Archive

Posts Tagged ‘Festival dei 2Mondi’

Festival dei 2Mondi 2012, 55ª edizione della manifestazione culturale di Spoleto

June 14, 2012 Leave a comment
Spoleto Festival dei 2Mondi annuncia la sua 55esima edizione, dal 29 giugno al 15 luglio 2012, confermandosi un imprescindibile appuntamento per la scena italiana ed internazionale. Con Opera, Musica, Teatro, Danza, Arte, Eventi, anche quest′anno il programma del Festival, sotto la direzione artistica di Giorgio Ferrara, coniuga il prestigio della tradizione alle realtà più interessanti dello spettacolo contemporaneo.
Dal programma in via di definizione, alcune anticipazioni:
Ad inaugurare il Festival l′opera Il giro di vite, capolavoro di Benjamin Britten dal celebre racconto di Henry James, per la regia di Giorgio Ferrara e con l′Orchestra Verdi di Milano diretta per l′occasione dal maestro Johannes Debus.
Con Lulu di Frank Wedekind, archetipica incarnazione di una scandalosa femme fatale, torna il Berliner Ensemble, per la regia di Robert Wilson e con musiche e canzoni del leggendario Lou Reed.
Mikhail Baryshnikov è il carismatico protagonista di In Paris, un′incantevole storia d′amore sul tema della solitudine e della perdita. Diretto da Dmitry Krimov, acclamato regista del teatro d′avanguardia russo, l′originale spettacolo mette in scena musica e poesia, danza e mimo, video e fotografia. Da un racconto dello scrittore russo Ivan Bunin, Premio Nobel nel 1933.
La sezione Danza, dedicata a quei direttori che hanno rivoluzionato il repertorio delle loro compagnie, presenta: Manuel Legris, con il Wiener Staatballett, in due prime italiane tra cui Marie Antoniette, spettacolo riadattato per Spoleto 55; Peter Boal, con il Pacific Northwest Ballet, in una serata dedicata alla storica coreografa americana Twyla Tharp; Aaron Watkin, con il Semperoper Ballett Dresda, in due balletti tra cui Apollo di George Balanchine, considerato il primo esempio di balletto neoaclassico.
IO E… e´ il titolo dello spettacolo incentrato sulla figura di Indro Montanelli: un´antologia degli scritti del grande giornalista, scelti da Ernesto Galli della Loggia, interpretati da Sandro Lombardi, con la regia di Piero Maccarinelli. Una coproduzione di Spoleto 55 con la Fondazione Corriere della Sera.
Il tradizionale Concerto Finale, con l′Orchestre National du Capitole du Toulouse diretta da Tugan Sokhiev, celebra la magia dei grandi compositori russi Borodin e Čajkovskij.
Per gli spettatori più giovani torna “Il Festival siamo noi”, concorso aperto alle scuole di ogni ordine e grado della Regione Umbria. Il tema del concorso investe la memoria di Spoleto nel cinquantesimo anniversario di “Sculture nella Città”, la storica esposizione di arte contemporanea che nel 1962 fu affidata alla civica responsabilità dell′intera cittadinanza. I giovani sono invitati a concorrere con elaborati scritti, grafici e audiovisivi che attingano alla memoria collettiva di quella felice esperienza, custodita e condivisa ancora oggi. In una speciale serata del Festival verranno premiati in palcoscenico i lavori più rappresentativi.
Con “Tutti all′Opera per il Festival”, Spoleto 55 apre alle scuole la sua programmazione artistica promuovendo incontri con addetti ai lavori sugli aspetti tecnici e artistici di uno spettacolo teatrale. Sono previste visite al Teatro Nuovo Gian Carlo Menotti, in sartoria, tra le quinte e negli uffici del Festival.
In collaborazione con il Comune di Spoleto, il Festival riserva agli studenti delle scuole superiori di Spoleto l′opportunità di frequentare uno stage, nei diversi settori, con i professionisti che contribuiscono alla realizzazione di Spoleto 55.
Il Festival propone al pubblico nuove formule di abbonamento con Festival Card Daily*, lo speciale abbonamento giornaliero a tutti gli spettacoli in programmazione, dal giovedì alla domenica, al costo di 70€; Festival Card Weekend*, lo speciale abbonamento settimanale a tutti gli spettacoli in programmazione, dal venerdì alla domenica, al costo di 150€; Festival Card Passport*, lo speciale abbonamento a tutti gli spettacoli in programmazione, al costo di 500€.
Anche quest′anno, per gli spettacoli inseriti nelle anticipazioni di Spoleto 55, sono attive speciali promozioni per residenti, under 25, over 65, gruppi organizzati, scuole, Cral e clienti degli hotel convenzionati.
Tutti coloro che acquisteranno i biglietti entro il 31 maggio 2012 riceveranno in omaggio la Membership Card ottenendo: l′ingresso gratuito ad uno spettacolo a scelta tra Opera, Teatro, Musica e Danza, il diritto a prenotare una visita “dietro le quinte” degli spettacoli del Festival, sconti presso le strutture ricettive convenzionate e molto altro ancora (consultare il sito http://www.festivaldispoleto.com o contattare il Call Center +39 0743.776444).
I biglietti sono in vendita presso il Box25 in Piazza della Vittoria 25, il Call Center del Festival +39 0743 776444 / 221689, il Call Center Ticket Italia +39 0743 222889.

Festival dei 2Mondi 2012, 55a edizione della storica manifestazione culturale di Spoleto

June 5, 2012 Leave a comment
Si svolge dal 29 giugno al 15 luglio 2012 la 55a edizione delFestival dei Due Mondi di Spoleto, storica manifestazione culturale che negli ultimi anni si è riaffermata quale evento di risonanza mondiale, appuntamento da non perdere dal punto di vista dell′eccellenza artistica e da quello della competitività sul mercato internazionale dello spettacolo.
Terreno d′incontro fra culture diverse e grandi esperienze artistiche provenienti da tutto il mondo, prestigiosa ribalta per artisti di fama, vetrina per quelli emergenti, e di nuovo luogo di produzioni originali, il Festival porta in scena le massime espressioni dell′opera, della musica, della danza, del teatro, con uno sguardo attento anche sull′arte contemporanea.
Richiamato a nuova vita, nell′ultimo lustro, il Festival dei Due Mondi ha dimostrato di essere in grado di afferrare e tenere stretto tra le sue dita quel filo che sa cogliere le nuove idee e che non permette che il tempo cancelli le grandi memorie, di saper accogliere, sollecitare, animare il suo pubblico, non solo come spettatore, ma come attore di un′emozione sottile, di un dialogo acuto fra passato e presente.
Un risultato che si deve a chi nel Festival ha dimostrato di credere e ha continuato a sostenerlo. Primo tra tutti, il Ministero per i Beni e le Attività Culturali che continua fortemente a investire nella manifestazione.
La 55a edizione del Festival si presenta con 55 spettacoli e 106 aperture di sipario, 2 rassegne di cinema, 1 laboratorio teatrale, 3 convegni, 2 concorsi, 4 premi, oltre a diversi eventi speciali e mostre d′arte.