Archive

Archive for the ‘Moda Eventi’ Category

“Hippy Revolution Storie e avventure della Summer of Love”, presentazione del libro presso Galleria Carla Sozzani di Milano

April 13, 2017 Leave a comment

Cover Hippy Revolution

presentazione del volume
Hippy Revolution
Storie e avventure della Summer of Love 1967-2017 di Matteo Guarnaccia

Mercoledì 19 aprile 2017, Matteo Guarnaccia e Michela Gattermayer, vicedirettore moda
di Gioia! presentano il libro Hippy Revolution – Storie e avventure della Summer of Love 1967- 2017 pubblicato da 24 ORE Cultura, alla Galleria Carla Sozzani alle ore 18.30.
Il maestro Riccardo Sinigaglia stende un tappeto sonoro di stratificazioni melodiche minimali avvolgenti ancestrali, con “flautesi” per flauto a becco barocco soprano e tenore con eco looper.

Nell’estate del 1967 a San Francisco, i media scoprono la filosofia hippy, un mix di creatività e ottimismo che conquista subito i cuori dei giovani che aspirano a cambiare il mondo e, a seguire, le hit parade, la moda, il cinema e il design. Dopo gli esordi eversivi, questo curioso movimento antisistema diventerà uno dei più amati generi della storia contemporanea, e si ritroverà a giocare un ruolo costante nella comunicazione. Pace e amore, gioia e fiori nei capelli, arcobaleni e pop festival, non violenza e ritorno alla natura, magia e rivoluzione sessuale, sono le coordinate di una felice utopia che non smette di incantare ancora oggi.

In occasione del cinquantesimo anniversario della leggendaria Summer of Love, un libro da collezione interamente dedicato al look, ai luoghi e ai simboli dell’intramontabile sogno hippy. Questo libro-oggetto ne traccia la storia con testi e illustrazioni inedite, alcune delle quali da colorare, ritagliare e montare. I luoghi (Woodstock, Kathmandu…), i protagonisti (Jimi Hendrix, Jefferson Airplane…), i costumi (kaftani, gilet ricamati, jeans sfrangiati…), il look (capelli lunghi e piedi scalzi) e gli oggetti di scena (incensi, sacchi a pelo, cupole geodesiche) sono gli ingredienti per permettere agli appassionati di rappresentare la propria versione della rivoluzione psichedelica, restando comodamente seduti a casa.

Matteo Guarnaccia artista e storico del costume, è attivo nel campo dell’arte, della moda, del design, della musica e della curatela di mostre. Autore di numerosi saggi dedicati alle avanguardie del Novecento, scrive sulle pagine culturali di riviste italiane e straniere, ed è docente presso il dipartimento di Fashion Design NABA di Milano. Per 24 ORE Cultura ha pubblicato “Pirati”, “Fiorucci”, “Fashion Sabotage” e curato la collana di play-book dedicati a Bob Dylan, David Bowie e al mondo del punk.

Hippy Revolution
Storie e avventure della Summer of Love 1967-2017 a cura di Matteo Guarnaccia
Cartonato,19 x 25 cm, 160 pagine interamente illustrate Pubblicato da 24 ORE Cultura €19,90

Galleria Carla Sozzani

Corso Como 10 – 20154 Milano, Italia tel +39 02 653531 fax +39 02 29004080

 

“Margiela, the Hermès years”, incontro con Kaat Debo in 10 Corso Como di Milano

April 13, 2017 Leave a comment

Margiela, the Hermès years

Margiela, the Hermès years Incontro con Kaat Debo

L’idea era di avere i due mondi di Martin – Maison Martin Margiela e Hermès – uno accanto all’altro. Si vede letteralmente il mondo in arancio e quello in bianco. Kaat Debo

Margiela ha cambiato il corso della moda – ma in modo sottile, sovversivo. Suzy Menkes

Mercoledì 26 aprile 2017 alle 18.30 in 10 Corso Como, Kaat Debo, direttore e curatore capo del MoMu, Museo della Moda di Anversa, presenterà Margiela, the Hermès years il libro che accompagna la mostra in corso al Museo della Moda di Anversa fino all’agosto 2017.

Fluido è una parola che amo, qualcosa di sospeso, fuori dal corpo, ha detto Martin Margiela. Designer di culto, noto per le sue idee d’avanguardia sin dalla sua prima collezione nel 1988, negli anni della collaborazione con Hermès, dal 1997 al 2003, è diventato l’arbiter dello chic francese contemporaneo. Martin è invisibile – ma è come l’ossigeno, invisibile e vitale. Lui ha portato una visione nuova a ciò che noi siamo, disse Jean-Louis Dumas.

Pubblicato da Lannoo, questo libro è nato in stretta collaborazione con Martin Margiela stesso, e include fotografie, documenti inediti e diverse testimonianze. Prefazioni di Suzy Menkes e Kaat Debo, saggi di Rebecca Arnold, Sarah Mower e Vincent Wierink, il volume include numerose interviste tra cui quelle con Sandrine e Pierre-Alexis Dumas, Jenny Meirens e Patrick Scallon.

English speaking

Margiela, the Hermès Years

Prefazione di Kaat Debo and Suzy Menkes
Saggi di Rebecca Arnold, Kaat Debo, Sarah Mower, Vincent Wierink. 256 pagine, 240 illustrazioni a colori, copertina rigida – Edizione Inglese Lannoo Publishers, 2017 € 45.00

10 Corso Como

Corso Como 10 20154 Milano +39 02 2900267  www.10corsocomo.com

“Pierre Cardin. Les Sculptures Utilitaires”, personale del grande maestro presso Galleria Carla Sozzani di Milano

April 3, 2017 Leave a comment

Pierre Cardin. Les Sculptures Utilitaires

Pierre Cardin sarà presente all’inaugurazione della mostra

Inaugurazione lunedì 3 aprile 2017 dalle ore 18.00 alle ore 22.00

In mostra da martedì 4 aprile a lunedì 1° maggio 2017 Tutti i giorni, 10.30 – 19.30
Mercoledi e giovedì, 10.30 – 21.00

Aperture speciali – Salone del Mobile 2017

3 – 9 aprile 2017 cocktails 19.00 – 21.00

Galleria Carla Sozzani

Corso Como 10 – 20154 Milano, Italia tel. +39 02.653531 fax +39 02.29004080 press@galleriacarlasozzani.org http://www.galleriacarlasozzani.org

“I miei mobili sono sculture. Mi piace lavorare come uno scultore, è la mia vita, la mia passione, la mia felicità e la mia gioia. La ragione del mio lavoro.” Pierre Cardin

In occasione del Salone del Mobile 2017, la Galleria Carla Sozzani presenta Pierre Cardin. Les Sculptures Utilitaires.
La mostra rende omaggio a Pierre Cardin, straordinario precursore di forme e idee attraverso i progetti di design che negli anni Settanta hanno definito la visione del grande couturier.

Le “Sculptures Utilitaires” sono arredi e luci in cui Pierre Cardin, lo scultore della moda, traduce le sue figure geometriche, i tagli simmetrici, le curve, nell’arredo quotidiano. «Ragiono come uno scultore, creo una forma. È un procedimento per cui ciò che conta è la creazione di una linea che non c’era prima. E che è destinata a durare».

Da questo percorso nascono forme futuristiche che conciliano le tecniche della lacca tradizionale e dell’ebanisteria con le geometrie elementari. L’intuizione innovativa di Pierre Cardin diventa struttura e componente estetica.

Dice Pierre Cardin: «Volevo dar forma a mobili come a sculture da poter guardare da diverse angolazioni come i corpi che vesto».

Mobili spaziali, lampade lunari, oggetti funzionali come armadi, cassettiere, scaffali, sono progettati da più prospettive e la loro funzionalità viene quasi nascosta dalla superficie laccata.

Con le parole di Maurice Rheims de l’Académie française «Una vera evoluzione si verifica nel design di Pierre Cardin, là dove l’idea di un mobile dà luogo a un’immagine scolpita. Di rado nelle arti decorative abbiamo potuto percepire come l’artigiano fosse toccato dalla grazia».

Pierre Cardin, 1922, di origine italiana e di formazione francese, è stato il primo designer
a creare il prêt-à-porter nel 1959 sfilando dai grandi magazzini Printemps; il primo a creare la collezione moda per l’uomo nel 1960; il primo ad andare in Giappone, in Cina e in Russia aprendo boutiques; il primo ad applicare le licenze nella distribuzione di prodotti che non fossero solo abbigliamento, il primo ad allestire mostre e il primo a vestire ogni ambito del vivere, dagli occhiali ai ristoranti, dalle navi agli aerei.

Profondamente attratto dal mondo del teatro e del cinema, Cardin ha lavorato con Jean Cocteau e Jeanne Moreau, fino ad aprire nel 1970 a Parigi, l’Espace Pierre Cardin, dedicato
al teatro, al cinema e alla danza, e a fondare nel 2000 il Festival Château Lacoste in Provenza.

Nel 2006 ha disegnato le coreografie di Marco Polo per l’Opera di Pechino. Nel giugno 2016 Pierre Cardin ha prodotto Dorian Gray al Teatro La Fenice di Venezia e ha disegnato i costumi. Nel novembre dello stesso anno ha luogo la sfilata Pierre Cardin per settanta anni di Design all’Institut de France a Parigi. Nella primavera 2017 presenterà il libro «Seventy Years

of Design» di Jean-Pascal Hesse, Assouline editore.

Tra i molteplici riconoscimenti, i tre Gold Thimbles dalla Haute-Couture di Francia nel 1977, 1979, 1982; la Legione d’onore nel 1982, la nomina ad Ambasciatore Onorario dall’Unesco nel 1991 e a Membro dell’Académie des Beaux Arts nel 1992, Goodwill Ambassador FAO nel 2009, il Legend Award della città di New York nel 2010, il Leone d’Oro della Regione Veneto nel 2012, l’ Ordine dell’Amicizia della Federazione Russa nel 2014.

Galleria Carla Sozzani

corso Como 10 – 20154 Milano, Italia
tel. +39 02.653531 fax +39 02.29004080 press@galleriacarlasozzani.org http://www.galleriacarlasozzani.org

Happy Valentine’s Day 2017 by Marius Creati

February 14, 2017 Leave a comment

happy-valentines-day-by-marius-creati-2017

Happy Valentine’s Day 2017

Categories: Moda Eventi Tags:

Merry Christmas & Happy New Year 2017

December 23, 2016 Leave a comment

happy-holidays-2016-fontanglican-text

Merry Christmas & Happy New Year 2017

Categories: Moda Eventi Tags:

Michele Miglionico, ospite all’evento “Magazzini Aperti On Tour”

November 2, 2016 Leave a comment

programma-magazzini-aperti-on-tour-w900-h900

MICHELE MIGLIONICO A “MAGAZZINI APERTI ON TOUR” 

Lo stilista Michele Miglionico ospite all’evento “Magazzini Aperti On Tour” Mantova – Palazzo Te 

“Magazzini Aperti On Tour” è un evento promosso dalla Regione Lombardia in collaborazione con Milano Unica e Piattaforma Sistema Formativo Moda con lo scopo di sostenere gli studenti e i giovani fashion designer nelle loro attività formative e nell’incontro con le imprese. L’obiettivo è quello di favorire l’incontro tra il mondo della formazione e quello della produzione, sostenendo attivamente i giovani fashion designer delle scuole, creando sinergie con le aziende e favorendo così lo sviluppo di collaborazioni future.

La manifestazione si svolgerà, giovedì 3 novembre 2016 alle ore 16:30, a Palazzo Te di Mantova meraviglioso edificio monumentale del cinquecento residenza estiva dei Gonzaga ed è una tra le più belle ville che l’Italia possa vantare.

L’evento prenderà il via con un workshop e vedrà la partecipazione di: Pietro Lenna (Dirigente Direzione Generale Sviluppo Economico – Regione Lombardia), Beppe Pisani (Imprenditore tessile e rappresentante di Milano Unica), Alberto Bonisoli (Presidente Piattaforma Sistema Formativo Moda), Stefano Dominella (Presidente della Sezione Tessile Abbigliamento Moda e Accessori di Unindustria), Edoardo De Giorgio (Pr Maison Gattinoni), Guillermo Mariotto (stilista), Mauro Parolini (Assessore allo Sviluppo Economico di Regione Lombardia).

Seguiranno alle ore 18:30 static show  e sfilate delle scuole: Istituto Tecnico Economico e Tecnologico Andrea Mantegna di Mantova, Istituto Superiore Bonomi- Mazzolari di Mantova, Polo Professionale Provinciale APC – Marazzi di Crema, Istituto Istruzione Superiore Antonio Stradivari di Cremona. 

Ospite a “Magazzini Aperti On Tour” lo stilista Michele Miglionico, esponente dell’Alta Moda Italiana che presenta la sua collezione “Madonne Lucane”. Una collezione che guarda alla tradizione raccontando il patrimonio artistico-culturale della sua terra di origine la Basilicata esaltando gli elementi del costume lucano, dell’artigianalità, della sacralità costruendo una connessione con il contemporaneo  ispirandosi alle Madonne venerate in questa terra e portate in processione, alle figure femminili e alla sua cultura popolare.

Oltre allo stilista Michele Miglionico si alterneranno sulla passerella altri nomi Internazionali della Moda Italiana Raffaella Curiel per l’Alta Moda e Gigliola Castellini Curiel per il Pret à Porter.

Parteciperanno, inoltre, quale selezione da Milano Moda Graduate 2016 gli stilisti: Simone Bartolotta e Salvatore Martorana (vincitori dell’ottava edizione Premio Moda Città dei Sassi 2016), Enrico Linassi (vincitore della prima edizione del Premio Mad Mood Award) e Guido De Sante (vincitore della 26ma edizione del Concorso Moda RMI di CNA Federmoda). 

“Magazzini Aperti On Tour” dopo  Brescia, Varese e Como ha scelto Mantova in quanto quest’anno assume un ruolo particolarmente importante essendo stata designata quale Capitale Italiana della Cultura.

Proprio in questa occasione, i vincitori Simone Bartolotta e Salvatore Martorana del Premio Moda Città dei Sassi 2016, contest indirizzato ai giovani stilisti del mondo dell’Alta Moda che si svolge ogni anno nella città di Matera, e lo stilista di origine lucana Michele Miglionico, sono stati scelti quali ospiti all’evento “Magazzini Aperti On Tour” di Mantova per rappresentare un collegamento tra i due eventi e uno scambio ideale tra Matera Capitale Europea della Cultura 2019 e Mantova Capitale Italiana della Cultura Italiana 2016 attraverso il linguaggio della Moda.

Categories: Moda Eventi Tags:

Premio Moda “Città dei Sassi” 2016, 8^ edizione del concorso internazionale per fashion designers

September 4, 2016 Leave a comment

LE BELLEZZE ARTISTICHE E PAESAGGISTICHE DI MATERA ISPIRANO 

IL PREMIO MODA “CITTA’ DEI SASSI” 2016 – 8^ edizione

Concorso internazionale per fashion designers 

Presentazione del libro ”Fellini e la Moda”.

Percorsi di stile da Casanova a Lady Gaga di Gianluca Lo Vetro 

Martedì 6 settembre ore 10.30 

Chiesetta di Palazzo Gattini Luxury Hotel

Piazza Duomo, 13 – 75100 Matera

Premio Moda “Città dei Sassi” 2016 8^ edizione

Concorso Internazionale per Fashion Designers 

Martedì 06 settembre 2016 ore 20.30

Piazza San Pietro Caveoso – 75100 Matera

Moda e FAI insieme per esaltare la bellezza e la creatività dei giovani stilisti sullo sfondo del paesaggio naturale e urbano di Matera. Valorizzare significa per noi dare anima a luoghi e contesti attraverso i linguaggi dell’arte. Lo straordinario universo della moda si coniuga con economia e cultura per promuovere la città nei suoi scenari più emblematici, nel solco di un impegno del FAI per moda e design tra arte e natura”. (Rosalba Demetrio, Capo Delegazione FAI Matera) 

E’ questo il messaggio che vuole lanciare per l’anno 2016 il Premio Moda “Città dei Sassi” un evento interamente dedicato ai giovani stilisti, designers e artigiani creativi dell’alta moda. Il concorso, nato nel 2008 dalla passione che caratterizza la Publimusic.com di Sabrina Gallitto oggi assieme ad Officina della Cultura ha lo scopo di individuare e premiare creatori fashion designers per scoprire stilisti emergenti e/o professionisti nel campo della moda femminile e per valorizzare il talento nella cornice dei  “Sassi” di Matera (Patrimonio Unesco dell’Umanità, candidata a Capitale Europea della Cultura 2019) paesaggio suggestivo e unico al mondo scelto da grandi registi, da Pier Paolo Pasolini, Mel Gibson e Timur Bekmambetov come scenografia a cielo aperto per girare famose pellicole come “Il Vangelo secondo Matteo”, “The Passion” e “Ben Hur”.

Ad aprire la manifestazione sarà, nella mattinata del 6 settembre 2016 alle 10.30  nella  Chiesetta di Palazzo Gattini  Luxury Hotel Piazza Duomo, 13 – Matera, la presentazione del libro Fellini e la moda, percorsi di stile da Casanova a Lady Gaga (Bruno Mondadori) di Gianluca Lo Vetro, giornalista e docente di Attualità della Moda presso l’Università di Bologna. Il volume, tra le rare pubblicazioni del rapporto di Fellini con la moda, accosta il volto inedito del regista riminese ai protagonisti del fashion system, nonché gli stilisti che hanno messo in luce le affinità o che, per contrasto, hanno preso le distanze dall’immaginario felliniano.

Ecco dunque che in questo percorso si intrecciano e snodano Fellini e la moda, la moda e Fellini: un viaggio ricco e affascinante dal guardaroba del regista ai costumi di Lady Gaga, attraverso i modelli di Dolce e Gabbana, Etro, Moschino e Jean Paul Gaultier. In otto capitoli e mezzo, senza finale. Inoltre,  il volume si inserisce nella collana scientifica, “Culture, moda e società”, promossa dal Dipartimento di Scienze per la Qualità della Vita dell’Università di Bologna – Campus di Rimini e diretta da Federica Muzzarelli. Sarà presente l’autore del libro Gianluca Lo Vetro, interverrà la giornalista di moda e costume de La7 e direttore responsabile del magazine Book Cinzia Malvini, moderatrice la giornalista e conduttrice televisiva Mary De Gennaro.

La manifestazione giunta alla 8^ edizione, organizzata dalla Publimusic.com di Sabrina Gallitto Officina della Cultura con la direzione artistica di Enzo Centonze, direttore format Paolo Fumarulo,  Regia e Coreografie di Stefania Coralluzzo, allestimento scenico Marianna Coretti, coordinatore tecnico Vincenzo Scasciamacchia, ufficio stampa  e pubbliche relazioni Nicola Altomonte, fitting Harscel Srl, casting Forme di Elena Brulli. segreteria organizzativa Lidia Lavecchia vedrà il suo clou il 6 settembre 2016 alle ore 20.30 nella splendida Piazza San Pietro Caveoso di Matera con la conduzione della showgirl Veronica Maya.

Media partner Book, Montenapoleoneweb e TRM network, realizzato con il sostegno della Regione Basilicata e con il patrocinio e la collaborazione della Provincia e Comune di Matera dell’APT Azienda di Promozione Turistica della Basilicata, della Lucana Film Commission, del CNA-Federmoda.

L’evento ricco di uno spettacolo articolato con tempi televisivi ed è riservato alla nuova generazione di creatori della moda a livello nazionale ed internazionale che potranno dar vita alle loro creazioni di alta moda, proponendo le loro idee di eleganza e creatività dinanzi ad un folto pubblico, in buona parte formato da rappresentanti aziende del settore, stampa, autorità e dai tanti turisti che affollano  nel periodo estivo la Città dei Sassi.

Premio Moda Città dei Sassi non è  un concorso ma un  vero e proprio progetto di scouting organizzato dalla Publimusic.com e Officina della Cultura, che ha come obiettivo la ricerca e la promozione di giovani talenti creativi del panorama nazionale ed internazionale. Un contest indirizzato specificatamente a giovani stilisti  del mondo della moda e dedicato alle collezioni femminili nelle categorie abbigliamento ed accessori.

Il Premio Moda “Città dei Sassi”, crocevia della Haute Couture Internazionale, richiama a Matera stilisti provenienti da tutti il mondo per la 8^ edizione e dopo un’attenta selezione vede la partecipazione degli otto finalisti: Rihad Boudaya, Esse Artistic Designers di Simone Bartolotta & Salvatore Martorana, Maria Renata Ippolito, Rossella Isoldi, Vincenza Lacava, Dalila Palumbo, Gaetano Ruisi, Antonella Verriello.

A decretare i vincitori una prestigiosa giuria internazionale di addetti ai lavori (giornalisti, stilisti, consulente d’immagini, associazioni di categoria ed istituzioni): La giuria è composta dai creatori di moda: Gai Mattiolo, (stilista),  Addy van den Krommenacker (stilista), Michele Miglionico (stilista),  Paolo Fumarulo (stilista), dai giornalisti: Paola Cacianti (storica critica di moda, Rai1-Top Tutto quanto fa tendenza), Gianluca Lo Vetro (La Stampa), Luciana Boccardi (Il Gazzettino), Sonia Perfetti (Collezioni), Cinzia Malvini (LA7, Book Moda), Marzio Nocera (Fashion Channel),   Bea Spediacci (La7), Angela Accettura(Stylosophy.it), Michele Capolupo (Sassilive.it), Anna Giammetta (Giornalemio.it), Mariangela Lisanti (Il Quotidiano del Sud), Franco Martina (Ansa), Attilio Romita (Rai3 Puglia), Rosita Stella Brienza (La Nuova Basilicata) e dalle associazioni di categoria: Beppe Angiolini (Presidente Onorario Camera Moda Buyer); Leo Montemurro (CNA-Federmoda),  dalle istituzioni Patrizia Minardi (dirigente Ufficio Sistemi Culturali e Turistici, Presidenza della Giunta Regione Basilicata).

Saranno assegnati: Premio Moda “Città dei Sassi”Premio della CriticaPremio Speciale Book e il Premio Moda “Matera 2019”, un altro premio di eccellenza, in occasione della designazione della Città dei Sassi a Capitale Europea della Cultura 2019.

Inoltre, sarà assegnato il Premio Moda al Cinema un premio appositamente ispirato al cinema e che viene aggiudicato da colui il quale ha, nel corso della sua sfilata, saputo meglio interpretare il significato e il ruolo del cinema nella moda. Il Premio Moda al Cinema dell’edizione 2016, sarà dedicato all’attrice Marilyn Monroe, icona del cinema e di stile nel mondo in occasione dei 90 anni dalla sua nascita.

A rappresentare l’Alta Moda Italiana con un flash moda delle loro collezioni sono presenti le case di moda Gai Mattiolo, Addy van den Krommenacker, Michele Miglionico.

Al Premio Moda Città dei Sassi quali stilisti fuori concorso parteciperanno; Massimo Orsini e Dama Collezioni 

A rendere ancora più magica la serata sarà l’esibizione dell’Orchestra Città dei Sassi composta da 28 elementi come archi, 1° violini, 2° violini, viole, violoncelli, contrabassi, percussioni, e pianoforte diretta dal direttore d’orchestra Giuseppe Salatino.

A completare il look delle modelle hair stylist: Estilo di Vincenzo Di Liddo, Classy Maison de Beautè di G. Montanaro, Adry Nicoletti, Disanto Parrucchieri di Pino Disanto, Elisabetta Barberio, Elen Style di Maddalena Ruggieri, Charme di Tommaso Bruneo, Tam i Parrucchieri/Michela Maranghino e Femme di Mario Sabatino mentre make up artist: Academy di Antonio Riccardo e Linea Gil Cagnè Art Director Pablo,  le fotografie sono di Paolo De Novi, Enzo Dell’Atti, Antonio Dimita e Brunella Armaiuoli.

Gli anni passano e Matera con il suo paesaggio incantato continua ad affascinare ed emozionare. Le sue bellezze naturali, artistiche incontrano ed illuminano l’Alta Moda Italiana, nel segno della sartorialità, unicità, innata eleganza volta ad esplorare inediti orizzonti creativi. Un viaggio nella creatività e nell’eccellenza italiana per guardare al passato e, così, costruire il futuro del Made in Italy. Una vera e propria passeggiata emozionale nello stile, tra tradizione, innovazione, modernità, contemporaneità  in una Matera che si proietta verso nuovi orizzonti.