Archive

Archive for June 1, 2015

Paolo Conte

June 1, 2015 Leave a comment

Paolo Conte - Cesare Cicardini-w900-h900

Pianista di formazione Jazz, musicista estremamente personale e autore di testi originali ed evocativi, Paolo Conte si muove in equilibrio tra gli autori francesi, lo swing delle big band e gli storyteller di tutte le latitudini.

La sua musica rinnova l’incontro tra jazz e canzone e ne incarna una delle esperienze più originali. Lo stesso schema si ritrova nei testi – riflessivi, erotici, evocativi, ironici. Il suo monumentale mondo sonoro si anima di voce e pianoforte ed è immediatamente riconoscibile dopo solo poche note.

Cresciuto in una famiglia borghese di Asti, Conte è stato da sempre circondato dalla musica e dal jazz in particolare: il padre, notaio con la passione per la musica, suona il pianoforte ed ama il jazz. Si avvicina al mondo del jazz come dilettante suonando il vibrafono in alcuni gruppi musicali di Asti. Dopo gli esordi alla guida del suo quartetto jazz, inizia a scrivere le prime canzoni che vengono interpetate da voci celebri dell’epoca, fino a metterlo in contatto con il paroliere Giorgio Calabrese, prima, e, poi, con Adriano Celentano. Per il cantante scrive Chi era lui, La coppia più bella del mondo e la celeberrima Azzurro, con le parole di Vito Pallavicini. L’attività di autore lo porta ad essere la firma di brani eseguiti da Caterina Caselli, Patty Pravo, Enzo Jannacci, Giuni Russo, Sacha Distel, Dalida, l’Equipe 84  e molti altri.

Nel 1974 esordisce come cantautore, con il disco omonimo, e da quel momento Conte conosce un’ascesa continua tra successi e canzoni riprese da altri cantanti come Bruno Lauzi, Roberto Benigni, Nada e tantissimi altri. Classici del suo repertorio, come La Topolino amaranto, Bartali, Via con me diventano patrimonio della canzone d’autore più alta.

Categories: Ritratti Tags: