Home > Lectio > “Londra brucia” di Luca Desienna, Liux Edizioni

“Londra brucia” di Luca Desienna, Liux Edizioni

Foto Copertina

Londra brucia, il racconto di una capitale decadente e affascinante 
Scritto da Luca Desienna ed edito da Liux Edizioni, è disponibile on line su Amazon e nelle librerie in autunno 
Primo romanzo di Luca Desienna – scrittore, fotografo e fondadore di Gomma Books Ltd – Londra Brucia è frutto di un percorso durato dieci anni, trascorsi quasi interamente nella capitale britannica.
E’ il racconto in prima persona di Johnny A., artista romantico e squattrinato di origini italoamericane, un bohémien di inizio millennio che si nutre di racconti e musica dark, vive nei sobborghi dimenticati della città e cerca di sbarcare il lunario destreggiandosi tra i sussidi governativi e i magri proventi della sua arte.
E’ un survivor, la sua vita assomiglia a quella di un giocoliere metropolitano perennemente in bilico tra il baratro e autentici momenti di scoperta e crescita personale. D’altronde come diceva Bukowski “L’individuo equilibrato è un pazzo”.
Nel susseguirsi di alti e bassi la città gioca un ruolo fondamentale, quella qui descritta è una Londra spesso nascosta, fatta di ospedali che non funzionano, case popolari fatiscenti e una burocrazia venduta come efficace ma che in realtà fa acqua da tutte le parti, “prodotto” di un luogo che porta all’esasperazione.
Londra Brucia si presta a differenti interpretazioni, può essere intesa come un’accusa alla società inglese, una società che puo’ produrre miseria ed alienazione, e allo stesso tempo ci svela una grande storia d’amore verso una città che non finirà mai di stupire e come tante storie d’amore è intrisa di ostilità, momenti idilliaci e gelosie.
Una Londra decadente, affascinante e sfacciata, teatro di un susseguirsi di vicende e di incontri che danzano sul filo della tragicomicità. Ironia e follia si mescolano alle pagine intrise di subculture e portano il lettore a vivere gli stessi alti e bassi del protagonista.
Johnny trascorre le sue giornate – soprattutto le notti – in appartamenti e scantinati abusivi, a contatto con alcolisti e balordi, squatter anarchici come lui, che rifiutano un lavoro mal pagato e sfruttato e preferiscono vivere di espedienti quotidiani. Tra party e incontri conditi di eccessi e follie metropolitane, il protagonista avanza nella giungla dei quartieri periferici di Brixton, Soho e Camden Town, raccontandoci gli sguardi incrociati e i tasselli di un percorso esistenziale che tenga lontana la noia e l’alienazione. Sono gli incontri, che possono durare un’eternità o un attimo, i momenti magici che forse riusciranno a salvarlo.
L’on the road di Kerouac è diventato l’on the tube di Johnny A.
Un viaggio pieno di emozioni in una Londra decadente ma pur sempre affascinante di inizio millennio.
“Mi ricordo noi quattro seduti su un muretto a guardare il mare mosso. Le facce mezze nascoste dai cappotti e i capelli umidi al vento. Jack a parte, eravamo tutti appena arrivati a Londra. Sembravamo quattro orfani alla ricerca della madre. Pieni di speranza e di sogni e di emozioni nuove. Forse, senza che ce ne rendessimo conto, questa città con l’andare degli anni ci ha tolto la nostra ingenuità. O forse siamo semplicemente invecchiati.” 
http://www.londrabrucia.com
http://www.facebook.it/londrabrucia
Titolo: Londra Brucia
Autore: Luca Desienna
Editore: Liux Eizioni
N. pagine: 400
Prezzo: € 14.90

Categories: Lectio Tags: ,
  1. No comments yet.
  1. No trackbacks yet.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: