Archive

Archive for November 2, 2011

“La Casa per bambini speciali di Miss Peregrine” di Ransom Riggs, Rizzoli

November 2, 2011 Leave a comment

Autore: RANSOM RIGGS
Titolo: LA CASA PER BAMBINI SPECIALI DI MISS PEREGRINE
Editore: RIZZOLI
Collana: NARRATIVA STRANIERA
Pagine: 384
Prezzo: 18,50 EURO
Anno prima edizione: 2011
ISBN: 17053860

La Casa per bambini speciali di Miss Peregrine
Ransom Riggs ha la passione delle fotografie d’epoca.
Affascinato dalle immagini viste nelle raccolte di alcuni collezionisti, costruisce attorno alle più curiose e inquietanti un romanzo straordinario, un viaggio nel tempo tra fantasy, orrore e avventura.
La casa per bambini speciali di Miss Peregrineesce in America a inizio giugno 2011 per Quirk Books. La 20th Century Fox, al termine di un’agguerritissima asta, conquista i diritti per l’adattamento cinematografico.
L’entusiasmo dei media, dei lettori e dei blogger americani più influenti scatena un immediato passaparola.
Miss Peregrine raggiunge il 2° posto sulla classifica del “New York Times” con oltre 200.000 copie vendute in poche settimane.
Le vendite internazionali si susseguono a ritmo serrato.
Rizzoli si aggiudica i diritti del romanzo.

Il 2 novembre La casa per bambini speciali di Miss Peregrine esce in tutte le librerie italiane.
“Un po’ X-Men e un po’ Harry Potter con un tocco di David Lynch: non c’è da meravigliarsi se la 20th Century Fox si è prontamente accaparrata i diritti per l’adattamento cinematografico.” – Entertainment Weekly
“Un brivido alla Tim Burton con un corredo di fotografie indimenticabili.” – USA Today
“Riggs si muove abilmente tra fantasia e realtà, tra prosa e fotografia, per creare una storia incantevole e, in molti punti, assolutamente terrorizzante.” – Los Angeles Times

Quali mostri popolano gli incubi del nonno di Jacob, unico sopravvissuto allo sterminio della sua famiglia di ebrei polacchi? Sono la trasfigurazione della ferocia nazista? Oppure sono qualcosa d’altro, e di tuttora presente, in grado di colpire ancora?
Quando la tragedia si abbatte sulla sua famiglia, Jacob decide di attraversare l’oceano per scoprire il segreto racchiuso tra le mura della casa in cui, decenni prima, avevano trovato rifugio il nonno Abraham e altri piccoli orfani scampati all’orrore della Seconda guerra mondiale. Soltanto in quelle stanze abbandonate e in rovina, rovistando nei bauli pieni di polvere e dei detriti di vite lontane, Jacob potrà stabilire se i ricordi del nonno, traboccanti di avventure, di magia e di mistero, erano solo invenzioni buone a turbare i suoi sogni notturni. O se, invece, contenevano almeno un granello di verità, come sembra testimoniare la strana collezione di fotografie d’epoca che Abraham custodiva gelosamente. Possibile che i bambini e i ragazzi ritratti in quelle fotografie ingiallite, bizzarre e non di rado inquietanti, fossero davvero, come il nonno sosteneva, speciali, dotati di poteri straordinari, forse pericolosi? Possibile che quei bambini siano ancora vivi, e che – protetti, ma ancora per poco, dalla curiosità del mondo e dallo scorrere del tempo – si preparino a fronteggiare una minaccia oscura e molto più grande di loro?

RANSOM RIGGS è nato in Florida e si è diplomato al Kenyon College e alla Scuola di cinema e televisione della University of Southern California. È autore di cortometraggi (visibili sulla sua pagina YouTube, http://www.youtube.com/ransriggs), blogger, scrittore di viaggi, collezionista di fotografie d’epoca. Vive a Los Angeles con la moglie e un gatto. La casa per bambini speciali di Miss Peregrine è il suo primo romanzo. Il suo sito internet è http://www.ransomriggs.com.

Fonte: Rizzoli

Categories: Lectio Tags: ,

“La Missione Cassini-Huygens svela il sistema di Saturno”, convegno scientifico all’osservatorio astronomico “G.D.Cassini” di Perinaldo

November 2, 2011 Leave a comment

“La Missione Cassini-Huygens svela il sistema di Saturno”

Venerdì 11 Novembre si svolgerà a Perinaldo un convegno scientifico con i massimi esperti italiani, francesi e americani dell’esplorazione di Saturno, intitolato “la Missione Cassini-Huygens svela il sistema di Saturno”.
L’osservatorio astronomico “G.D.Cassini” di Perinaldo ospiterà gli scienziati, professori, ingegneri e ricercatori di fama internazionale che tanto lavoro hanno dedicato e dedicano ancora a questa Missione, e che ci faranno conoscere gli eccezionali risultati e le più recenti scoperte relative al sistema di Saturno.

Di che cosa si parlerà ? Del ciclo del metano su Titano, dei suoi mari e fiumi, delle tempeste su Saturno, dei geyser di ghiaccio su Encelado, degli strumenti a bordo di Cassini,  dell’uso dei radar spaziali, del futuro della ricerca spaziale, dei risultati in termini tecnici, scientifici ed economici di varie missioni, del perché si debba continuare l’audace esplorazione  del sistema solare esterno, di come, utilizzando la sonda Cassini nel suo viaggio verso Saturno, si sia potuto ottenere la più precisa conferma sperimentale della teoria della relatività generale mai effettuata prima. Il Convegno si svolgerà in due tempi, il mattino, con inizio alle  9,30 ascolteremo 4 relatori: Enrico Flamini, Jonathan Lunine, Priscilla Cerroni e Roberto Somma; il pomeriggio altri quattro, Marcello Fulchignoni, Marcello Coradini (in videoconferenza da Los Angeles), di nuovo Jonathan Lunine, ma con un’altra conferenza, e quindi Luciano Iess. Un’occasione imperdibile per scoprire questa straordinaria missione dalle parole di chi la progettata e la segue!

Programma

Una giornata densa, quella di venerdì 11 novembre, durante la quale si avvicenderanno a parlare agli studenti e al pubblico ben 7 relatori, che quasi tutti già in passato avevamo avuto il piacere di ospitare .

Il Convegno si svolgerà in due tempi, il mattino, con inizio alle  9,30 ascolteremo 4 relatori: Enrico Flamini, Jonathan Lunine, Priscilla Cerroni e Roberto Somma; il pomeriggio altri quattro, Marcello Fulchignoni, Marcello Coradini (in videoconferenza da Los Angeles), di nuovo Jonathan Lunine, ma con un’altra conferenza, e quindi Luciano Iess.

I relatori

Programma completo in via di definizione.

– Mattino –

– Ore 9,30

Saluto del Sindaco

– Ore 9,40

Enrico Flamini : “La Missione Cassini-Huygens: le sfide tecnologiche e i successi ottenuti”

– Ore 10, 30

Jonathan Lunine: “Come Cassini-Huygens scoprì il ciclo del metano su Titano”.

– Ore 11,10 Break

– Ore 11,30

Priscilla Cerrroni: “La Missione Cassini-Huygens e l’esplorazione del sistema di Saturno”

– Ore 12,10

Roberto Somma: “Radar spaziali: dall’osservazione della Terra all’esplorazione dei pianeti”

– Pomeriggio – 

– Ore 16,30

Ricordo di Angioletta Coradini (curato da Marcello Fulchignoni)

– Ore 16,50-17

Marcello Coradini: “Cassini oggi, esplorazione umana domani?”

– Ore 17,20

M.Fulchignoni: “La missione Cassini-Huygens, l ‘ultima cattedrale dello spazio”

– Ore 18,00 Break

– Ore 18,20

Jonathan Lunine – La missione Cassini-Huygens nell’età d’oro della esplorazione della sistema solare.

– Ore 19,00
Luciano Iess

La missione è stata lanciata il 15 ottobre 1997 ed è entrata in orbita attorno a Saturno il primo luglio 2004. Cassini-Huygens è una missione robotica realizzata in collaborazione tra la NASA, l’ESA e l’ASI che sta studiando il pianeta Saturno e i suoi satelliti. La sonda consiste di due elementi: l’orbiter Cassini fornito dalla NASA e la probe Huygens fornita dall’ESA. Il 14 gennaio 2005 la probe Huygens ha raggiunto la superficie di Titano, uno dei satelliti di Saturno. L’Italia contribuisce con lo spettrometro a immagine nel visibile e vicino infrarosso VIMS-V, l’esperimento RADAR e lo strumento HASI su Huygens, dedicato allo studio dell’atmosfera di Titano.

Categories: Eventi Tags: ,

“L’inconfondibile tristezza della torta al limone” di Aimee Bender, Minumum Fax

November 2, 2011 Leave a comment

L’inconfondibile tristezza della torta al limone
Aimee Bender

Meraviglioso […] Pochi scrittori riescono altrettanto bene a mescolare in maniera fluida la magia con la quotidianità – San Francisco Chronicle
Un libro di insolita bellezza […] Vi invita a scoprire cosa sanno fare gli scrittori di talento quando aprono piccoli squarci nel tessuto della realtà – The Washington Post
Alla vigilia del suo nono compleanno, la timida RoseEdelstein scopre improvvisamente di avere uno stranodono: ogni volta che mangia qualcosa, il sapore che senteè quello delle emozioni provate da chi l’ha preparato,mentre lo preparava. I dolci della pasticceria dietro casahanno un retrogusto di rabbia, il cibo della mensascolastica sa di noia e frustrazione; ma il peggio è che letorte preparate da sua madre, una donna allegra edenergica, acquistano prima un terrificante sapore diangoscia e disperazione, e poi di senso di colpa. Rose sitroverà così costretta a confrontarsi con la vita segretadella sua famiglia apparentemente normale, e con ilpassare degli anni scoprirà che anche il padre e il fratello– e forse, in fondo, ciascuno di noi – hanno donimisteriosi con cui affrontare il mondo.
Mescolando il realismo psicologico e la fiaba, la scrittura sensuale di Aimee Bender torna a regalarci una storia appassionante sulle sfide che ogni giorno ci pone il rapporto con le persone che amiamo.

Aimee Bender, californiana, è nata nel 1969. Suo padre è uno psichiatra, sua madre una ballerina e coreografa. «Due professioni», ha osservato in un’intervista, «che hanno profondamente a che fare con l’inconscio, anche se la prima ha una forma di espressione verbale, l’altra completamente non verbale»: entrambe a loro modo influenzeranno la sua scrittura. Frequenta i corsi dicreative writing dell’Università della California a Irvine, lavora per qualche tempo come insegnante in una scuola elementare, pubblica racconti su diverse riviste letterarie (fra cui la prestigiosa «Granta») e nel 1998 esce il suo primo libro, la raccolta di racconti The Girl in the Flammable Skirt (ancora inedita in Italia): sedici storie originalissime che riescono a parlare di sesso, ossessioni e deformazioni fisiche con il tono incantato della fiaba. La critica americana, accumulandola ad altre giovani scrittrici come Judy Budnitz e Julia Slavin, comincia a parlare di nuovo realismo magico. E in effetti, fra i suoi padri letterari Aimee Bender indica Calvino e García Márquez, accanto a maestri della fiaba come Hans Christian Andersen e i fratelli Grimm e a moderni classici americani come J.D. Salinger e Donald Barthelme; ma nomina anche la musica di PJ Harvey e Jane Siberry, i fumetti di Lynda Barry, i balletti di Pina Bausch e il cinema di Jane Campion…

Il successo di The Girl in the Flammable Skirt è stato confermato nel 2000 dal romanzo Un segno invisibile e mio (scelto dal «Los Angeles Times» fra i migliori libri dell’anno), in cui ritornano i temi intensi e “adulti” della malattia, della fisicità, della difficoltà di relazione presentati nei colori vivaci e stranianti della favola, con uno sguardo affascinato dalla purezza quasi crudele dei bambini e dalla misteriosa magia dei numeri.
Nel marzo 2002 ha debuttato sulle scene una pièce tratta da quattro racconti di The Girl in the Flammable Skirt(l’autrice non ne ha curato né l’adattamento né la regia, anche se il teatro è da sempre una delle sue passioni: è, fra l’altro, la materia che ha studiato nei primi anni di college, prima di dedicarsi alla letteratura e alla scrittura). Al momento Aimee Bender vive a Los Angeles, dove insegna scrittura creativa alla South California University e continua a scrivere short stories (il suo racconto incluso nell’antologia Burned Children of America è stato pubblicato nel 2001 dalla «Paris Review»).

Fonte: Minumum Fax

Categories: Lectio Tags: ,

Denise Masson, cerimonia in ricordo dell’islamologa di Marrakech

November 2, 2011 Leave a comment

Denise Masson non è stata soltanto “l’islamologa di Marrakech” per eccellenza, ma una donna che ha segnato la medina in cui viveva e dove continua ad essere parte integrante nella memoria collettiva di questa città. Per rendere omaggio a questa signora (la Dame de Marrakech, come veniva chiamata), in occasione dei suoi 110 anni (5 agosto 1901) e dell’anniversario della sua scomparsa (10 novembre 1994), una cerimonia avrà luogo il 10 novembre 2011 al cimitero europeo di Marrakech –Gueliz) alle ore 10.00. Per questa occasione, alcune preghiere saranno recitate nelle tre religioni del Libro, in presenza del Console Generale di Francia a Marrakech, Chantal Chauvin, Bahija Simou (in arabo), François-Xavier Tillet (Sotto direzione Africa del Nord al Ministero degli Affari Stranieri e Europei), Dominique Lemaistre (direttrice del Mecenato alla Fondazione di Francia) e Guerric Masson (nipote e biografo di Denise Masson).  Vi ricordo che Denise Masson è stata una grande erudita e islamologa del suo tempo, conosciuta per aver tradotto il Corano in lingua francese. Scrittrice, musicista, protagonista del dialogo tra le culture euro-maghrebine delle tre religioni monoteiste, scelse di legarsi indissolubilmente a Marrakech e al Marocco, vivendo in un riad della medina medioevale della città (visitabile da qualche mese) scegliendo poi di essere inumata nel paese che ha sempre amato e dove ora riposa.

Fonte: My Amazighen

Markos Aristides Kern

November 2, 2011 Leave a comment

Markos Aristides Kern è uno dei più famosi artisti visuali in circolazione; in questo filmato ecco parte dello show che ha realizzato sulla facciata della Pinacoteca di Monaco di Baviera.
In giro per la rete trovate anche altro materiale, ma già questo video rende l’idea del suo eccezionale lavoro.

Fonte: Linea Di Sezione