Home > Vernissages e Mostre > “Libri senza parole. Destinazione Lampedusa”, terza edizione della mostra

“Libri senza parole. Destinazione Lampedusa”, terza edizione della mostra

LIBRI SENZA PAROLE. DESTINAZIONE LAMPEDUSA-w900-h900

LIBRI SENZA PAROLE. DESTINAZIONE LAMPEDUSA

3 ottobre 2017 > 21 gennaio 2018

Spazio Fontana

Il Laboratorio d’arte presenta la terza edizione della mostra Libri senza parole. Destinazione Lampedusa

Il progetto promosso da IBBY Italia in collaborazione con IBBY International e i Servizi educativi-Laboratorio d’arte del Palazzo delle Esposizioni di Roma, nasce nel 2012 con l’idea di creare una selezione dei migliori silent book pubblicati in tutto il mondo e costruire una biblioteca per i ragazzi e le ragazze di Lampedusa. La creazione di una biblioteca comunale nell’isola ha una valenza altamente simbolica: Lampedusa rappresenta tutti i luoghi remoti e di frontiera e questo progetto vuole essere un’occasione per portare all’attenzione delle istituzioni e della società civile i bisogni di chi cresce lontano dalla lettura e da quei principi di rispetto e comprensione dell’altro che la lettura è in grado di stimolare.

La scelta del nucleo di libri per ragazzi che IBBY Italia ha scelto di raccogliere e donare all’isola di Lampedusa è costituito da un fondo di silent book, ovvero libri senza parole che, affidando il racconto alle sole immagini, riescono ad annullare ogni barriera linguistica e culturale. Il progetto, giunto alla terza edizione, ha portato fino a oggi alla raccolta di oltre 250 albi senza parole dai 5 continenti ospitati nella biblioteca dell’isola e nello Scaffale d’arte del Palazzo delle Esposizioni a disposizione di ricercatori, docenti e appassionati. La raccolta diviene anche mostra bibliografica itinerante, che può circolare a richiesta in Italia e all’estero.

Per ogni edizione, una giuria internazionale formata da critici e illustratori, bibliotecari e librai ha selezionato tra gli albi pervenuti una speciale honour list di opere esemplari per originalità, complessità, valore storico e tematiche affrontate.

La mostra a cura dei Servizi educativi-Laboratorio d’arte del Palazzo delle Esposizioni è itinerante e con cadenza biennale viaggia con le sue valigie di storie in tutto il mondo. In contemporanea con Lampedusa (16 settembre>29 ottobre), sbarca al Palazzo delle Esposizioni di Roma invadendo lo Spazio Fontana e il Forum del piano zero per parlare di libri, educazione e diritti partendo simbolicamente dal centro del Mediterraneo. Quest’anno la mostra inaugura il 3 ottobre, Giornata della Memoria e dell’Accoglienza istituita per ricordare tutte le vittime dell’immigrazione, ed espone, accanto ai libri dell’ultima edizione, le honour list delle edizioni precedenti assieme a una selezione delle tavole originali dei manifesti del concorso “Una biblioteca al centro del Mediterraneo” lanciato da Ibby Italia e vinto dall’illustratrice Cecilia Campironi. Arricchisce la mostra un particolare allestimento per ascoltare le molteplici voci e storie racchiuse in questi libri speciali, che non definiscono, non dettano un punto di vista dominante, ma lasciano correre liberi gli occhi tra le pagine alla ricerca di interpretazioni e dettagli infiniti.
Completa la mostra un ricco programma di laboratori per scuole e famiglie, e corsi di formazione per insegnanti, operatori ed esperti del settore.

Categories: Vernissages e Mostre
  1. No comments yet.
  1. No trackbacks yet.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d bloggers like this: