Archive

Posts Tagged ‘Emilio Vedova’

“Nascita di una Nazione. Tra Guttuso, Fontana e Schifano”, mostra al Palazzo Strozzi di Firenze

January 24, 2018 Leave a comment

palazzo-strozzi-firenze-nascita-nazione

Nascita di una Nazione

Tra Guttuso, Fontana e Schifano

A CURA DI: Luca Massimo Barbero

Dal 16 marzo al 22 luglio 2018 si tiene a Palazzo Strozzi la mostra Nascita di una Nazione. Tra Guttuso, Fontana e Schifano: uno straordinario viaggio tra arte, politica e società nell’Italia tra gli anni Cinquanta e il periodo della contestazione del Sessantotto attraverso circa ottanta opere di artisti come Renato Guttuso, Lucio Fontana, Alberto Burri, Emilio Vedova, Enrico Castellani, Piero Manzoni, Mario Schifano, Mario Merz e Michelangelo Pistoletto.

L’esposizione, a cura di Luca Massimo Barbero, vede per la prima volta riunite assieme opere emblematiche del fermento culturale italiano tra gli anni Cinquanta e la fine degli Sessanta: un itinerario artistico che parte dal trionfo dell’Arte informale per arrivare alle sperimentazioni su immagini, gesti e figure della Pop Art in giustapposizione con le esperienze della pittura monocroma fino ai nuovi linguaggi dell’Arte Povera e dell’Arte concettuale.

“Discovering Vedova”, mostra di Emilio Vedova al Museo Correr e Ca’ Rezzonico di Venezia

March 7, 2013 Leave a comment

This slideshow requires JavaScript.

Discovering Vedova
Dal 18 maggio al 13 ottobre 2013
Museo Correr e Ca’ Rezzonico, Venezia
L’incontro con l’opera di Vedova produce sempre nuove e stimolanti prospettive critiche, tanto più se avviene, come nel progetto della Fondazione Emilio e Annabianca Vedova curato da Germano Celant, all’interno di spazi monumentali e ricchi di storia come le sale della collezione permanente del Museo Correr e quelle di Ca’ Rezzonico.
L’iniziativa riscopre e allo stesso tempo sottolinea il lavoro di Emilio Vedova e con alcune magistrali opere si confronta con la gloriosa storia artistica di Venezia, all’interno di due luoghi culto della museografia lagunare: Ca’ Rezzonico con le sue visionarie presenze tiepolesche e il Museo Correr che conserva prove eccezionali della grande pittura veneziana tra ’500 e ’700.
In collaborazione con Fondazione Emilio e Annabianca Vedova
A cura di Germano Celant