Archive

Posts Tagged ‘Nature’

Zucchero, sostanza pericolosa come l’alcol

Secondo un studio effettuato presso l’Università di San Francisco e pubblicato sulla rivista scientifica ‘Nature’, lo zucchero sarebbe pericoloso per la salute dell’uomo, al pari di alcol e sigarette. Lo zucchero è accusato di essere fornitore eccessivo di calorie per l’organismo umano, ma anche di essere complice fondamentale di problemi quali: Ipertensione arteriosa e di tutta un’altra serie di disturbi come l’alterazione del metabolismo, del tutto simili a quelli causati dalla assunzione e dall’abuso di alcolici. Lo zucchero inoltre causerebbe dellealterazioni dei segnali ormonali e genera danni significativi al fegato.

Fonte: AGS Cosmo

Categories: Salus Tags: ,

Dna, studio sulle tracce dei geni di un’intelligenza ‘sempreverde’

January 20, 2012 Leave a comment

E’ nascosto nel Dna il segreto di un’intelligenza ‘sempreverde’, cioe’ che resti giovane e scattante anche in tarda eta’. Uno studio scozzese ha infatti messo gli scienziati sulle tracce dei geni che garantiscono lunga vita all’intelligenza. Secondo quanto riferito sulla rivista Nature, sono state individuate delle sequenze genetiche che garantiscono all’intelligenza che abbiamo da giovani di accompagnarci senza declinare anche in eta’ anziana.

Fonte: Ansa

Categories: Scientia Tags: ,

HIV, super-anticorpo protegge topi dal virus

Si tratta di una nuova tecnica che permette di introdurre nell’organismo le istruzioni necessarie per produrre un super-anticorpo capace di neutralizzare il virus HIV. Il metodo è stato già sperimentato con successo sui topi al California Institute of Technology e il risultato della ricerca è stato pubblicato sulla rivista scientifica Nature. Tale scoperta potrebbe aprire la strada a nuove strategie per la prevenzione dell’HIV.

Fonte: AGS Cosmo

Cambiamenti climatici, anfibi a rischio estinzione

November 21, 2011 Leave a comment

I cambiamenti climatici in atto negli ultimi anni, stanno mettendo a rischio svariate specie floreali ed animali. Uno studio pubblicato sulla rivista scientifica Nature, ha evidenziato che in particolare i rospi, le rane e le salamandre sono a rischio estinzione a causa della perdita o della trasformazione dei loro habitat naturali. Ma a minacciare questi anfibi non è solo il problema dell’habitat ma è anche un fungo che provoca loro una terribile malattia, la chitridiomicosi che li porta in breve alla morte. Questa malattia unitamente a tutte le altre problematiche, potrebbe generare in queste specie una delle più grosse estinzioni di massa del nuovo millennio.

 Carla Liberatore

Fonte: AGS Cosmo

Categories: Natural World, Warning Tags:

Eris, declassato decimo pianeta del sistema solare

October 29, 2011 Leave a comment

Eris, il piu’ grande pianeta nano del nostro sistema solare, e’ stato ‘ridimensionato’. Le nuove osservazioni pubblicate su Nature di un gruppo internazionale di ricercatori tra cui alcuni italiani, hanno determinato che si tratta di un oggetto piu’ piccolo di quanto stimato finora. Dopo aver perso pochi anni fa lo status di pianeta, Eris ha perso ora anche il primato di piu’ grande tra i cosiddetti nani risultando poco piu’ piccolo di Plutone, anch’esso declassato nel 2006.

Fonte: Ansa

Categories: Astro Tags: ,

Dinosauri, pachidermi erbivori migratori stagionali

October 26, 2011 Leave a comment

Anche i grandi dinosauri erbivori erano migratori. Questi giganteschi vertebrati, i piu’ grandi che siano mai comparsi sulla Terra, si spostavano stagionalmente dalle pianure fino agli altipiani percorrendo centinaia di chilometri alla ricerca di acqua e cibo. Lo dimostra uno studio pubblicato su Nature e condotto da geologi statunitensi del Colorado College sui 32 denti fossili di Camarasaurus, un grosso erbivoro di 18 metri di lunghezza vissuto nel Nord America circa 145 milioni di anni fa.

Fonte: Ansa

Categories: Archeo Tags: , ,

Plancton, sopravvissuto alla catastrofe globale

Il Plancton sopravvissuto alla catastrofe globale verificatasi circa 65 milioni di anni fa e che popolava gli oceani di quell’era, sarebbe sopravvissuto grazie alla sua capacità di ‘addormentarsi’ per un secolo. Lo ha svelato una ricerca condotta dall’Università di Copenaghen e pubblicata sulla rivista Nature Communication. Secondo quanto hanno appreso i ricercatori dal loro studio, il plancton vegetale avrebbe anche avuto la capacità di ripopolare gli oceani dopo l’impatto con un asteroide, infatti la capacità di questi microrganismi è quella di riuscire a rimanere dormienti anche per un secolo per poi risvegliarsi allorquando le condizioni ambientali ridiventano favorevoli.

Carla Liberatore

Categories: Natural World Tags: ,

Nature, nascosta in una Supernova la ‘culla della vita’

Il risultato della ricerca pubblicato su Nature ha riportato l’eccezionale scoperta che si è potuta fare attraverso l’osservazione di una Supernova. I ricercatori hanno potuto studiare quelli che sono i mattoni della vita identificati nel mantello di gas e polveri che copre il nucleo compatto della Supernova SN1987A, esplosa a circa 160mila anni luce dalla Terra e scoperta nel 1987 e hanno potuto vedere e prendere dati dal nucleo della stessa neo stella. Dazinger, uno degli scienziati che ha partecipato alla ricerca, ha dichiarato: “È la prima volta che si osserva questa emissione della parte interna perché le altre supernovae conosciute sono troppo lontane”. Quindi i ricercatori hanno potuto identificare gli elementi chimici che si sono formati nella supernova e sono stati espulsi. Si tratta di elementi molto radioattivi, come nichel e cobalto, monossido di carbonio, magnesio, idrogeno, ferro e ossigeno.

Carla Liberatore

Categories: Astro, Scientia Tags: