Archive

Posts Tagged ‘Cairo Editore’

“Le voci intorno” di Maria Pia Ammirati, Cairo Editore

April 2, 2012 Leave a comment

Le voci intorno
Maria Pia Ammirati
Cairo Editore
Prezzo: € 9,00
Editore: Cairo Editore
Pagine: 96
ISBN/EAN: 978-88-6052-415-7
Alice, diciassette anni ancora da compiere, è una ragazza come ce ne sono tante, alle prese con la sfida di crescere. Una sorella minore, un padre con cui parla poco, un fidanzato, le amiche sono il suo mondo. Una madre che non c’è più, la grande assenza. Una serata in discoteca, però, diventa per lei l’inizio di un’altra storia, di un’altra vita. Alice si ritrova immobile in un letto d’ospedale, intorno a sé percepisce solo delle presenze, delle voci lontane, ovattate. Non sente più il suo corpo, non è più in grado di comandare un solo muscolo, un solo nervo. Neppure le lacrime riescono a sgorgare. Deve affrontare una nuova realtà, fatta di sospensione, ore che non passano mai, medici e infermiere che si avvicendano, ombre lontane. Voci intorno. Percepisce la presenza di suo padre accanto che non la lascia mai sola, sente tutto il suo amore, le parole di speranza che le sussurra. E sente sua sorella, che ogni giorno le legge pagine del suo diario quotidiano – fatto, quello sì, di tante giornate normali.
Da quando Alice ha varcato la sottile linea rossa, non è altro che un barlume di pensiero sperduto in una dimensione parallela, fuori dallo spazio e dal tempo. E anche se si chiama Alice, il luogo dove si trova non è il Paese delle Meraviglie. Ha attraversato lo specchio per vagare senza scampo in un’eterna notte.
E aspetta, aspetta una possibilità. Qualunque sia.

Fonte: Cairo Editore

“Se tu fossi qui” di Maria Pia Ammirati, Cairo Editore

September 23, 2011 Leave a comment

Se tu fossi qui – Maria Pia Ammirati – Cairo Editore

Prezzo: € 12,00

Una giovane donna muore e il marito Matteo, sconvolto, comincia a interrogarsi sulla loro vita in comune. Mano a mano viene trascinato in un vortice di indizi e di incredibili rivelazioni, di false piste e di agnizioni inattese. Un telefonino che continua a suonare, messaggi che lampeggiano nella notte. Un amante segreto? Un amico troppo caro? Una seconda vita misteriosa? Una malattia nascosta? Un passato che ritorna? O solo un uomo e una donna che hanno smesso di comunicare, che non hanno saputo mettere a nudo il loro cuore. Questo non è un romanzo. È una storia che scommette sull’impossibile e trasforma la narrazione dell’indicibile in lettura avvincente. È un libro sulla paura e sull’incapacità di amare. Un racconto estremo sulla mancanza di coraggio che affligge spesso la nostra vita quotidiana. Sulla difficoltà di vivere appieno la propria vita. Succede tutto nel tempo veloce e atroce del funerale di Luisa, in quello spazio breve e vuoto dove il tempo viene sospeso. Matteo scopre di non sapere nulla della giovane moglie e vorrebbe a tutti i costi tornare indietro. Vorrebbe amarla, abbracciarla, conoscerla, condividere giorni felici con le due figlie piccole. Ma non è più possibile. Si può soltanto pensare di ripartire, stavolta senza troppi preparativi e con un bagaglio nuovo di verità irrinunciabili. Scabra, essenziale, affilata dalla lama di uno sguardo impietoso, la narrazione corre veloce verso il suo finale liberatorio.

Maria Pia Ammirari lavora in Rai come dirigente e autore (vicedirettore di Rai Uno e responsabile del programma Uno Mattina) cura per Liberal la rubrica di narrativa italiana. Ha pubblicato i saggi “Il vizio di scrivere” (1991) e “Madamina: il catalogo è questo” (1995), oltre all’antologia di poesia “Femminile plurale, voci della poesia italiana dal 1968 al 2002” (2003). Il suo primo romanzo “I cani portano via le donne sole” (2001), selezionato al Premio Strega, ha vinto il Premio Palmi opera prima e il Premio Orient Express. La sua seconda opera narrativa “Un caldo pomeriggio d’estate” (2006) le vale il Premio Fondazione Carical Grinzane Cavour per la sezione narrativa.

Fonte: Cairo Editore