Archive

Posts Tagged ‘Inghilterra’

Harborough Museum, presto in esposizione l’antico elmo di Hallaton

February 25, 2012 Leave a comment

Dopo anni di restauri, l’eccezionale elmo romano da parata scoperto nel 2000 ad Hallaton, in Inghilterra, sta per essere finalmente esposto all’Harborough Museum.
Il raro reperto viene datato intorno al 43 d.C., l’anno dell’invasione di Claudio della Britannia, e per ricomporre le migliaia di frammenti con cui è stato trovato ci sono voluti ben dieci anni.
L’elmo è risultato essere fatto di ferro e ricoperto d’argento e in alcune parti di oro. Tra le decorazioni spiccano il busto di una donna e una figura a cavallo – forse un imperatore – che sovrasta un barbaro sotto gli zoccoli del suo cavallo, mentre una vittoria alata gli tiene una corona d’alloro sulla testa.
L’elmo è stato scoperto in uno dei siti più importanti dell’Età del ferro in Gran Bretagna: finora vi sono stati recuperati 333 monete romane, 5.296 monete britanne, gioielli, lingotti, migliaia di ossa di maiale e gli scheletri completi di tre cani.
Il sito sarebbe stato un importante centro religioso per gli abitanti locali, in particolar modo per la tribù dei coritani (o corieltauvi) che lì vivevano. Le ossa di maiale furono sepolte in momenti diversi verso il 30 d.C.: alcune sarebbero resti di grandi feste, mentre altre – sepolte con le articolazioni intatte – costituirebbero un sacrificio agli dei. Il posizionamento accurato dei resti dei cani indicherebbe che i cani furono intenzionalmente uccisi e sepolti a guardia del santuario.
Curiosamente, tra le monete romane vi era anche un denario d’argento del 211 a.C. circa, sepolto ad Hallaton nel 40 o 50 d.C.
The History Blog
British Museum

Fonte: Fatto Storico

Inghilterra, strane sfere blu gelatinose piovono dal cielo

Steve Hornsby, un signore del Dorset, è stato testimone di un fatto molto curioso, infatti nel suo giardino sono letteralmente piovute dal cielo delle strane sfere blu gelatinose di un diametro di circa 3 centimetri. Lo strano caso si è verificato giovedì 26 febbraio e le sfere sono state da lui rinvenute nel suo giardino di casa e presentavano una consistenza così delicata che per prenderle e conservarle ha dovuto utilizzare un cucchiaio ed un barattolo di vetro. Il MET office, che ha esaminato le sfere, ha affermato che sono composte di un materiale non meteorologico. Le sfere si sono manifestate durante una tempesta di grandine e una prima spiegazione scientifica è stata data da Josie Pegg, assistente della ricerca applicata alla Bournemouth University, che ha ipotizzato possa trattarsi di uova di invertebrati marini trasportate dagli uccelli. Il fatto ancor più curioso è che sempre giovedì 26 febbraio in Italia, durante una tempesta di grandine, alcuni abitanti dell’Appennino hanno notato dei chicchi a forma piramidale leggermente incavati sui tre lati che avrebbero dovuto essere lisci. Del resto la natura compie delle opere meravigliosamente strane a volte alle quale è sempre difficile dare una spiegazione razionale.

Fonte: AGS Cosmo

Categories: Mysterium Tags:

Ambam, gorilla eretto del Kent

Ambam è un gorilla di 21 anni per 150 kg di peso e vive in un parco naturalistico del Kent nel sud-est dell’Inghilterra. È diventato una star del web perché è stato ripreso da un video che lo ritrae per diversi minuti mentre è perfettamente eretto sulle zampe posteriori, ma l’eccezionalità si presenta davvero quando Ambam inizia a camminare in posizione eretta. Il responsabile del parco, Phil Ridges ha dichiarato: “Di tanto in tanto lo fanno tutti i gorilla, ma nessuno si comporta come Ambam”. Secondo Ridges, Ambam avrebbe imparato a camminare in posizione eretta da suo padre Bitman poiché anche lui mostrava quando era in vita, lo stesso singolare comportamento specialmente quando trasportava grandi quantità di cibo. Sembra che anche le due sorelle Ambam riescano a camminare e a sostare in posizione eretta. Le immagini di Ambam che rimane eretto su due zampe e cammina nella medesima posizione sono rintracciabili al seguente link del video pubblicato su YouTube: http://youtu.be/1_ljI-kGVn4

Carla Liberatore

Categories: Curiosità Tags: , ,