Home > Teatro Eventi > “Salvate Violetta!”, rappresentazione al Teatro Goldoni di Firenze

“Salvate Violetta!”, rappresentazione al Teatro Goldoni di Firenze

Salvate Violetta!
per raccontare La Traviata di Giuseppe Verdi
progetto Musica Sì
Augusta Gori e Agnese Bizzarri
Teatro Goldoni

Il progetto Musica Sì, finanziato dalla Fondazione Carlo Marchi, in collaborazione con l’Associazione Culturale NarrArti e Maggio Formazione, promuove il teatro e la musica come strumenti educativi. La musica viene intesa come strumento per sviluppare le capacità cognitivo/relazionali attraverso l’apprendimento della sua storia, dei suoi autori e dell’ascolto. La partecipazione attiva a molteplici laboratori teatrali contribuiranno ad affinare e sviluppare la sensibilità dei bambini alla musica, al racconto e al disegno. Dopo la prima fase didattica e formativa, che per quest’anno scolastico si svolge nel Comune di Bagno a Ripoli, il percorso si conclude con la messa in scena dello spettacolo teatrale Salvate Violetta! di Marco Zannoni che avvicinerà i piccoli spettatori all’opera lirica La Traviata di Giuseppe Verdi. Il testo di Marco Zannoni, Salvate Violetta! si avvicina all’Opera La Traviata, grazie ad un congegno scenico.
Si crea un personaggio, un vero e proprio volano di raccordo con i bambini: Violetta, la domestica di Giuseppe Verdi. Violetta semplifica e concretizza tutto ciò che nell’Opera appare astratto.
1852. Verdi chiuso nel suo studio, crea le arie di quella che sarà, La Traviata. Il librettista Francesco Maria Piave a casa Verdi. I tre cantanti, la Soprano, il Tenore ed il Baritono, provano nello studio del Maestro. Verdi stesso li accompagna al pianoforte. Violetta ascolta le arie ed origlia le animate conversazioni tra il Maestro e gli interpreti. Si farà così una sua propria immagine dell’altra Violetta. Violetta Valery, quella sventurata, le è entrata nel cuore. Il suo disperato amore per Alfredo! Anche ammalata!? E si accalora e si rivolge al pubblico. Riassume, mette al corrente e racconta i nuovi sviluppi della storia mentre denuncia gli innumerevoli mali delle ingiustizie sociali. Ma ormai tutto è perduto! Il dramma si consuma sulle pagine scritte.
finanziato da: Fondazione Carlo Marchi
collaborazione con: Maggio Formazione
realizzazione: NarrArti
Augusta Gori
progetto: Marco Zannoni
testo: Aurelio Scotto
musica: Beibei Li, Leonardo Sgroi
cantanti: Augusta Gori, Marco Zannoni
attori: Barbara Maranini
assistente alla regia: Augusta Gori
età: 8-14 anni
sede: Teatro Goldoni
data e orario: 2/ 3 febbraio 2012 ore 10:00 e ore 20:30; 4 febbraio 2012 ore 16.30
durata: 60’

  1. No comments yet.
  1. No trackbacks yet.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d bloggers like this: