Home > Eventi, Obituario > Lemmy Kilmister, muore la leggenda del rock leader del Motörhead

Lemmy Kilmister, muore la leggenda del rock leader del Motörhead

Lemmy_Kilmister-w900-h900

È deceduto, a causa di un tumore il cantante, bassista e fondatore del gruppo, leggenda del rock duro e puro. Aveva 70 anni. Il 23 gennaio doveva iniziare una nuova tournée in Europa. Il batterista, Mikkey Dee, annuncia lo scioglimento dei Motörhead

LOS ANGELES – Se n’è andato a 70 anni, Lemmy Kilmister, il leader dei britannici Motorhead, gruppo cult del rock pesante. È morto a Los Angeles dopo “una breve battaglia contro una forma aggressiva di cancro”. Questo l’annuncio della band su Facebook: “Aveva saputo della malattia il 26 dicembre. Era a casa, seduto davanti al suo videogame preferito, con la sua famiglia. Non ci sono parole per esprimere il nostro shock e la nostra tristezza”. Nel post Lemmy viene definito “il nostro nobile e poderoso amico” mentre si invitano i fan a ricordarlo suonando la sua musica a tutto volume.

Poco dopo l’annuncio della sua morte, il batterista Mikkey Dee, ha annunciato lo scioglmento della band durante un’intervista rilasciata al sito del tabloid svedese Expressen. “I Motörhead sono finiti, naturalmente. Non faremo più tour o altro e non ci saranno più dischi ma il marchio sopravvive e Lemmy continua a vivere nei cuori di tutti”. Dee ha anche lodato la forza e l’impegno di Kilmister al servizio della band: “Dava ogni stilla di energia e dopo era molto, molto stanco”, ha raccontato. Un mese prima di lui era morto l’ex batterista del gruppo, Phil “Philthy Animal” Taylor, all’età di 61 anni.

Solo lo scorso luglio, Repubblica era riuscita a parlare a lungo con Lemmy ci aveva spiegato: “Il futuro del rock’n’roll è nelle mani dei fan. Soltanto loro possono staccare la spina. Perché ci saranno sempre musicisti desiderosi di strimpellare una chitarra e cantarci sopra. Io ci credo ancora”. La musica, dunque, va avanti. Anche se Lemmy non c’è più.

L’amico Ozzy Osbourne l’ha voluto ricordare così: “Lost one of my best friends, Lemmy, today. He will be sadly missed. He was a warrior and a legend. I will see you on the other side.”

Ma sono stati moltissimi i messaggi, per lui, nel mondo della musica. Da Gene Simmons dei Kiss a l bassista dei Guns N’ Roses, Duff McKagan.

Lemmy – bassista e cantante della band – con il chitarrista Phil Campbell, e il batterista Mikkey Dee, aveva celebrato il 40mo anniversario di carriera il 28 agosto con il 22esimo album in studio, Bad Magic. Ian Fraser Kilmister, questo il vero nome dell’artista, era alle prese da anni con problemi di salute che spesso provocavano problemi anche per il calendario dei concerti.

In autunno c’era stata la tournée in Nordamerica, tra pochissime settimane era in programma il tour europeo. Doveva cominciare il 23 gennaio a Newcastle per proseguire a Glasgow, Manchester, Londra, Lille, Parigi, Barcellona, Madrid, Ginevra.

Kilmister è nato il 24 dicembre del 1945. Figlio di un pastore anglicano a Burslem, nel comprensorio di Stoke-on-Trent, in Inghilterra. Il padre sparì presto dalla sua vita, e forse non avrebbe gradito i tanti eccessi della vita del figlio. Lemmy crebbe nelle campagne del Galles, accanto alla mamma e alla nonna. Il segreto, diceva, della “complicità” con il genere femminile. Negli anni sessanta lavorò, tra gli altri, con Jimi Hendrix. Nel 1971 entrò nel gruppo degli Hawkwind, protagonisti dello space rock inglese. Nel 1975 però, durante un tour in Canada, fu arrestato per possesso di cocaina e licenziato subito dalla band. E’ in quello stesso anno che fonda i Motörhead. Il grande successo arriva però agli inizi degli anni Ottanta con brani che entrano nelle hit britanniche e con il loro singolo forse più conosciuto al mondo, Ace of Spades. Dal 1996 durava stabilmente il sodalizio con Phil Campbell e Mikkey Dee, ma Lemmi Kilmister era l’unico rimasto del gruppo originario. E solo un mese fa era morto Phil “Philthy Animal” Taylor, ex batterista del gruppo, a 61 anni.

Fonte: La Repubblica

  1. No comments yet.
  1. No trackbacks yet.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: