Archive

Posts Tagged ‘Brian Kirk’

Telefilm Festival 2011, “Game of Thrones” arriva in anteprima

Ieri nel tardo pomeriggio al Telefilm Festival, sono state proiettate le prime due puntate di Outsourced, una sit-com americana uscita in Italia su Joi l’ottobre scorso, localizzata a Mumbai (in realtà girata interamente nei Radford Studios di Studio City, a Los Angeles, California) con un cast prevalentemente indiano, eccetto il protagonista. Tuttavia, nonostante sia una comedy a mio parere molto divertente, non ha ottenuto l’attenzione sperata dalla NBC che il 22 giugno scorso ha dechiarato che non verrà prodotta una seconda stagione, ma per tutti quelli che come me vorrebbero salvare la serie eccovi la pagina di Facebook dedicata alla campagna.
Dopo un tuffo nel passato (ai lontani e ancor vicini anni ’80) con la prima puntata di Wonder Woman, e uno nel futuro (molto prossimo su Italia1) con il penultimo episodio della settima e ultima stagione del Dr.House, il vero evento che ha riempito Sala Fedra è stata l’attesissima anteprima di Game of Thrones.
Game of Thrones è una serie fantasy di 10 apisodi prodotta da HBO e tratta dal primo romanzo del ciclo Cronache del Ghiaccio e del Fuoco di George R.R.Martin, best-seller di forte successo internazionale tradotto in più di 20 lingue (edito in Italia da Mondadori), che sarà trasmessa su SkyCinema1 HD il prossimo novembre, un cast d’eccezione, Sean Bean, Peter Dinklage e Lena Headey per citarne alcuni. Sulla nostra pagina Facebook potete vedere l’introduzione di Sergio Altieri, traduttore del romanzo in Italia.

50 milioni di dollari investiti per questa prima parte della saga, diretta da 4 registi (Tim Van Patten, Brian Kirk, Daniel Minaham e Alan Taylor), più di 800.000 iscritti sulla pagina di Facebook, e altre cifre da capogiro indagando su YouTube. In Italia i fan dei romanzi sono in fermento e Game of Thrones si preannuncia uno degli eventi televisivi più attesi del 2011.

Il linguaggio esplicito, le scene di sesso e violenza, costumi e paesaggi sconfinati rimandano al mondo letterario di Martin. La scena che apre la serie è una delle più forti e misteriose e presenta l’enigma su cui ruota tutta la trama. Lo spettatore è subito catturato dalla narrazione e vuole saperne di più, ma almeno fino al secondo episodio impariamo soltanto a conoscere le famiglie principali, parte dei personaggi e i conflitti che porteranno allo scontro finale per la conquista del Trono di Spade. Un tale intreccio mozzafiato non poteva essere liquidato semplicemente con una trasposizione cinematografica. Ma ecco che la sfida è stata vinta dallo sceneggiatore David Benioff e lo scrittore D.B. Weiss quando hanno ideato la serie televisiva.

Fonte: Noisymag