Archive

Posts Tagged ‘Emanuela Orlandi’

Emanuela Orlandi, nuove informazioni sul caso della scomparsa

Il caso della povera Emanuela Orlandi, scomparsa in giugno del 1982 a soli 16 anni e della quale nonostante molti vari personaggi hanno provato a fare chiarezza sulla sua scomparsa, non se n’è saputo più nulla. Emanuela sparita nel vento e la sua verità portata via con esso. A distanza di 28 anni da questa assurda vicenda vien fuori come un fulmine a ciel sereno, la presunta dichiarazione di Padre Amort, noto esorcista legato da sempre agli ambienti del Vaticano e stimatissimo da sua Eminenza Benedetto XVI. Gira sui social network la notizia secondo cui l’eminente esorcista avrebbe confermato che la povera Emanuela fu vittima di un festino di pedofili probabilmente consumato all’interno delle mura vaticane. Secondo Amort, una non ben identificata guardia svizzera si occupava di reclutare ragazze minorenni, grossomodo dell’età di Emanuela, le quali venivano drogate e sottoposte ad abusi sessuali di ogni tipo. Sempre stando alla notizia emersa dai social network, la sventurata ragazzina sarebbe poi stata uccisa da qualche esponente della banda della Magliana, probabilmente il De Pedis e il suo cadavere fu occultato per sempre. Rimane tuttavia da valutare la reale fondatezza di tali presunte dichiarazioni visto che la fonte della notizia non è ancora stata dichiarata.

Carla Liberatore

Fonte: AGS Cosmo

Categories: Cronaca Tags:

Emanuela Orlandi, notizia shock sulla scomparsa della giovane donna

Annuncio shock in TV di un ex agente del SISMI. L’uomo ha aggiunto: “È a Londra, in una casa di cura dove la tengono sotto sedativi”. La rivelazione è andata in diretta nella trasmissione Metropolis in onda su RomaUno TV, che in quella circostanza aveva dedicato la puntata proprio al mistero della scomparsa della ragazza avvenuta il 23 giugno 1983. Il misterioso uomo è intervenuto in diretta telefonica durante la trasmissione gelando tutti i presenti in studio. L’uomo misterioso si è detto un ex agente del SISMI con il nome in codice ‘Lupo Solitario’ e ha affermato senza alcun dubbio di conoscere le sorti della ragazza. L’ex sedicente agente dei servizi segreti ha asserito di aver voluto rompere il silenzio perché è stato minacciato e ha anche aggiunto che Emanuela Orlandi nelle ore immediatamente seguenti al rapimento sarebbe stata direttamente trasferita in Inghilterra con prima una BMW nera e poi con una Mini Minor e a bordo delle due auto ci sarebbero stati un agente inglese ed una donna. La rivelazione apre una nuova luce sulla vicenda concedendo inoltre ulteriori elementi prima sconosciuti. Lupo Solitario, rivolgendosi al fratello di Emanuela Orlandi, avrebbe detto: “Devi scovare a fondo su cosa faceva tuo papà, mi dispiace Pietro, scoprirai delle cose che non ti piaceranno”. Infatti per l’ex agente, il padre di Emanuela Orlandi sarebbe stato testimone di un giro di riciclaggio di denaro sporco legato alla banca Antonveneta e al finanziere Roberto Calvi il quale fu ritrovato morto sotto al ponte dei Frati Neri proprio a Londra. La redazione di RomaUno ha dichiarato di aver messo a disposizione l’intero video della trasmissione, alla Magistratura che ha riaperto il caso della scomparsa di Emanuela dopo le rivelazioni della ex fidanzata del boss della banda della Magliana. S’intrecciano così una serie di tasselli che creano legami fantasiosi o veritieri fra la banca Vaticana, la banca Antonveneta, il finanziere Roberto Calvi, i Servizi Segreti Militari e la banda della Magliana. Qualunque sia l’intreccio, l’augurio è che Emanuela Orlandi sia effettivamente ancora viva e che venga ritrovata presto e riportata fra le braccia dei propri familiari.

Carla Liberatore

Categories: Cronaca Tags: