Archive

Posts Tagged ‘Carmine Arrivo’

“Double Break Point”, mostra fotografica di Carmine Arrivo e Sara D’Ambra al Tennis Club Ambrosiano di Milano

February 26, 2012 Leave a comment

This slideshow requires JavaScript.

Rosaspinto e Tennis Club Ambrosiano
presentano
Double Break Point
mostra fotografica di Carmine Arrivo e Sara D’Ambra
a cura di Indira Fassioni
martedì 28 febbraio 2012
ore 19 
c/o Tennis Club Ambrosiano
Via Feltre 33, Milano
Il Tennis Club Ambrosiano per il nuovo anno apre le porte all’arte e sposa le sinergie creative di Rosaspinto, associazione nata nel 2002 che promuove giovani artisti e le loro libertà espressive.
Il primo progetto frutto di questa collaborazione è la mostra fotografica Double Break Point, a cura di Indira Fassioni, cuore e anima di Rosaspinto, con gli scatti  di Carmine Arrivo e Sara D’Ambra, due giovani fotografi appartenenti al circuito artistico milanese. 
Double Break Point è un progetto fotografico che nasce dalla volontà di documentare il gioco del tennis in maniera del tutto indipendente, ossia ripreso da fotografi che solitamente non si occupano di foto sportive e per questo motivo in grado di riprendere e mostrare scorci inediti degli incontri.
Le foto esposte sono state realizzate lo scorso giugno nel corso del Torneo Avvenire, uno dei più importanti tornei mondiali per ragazzi e ragazze under 16, che si svolge annualmente al Tennis Club Ambrosiano.
Carmine Arrivo e Sara D’Ambra sono due fotografi molto differenti fra loro e provenienti da esperienze diverse, ma accumunati, oltre che dall’amicizia, da uno sguardo curioso ed insolito sulle tematiche che affrontano. La scelta stessa del titolo vuole delineare ed collegare i due diversi tagli (Double) e la volontà di raccontare attraverso un punto di vista inconsueto, che si distacca dalla comune visione del Tennis (Break Point). La preferenza comune per il bianco&nero vuole sottolineare l’uniformità del progetto, ma allo stesso tempo mettere in risalto le differenze di taglio e visione.
Un fotografo porrà l’accento sull’eleganza della disciplina, sull’istinto che muove i gesti naturali degli atleti, sul corpo nella sua totale tensione, sulla racchetta utilizzata come strumento di dialogo, sull’espressività dei volti e la condivisione della stessa passione.
L’altro evidenzierà l’espressività dei momenti, la valorizzazione dei dettagli, l’individualismo degli atleti e loro isolamento nella concentrazione, le prospettive insolite assunte nei gesti di gioco.
Allo spettatore il compito di scoprire quali immagini appartengono all’occhio maschile e quali alla curiosità femminile: Carmine Arrivo è infatti un fotografo intimo, che cerca sempre il particolare insolito che tolto dal suo contesto crei una nuova storia, mentre Sara D’ambra, non nuova ai reportage, ha un occhio più esperto nel riconoscere e cogliere i momenti clou di un gesto, ma è il suo essere donna che la porta a rielaborare intimamente gli eventi che fotografa. Carmine, dall’altro lato, non può esimersi dal cogliere particolari legati alla forza, alla tensione dei muscoli tipica delle riprese maschili. 
Double Break Point è come una partita di tennis tra amici, dove le macchine fotografiche sono le racchette e gli scatti la pallina che rimbalza tra le parti del campo, ma, a differenza dello sport, dove è la competizione il motore dell’incontro, qui è il divertimento di mettersi in gioco consci che il risultato sarà sicuramente insolito e personale.
Durante la serata di presentazione Alice Bisanti, talentuosa flautista di Settenote music&events, allieterà i presenti con brani di Claude Debussy e Edgar Varèse. La scelta dei brani vuole essere un omaggio al gioco del tennis, con il quale la musica condivide l’estro, la fantasia, il guizzo dell’ingegno, nonché un momento per ricordare il 150° anniversario della nascita del grande compositore Debussy. Alice Bisanti eseguirà un assolo per flauto traverso affrontando una sorta di match con il proprio strumento, una partita dove a trionfare sarà la musica come risultato dell’intima complicità tra l’artista, lo strumento e il pubblico.
Il Tennis Club Ambrosiano è una storica associazione sportiva dilettantistica, è uno dei circoli più importanti della Lombardia per numero e qualità degli impianti ed è il più suggestivo per la bellezza dello scenario naturale in cui si trova, costituito dalla vasta area verde del parco Lambro. 
Nato nel 1963, il TCA è un circolo di grande tradizione sia sportiva sia di vita associativa che ancora oggi si pone come punto di riferimento milanese per lo sport, lo svago ed il relax.
Il Tennis Club Ambrosiano organizza annualmente, nel mese di giugno, il Torneo Avvenire che costituisce uno tra i più prestigiosi appuntamenti mondiali del tennis giovanile under 16 e che vanta, nelle sue 47 edizioni, un albo d’oro che è una autentica galleria di campioni che hanno fatto e continuano a fare la storia del tennis mondiale (Panatta, Borg, Lendl, Edberg, Capriati, Hingis, Sharapova, Monfils, Soderling, Del Potro).
Indira Fassioni, filosofa dell’arte contemporanea, è la creatrice e fondatrice di Rosaspinto, una associazione culturale che opera nel mondo dell’arte, termometro di umori contemporanei e sigla di impulsi artistici, di cui fanno parte diversi professionisti appartenenti ai diversi ambiti dell’arte e della comunicazione. Progetto culturale nato nel 2002 coinvolge il più ampio spettro di espressioni creative, vanta collaborazioni con realtà artistiche nazionali e internazionali e la partecipazione al Salone del Mobile e MiArt.
Vernissage Double Break Point
Martedì 28 febbraio 2012 ore 19
La mostra rimarrà aperta fino all’8 marzo, visitabile tutti i giorni dalle 9 alle 12.
Info Utili
Tennis Club Ambrosiano
Via Feltre 33, 20134 Milano
02 26414392
www.tcambrosiano.com 
Carmine Arrivo
www.carminearrivo.it
Sara D’Ambra
www.saradambra.com
Settenote Music&Events
www.settenotemusic.it 
Ufficio Stampa e Direzione Artistica Rosaspinto
Indira Fassioni
Chiara Gallotta
+39/3338864490
press@rosaspinto.it  
www.rosaspinto.it
HTTP://WWW.FACEBOOK.COM/PAGES/ROSASPINTO/107767055930798
 

“Butterflies In My Room And In My Mind”, mostra fotografica di Carmine Arrivo da Le Biciclette Art Bar & Rosaspinto

October 12, 2011 Leave a comment

Le Biciclette Art Bar & Rosaspinto 

presentano:

“Butterflies In My Room And In My Mind” 

Mostra fotografica di Carmine Arrivo

Milano, Mercoledì 12 Ottobre 2011, ore 19.00

Come le farfalle con un battito d’ali dopo l’altro viaggiano verso la meta, allo stesso modo gli esseri umani, non senza traversie ed esitazioni, volano da situazioni precarie a realtà stabili, animati da un desiderio e da una volontà che si spingono oltre l’umana concezione. 

Walt Disney affermana “Chi più sognarlo può farlo”: via libera quindi al sogno per arrivare con successo al traguardo.

Questa è la storia di Elena, che come tante altre persone dalla provincia approda alla metropoli, alla volta proprio di stabilità. Una stabilità conquistata e meritata, la cui ricerca parte da una camera in affitto in condivisione, dove nulla e tutto è suo, dove lo spazio e il tempo assumono un carattere tanto relativo quanto assoluto, in cui notte e giorno scandiscono solo il naturale susseguirsi delle giornate. 

Il suo arbitrio rimane in secondo piano, le sue abitudini si piegano a quelle delle sue coinquiline, i suoi ritmi non sono più automatici ma condizionati: una libertà vigiliata, un vagabondare domiciliato. 

Un luogo che non le appartiene, dove ogni cosa le è vagamente famigliare ma tremendamente estranea. Ecco quindi che vestiti, libri, scarpe, CD, riviste, scatole….semplicemente oggetti, si caricano di significato, divengono parte di lei, evocando e dicendo. A questi dettagli associa emozioni, ricordi, pensieri, momenti della sua vita. 

Dettagli che vengono immortalati prima della sua partenza dall’amico Carmine Arrivo, secondo il quale “la casa non è un traguardo così come per i nostri genitori. Ma il punto di partenza dal quale disegnare il tutto”

Un’amicizia grazie alla quale dalle fotografie trapelano il pathos e l’intensità emotiva di determinati momenti della vita che improvvisamente vengono alla luce con tutto il loro “non detto” e “non condiviso”, vuoi la difficoltà a spiegare da un lato e a comprendere dall’altro. 

Un progetto nato per gioco, dal desiderio di avere degli scatti della stanza in affitto in condivisione prima di lasciarla e dalla necessità di tenere vivo nel tempo il ricordo di quegli anni. 

Quale miglior espendiente della fotografia e della sua forza evocativa, quindi, per raccontare l’insofferenza, la chiusura e l’introspezione ma anche la spinta a volare alto verso una dimensione propria.   

Carmine Arrivo è nato a Pompei, nell’agosto del 1978. 

Da sempre appassionato di fotografia, si affaccia alla pratica dopo il diploma, districandosi tra le prime nozioni fondamentali: diaframma, otturatore, profondità di campo, studio della luce. Approda, senza tralasciare conoscenze e fascino dell’analogico, al digitale, apprezzandone versatilità ed immediatezza. Tra le numerose collaborazioni dell’artista ricordiamo il progetto “Roma EUR: non solo geometrie”, la partecipazione al lavoro collettivo “Tra utopia e realtà… Corviale” con una serie di scatti sul quartiere romano Corviale per il XV Municipio di Roma e Corviale Urban LAB. Ha esposto il progetto analogico sul Cammino di Santiago pubblicato successivamente su repubblica.it. Per tre anni consecutivi è stato selezionato per MArteLive e, nel Giugno 2010 ha esposto il progetto “Dead Alone In The Park…” al FACTORY LOFT LA VETRERIA – LABORATORIO DIGIGRAPHIE CILAB.IT Epson – Milano. Nel 2010 ha lanciato “Emozioni Tanguere” la sua ricerca sul tango argentino successivamente pubblicata su repubblica.it, ospitata alla IV Edizione del Festival Internazionale “MujeresTangoFestival” di Napoli ed alla rassegna culturale VOGARTEXHIBITION del VOGA VANVITELLI di Napoli. Con “Dead Alone In The Park…” vince MArteLive 2010 ed ottiene la menzione speciale Massenzio Arte che gli permette di accedere alla finale del “XIV Premio Internazionale Massenzio Arte”. Ha partecipato al Think Tank Festival 2010 con il progetto “Irish Life No Classic Reportage” collaborazione di prospettive diverse. Dal 2011 entra nella rosa dei Fotografi Certificati DIGIGRAPHIE ® by Epson. Nel 2011 partecipa al ciclo di collettive “Sospesa” con la Direzione Artistica RosaSpinto dove presenta una personale interpretazione dell’esistenza femminile. Nel 2011 omaggia Pistoia e la riedizione storica della festa di S. Jacopo con il reportage “Pistoia. Living Giostra dell’Orso”. E’ inserito nelle ScuderieMArteLive progetto che coinvolge tutti i migliori artisti selezionati nel corso degli anni durante il contest nazionale MArteLive. Collabora con RosaSpinto. Officina di arti e mestieri, che coinvolge il più ampio spettro di espressioni artistiche.

A sonorizzare la serata DJ S-HE, un concentrato di matrice postpunk e wave, volto a una ricerca continua all’interno della musica elettronica, senza però trascurare le migliori proposte indierock.  

In mostra fino a Giovedì 20 Ottobre 2011

Carmine Arrivo
www.carminearrivo.it
Le Biciclette Art Bar + Ristorante
Via Gian Battista Torti, 1
Milano
http://www.lebiciclette.eu/
Ufficio Stampa e Direzione Artistica Rosaspinto
Indira Fassioni
press@rosaspinto.it
+39/3338864490
http://www.rosaspinto.itpagina facebook http://www.facebook.com/pages/ROSASPINTO/107767055930798