Archive

Posts Tagged ‘Victoria & Albert Museum’

“Postmodernism: style and subversion 1970-1990”, collettina al Victoria & Albert Museum di Londra

December 27, 2011 Leave a comment

Postmodernism al Victoria & Albert Museum
A fine settembre presso Victoria & Albert Museum di Londra inaugura Postmodernism: Style and Subversion 1970-1990, a cura di Jane Pavitt e Glenn Adamson, una retrospettiva sulla cultura e l’estetica di questi ultimi decenni, un’indagine attraverso l’arte, la musica, il design, l’architettura, il cinema, la moda, la grafica che guarda al passato più recente, per tentare di definire un futuro possibile.
Nella mostra si potranno ammirare le grafiche di Peter Saville e Neville Brody, i dipinti di Robert Rauschenberg ed Andy Warhol, i busti in acciaio inossidabile di Luigi XIV di Jeff Koons, le opere anticonsumistiche di Jenny Holzer.
Per il design, progetti del Gruppo Memphis di Sottsass e Mendini e lavori di Studio Alchimia, i costumi di scena di David Byrne, leader dei Talking Heads, e di Grace Jones, musa androgina degli anni 80.
A completare la mostra, foto e video di Jean-Paul Goude, Jonathan Demme e Derek Jarman.
Dal 24 settembre 2011 il Victoria & Albert Museum di Londra inaugura la mostra Postmodernism: style and subversion 1970-1990; un percorso dedicato ad uno dei movimenti più controversi del secolo scorso. Mentre i modernisti volevano aprire una finestra nuova nel mondo, i postmodernisti all’opposto creavano una rappresentazione della realtà multi-sfaccettata.
I punti cardine di questa nuova filosofia erano contraddizione e complessità, due concetti che si sono infusi nelle discipline artistiche apportando nuove forme di libertà espressiva nella ricerca di nuovi stili personali. Compreso nel periodo che va dal 1970 al 1990, il postmodernismo abbraccia tematiche come il progresso, la perfezione, il consumismo e il potere dei soldi e il senso dell’apocalisse (ottimamente rappresentata dal film Blade Runner di Ridley Scott).
E si diffonde nel lifestyle con la tendenza New Wave: un tripudio di colori, esagerazioni ed effetti teatrali nella musica e nella moda, che ha profondamente influenzato anche la nascita di un nuovo modo di fare i giornali di tendenza. La mostra proseguirà fino al 12 gennaio 2012.
Per maggiori info: http://www.vam.ac.uk

Textile Field, installazione al Victoria & Albert Museum

October 5, 2011 Leave a comment

This slideshow requires JavaScript.

In occasione dello scorso London Design Festival i designer Ronan Bouroullec e Erwan Bouroullec in collaborazione con la compagnia tessile Kvadrat hanno dato vita a questa installazione al Victoria & Albert Museum.
Textile Field è un rettangolo di 30×8 metri che riveste il pavimento della famosa Raphael Cartoons Gallery.
L’idea è quella di vivere gli spazi museali in maniera più informale e rilassata, per questo è stato creato questo “campo” dove i visitatori possono camminare, sedersi o perfino sdraiarcisi sopra; rimanendo immersi nell’atmosfera suggestiva del museo.

Fonte: Linea Di Sezione