Archive

Posts Tagged ‘Pacifico’

Earth and Planetary Science Letters, innalzamento dei mari più rapido nel sud del Pacifico e in Australia

April 13, 2012 Leave a comment

Le nazioni-arcipelago del Sud Pacifico e l’Australia meridionale saranno le piu’ colpite nel mondo dal continuo sollevamento dei mari. Secondo un nuovo studio internazionale guidato dall’Universita’ del Queensland, nel sud-ovest dell’Oceano Pacifico i livelli marini si sono sollevati di circa 20 cm dalla fine del 19/mo secolo. La ricerca, pubblicata sulla rivista Earth and Planetary Science Letters, indica che i livelli marini nella regione erano rimasti relativamente stabili per gran parte degli ultimi 6000 anni, ma verso il 1800 hanno cominciato a crescere drasticamente. Fra il 1900 e il 1950, il tasso medio di sollevamento e’ stato di 4,2 mm l’anno. ”Nell’insieme, il tasso di sollevamento nel 20/mo secolo ricostruito dai nostri dati e’ stato di 4,2 mm l’anno. Una punta negli anni 1990 e’ con la massima probabilita’ indicativa di cambiamento climatico indotto dall’uomo”, scrivono gli scienziati di due universita’ australiane, tre britanniche e una neozelandese. Lo studio ha usato il carotaggio di sedimenti nelle paludi saline della Tasmania per ricostruire l’andamento passato dei livelli marini. ”La superficie delle paludi si ispessisce gradualmente in risposta alle inondazioni di marea, e fornisce rilevazioni accurate dei cambiamenti di livello marino”, scrivono gli studiosi. I risultati indicano che l’ordine di grandezza del sollevamento marino e’ molto maggiore nel sud-ovest del Pacifico che nel resto del pianeta e questo puo’ essere attribuito allo scioglimento dei ghiacci da fonti nell’emisfero nord. ”Un grande scioglimento di ghiacci e’ come un’impronta digitale. Quando una massa cosi’ significativa si muove in superficie, possiamo individuare il suo movimento. Su questa base sembra probabile che la fonte primaria sia la calotta glaciale della Groenlandia, ma anche ghiacciai in Alaska, Nord America occidentale e Artide canadese”.

Fonte: MeteoWeb

Polo Nord, isola per la prima volta nella storia

April 7, 2012 Leave a comment

Il Polo Nord e’ diventato un “isola” per la prima volta nella storia.
Il Polo Nord si sta sciogliendo e sta assumendo l’aspetto di un’isola per la prima volta nella storia umana.Le Sorprendenti immagini satellitari scattate tre giorni fa mostrano che lo scioglimento dei ghiacci ha aperto i passaggi leggendari nel Nord-Ovest e Nord-Est dell ‘artico- che permetteranno di navigare attorno alla calotta polare artica.
L’apertura dei passaggi era molto attesa dalle compagnie di navigazione che speravano di tagliare migliaia di miglia per i loro percorsi nautici..
Ma per gli scienziati il cambiamento climatico è l’ennesimo segno del riscaldamento globale che sta affliggendo il  pianeta.
Mark Serreze, uno specialista di ghiaccio marino, ha descritto le immagini come un ‘evento storico’ – ma ha avvertito che la calotta glaciale artica è entrata in una ‘spirale di morte’.
Le immagini, prodotte dalla Nasa, mostrano per la prima volta dopo almeno 125.000 anni che i due oceani Atlantico e Pacifico collegati tra loro a nord.
l Professore Serreze, degli Stati Uniti, finanziato dal governo nazionale del Neve Ice Data Center, ha detto un giornale Domenica: ‘I passaggi sono aperti. Si tratta di un evento storico.
Le compagnie di navigazione sono pronte a sfruttare le nuove rotte. Il gruppo Beluga, con sede a Brema, in Germania, prevede di inviare la prima nave attraverso il passaggio di Nord-Est il prossimo anno,con il taglio di 4.000 miglia nautiche nel viaggio dalla Germania al Giappone.
Se il ghiaccio continua a sciogliersi al ritmo attuale sarà presto possibile navigare attraverso il Polo Nord.
Molti scienziati ritengono che la massa di ghiaccio che forma un cerchio irregolare attorno al Polo Nord potrebbe scomparire del tutto entro l’estate del 2030.
Quattro settimane fa, alcuni turisti sono stati evacuati da Baffin Island Auyuittuq National Park nel nord del Canada a causa di inondazioni causate dallo scioglimento dei ghiacci.
Il nome del parco significa ‘terra che non si scioglie’.

Fonte: Terra Real Time

Categories: Artide Tags: , ,

Fossa delle Marianne, abisso piu’ profondo del Pacifico

December 10, 2011 Leave a comment

Scienziati americani hanno mappato nel modo finora piu’ minuzioso la parte piu’ profonda degli oceani della terra: la Fossa delle Marianne. La fossa, nel Pacifico occidentale, si estende per circa 2.500 km e ha una profondita’ massima di 10.994 metri. La misura dell’abisso piu’ profondo, il Challenger Deep, e’ la piu’ accurata raggiunta finora, sostengono gli esperti del Center for Coastal and Ocean Mapping che hanno condotto il rilevamento dell’estensione delle acque territoriali Usa.

Fonte: Ansa