Archive

Archive for October 16, 2013

“Le donne dalla caviglia in giù” di Rachelle Bergstein, Mondadori

October 16, 2013 Leave a comment

2037580cover_800X50

«Belle scarpe!» Basta questa frase per creare una connessione tra donne. Subito si aprono le porte al dialogo: si può parlare delle scarpe…
e di noi. È da questa consapevolezza che nasce il libro di Rachelle Bergstein, oltre che dal suo grande amore (quasi un’ossessione) per le scarpe.
Le donne dalla caviglia in giù ripercorre la storia della calzatura nel Ventesimo secolo, mostrando come i mutamenti che hanno coinvolto la società, il cinema e la quotidianità possano essere raccontati anche attraverso l’evoluzione delle forme e degli stili di questo indispensabile accessorio. E lo fa con intelligenza e brio, partendo dalle suffragette (che per prime hanno liberato i piedi dalla morsa dell’estetica in favore della comodità) e arrivando a un personaggio immaginario, la Carrie Bradshaw diSex and the city (in grado di lanciare delle mode e di convincere le donne che possedere un paio di meravigliosi – e costosissimi – tacchi a spillo sia una delle cose più appaganti della vita).
Ma la storia delle scarpe è fatta anche di straordinari artigiani, di imprenditori lungimiranti, di stilisti coraggiosi e visionari: da Ferragamo, che ha studiato anatomia del piede, a Manolo Blahnik, che non si è fatto scoraggiare quando le suole di gomma di una sua creazione si sono piegate, al dottor Maertens, che ha creato uno stivale adatto a sostenere un piede infortunato, fino ai fondatori della Nike, che vendevano scarpe dal cofano della macchina.
In questa carrellata, in cui aneddoti e curiosità danno colore ai dati di vendita e le informazioni commerciali dimostrano il valore dell’immaginazione, Le donne dalla caviglia in giù non dimentica (e come potrebbe!) il cinema, la musica e anche i fumetti, e le star che hanno reso «simbolici» certi modelli di scarpe: dal tacco a spillo di Marilyn Monroe alla piatta ballerina di Audrey Hepburn fino alle scarpe da ginnastica di Jane Fonda, alle Doc Martens di Gwen Stefani e agli stivali di Wonder Woman. E Il filo rosso di questa appassionata e vivace indagine è rappresentato, guarda caso, da un paio di «scarpette rosso rubino», quelle che Dorothy nel «meraviglioso mondo di Oz» batteva «per andare dove voleva».
Rachelle Bergstein è laureata in letteratura inglese al Vassar College e lavora come consulente in un’agenzia letteraria di New York. Vive a Brooklyn con il marito, un gatto e le sue scarpe.
Le donne dalla caviglia in giù
Rachelle Bergstein
ISBN 9788804627029
240 pagine € 16,00
14,0 x 21,5 cm

Battistella, prosecco assieme ai bambini siriani con Unicef

October 16, 2013 Leave a comment

INVITO UNICEF - PRO SIRIA VENEZIA 19 OTTOBRE 2012

BATTISTELLA VINI E UNICEF ASSIEME PER I BAMBINI SIRIANI
MIRCO BATTISTELLA: I BAMBINI SIRIANI HANNO BISOGNO DI TE. ORA! NON RESTARE INDIFFERENTE
”Sono oltre 2 milioni le persone in fuga dalla Siria. Circa 1 milione sono bimbi, inermi protagonisti di una catastrofe umanitaria che segnera’ per sempre la loro vita. Oltre 1 milione di profughi hanno oltrepassato la frontiera con il Libano e hanno bisogno di aiuto immediato. Abbiamo deciso di appoggiare questa iniziativa di raccolta fondi marchiata Unicef poiche’ siamo certi che anche il nostro piccolo contributo sia fondamentale.
Anzi, sia necessario. Non restiamo indifferenti: migliaia di bambini siriani hanno bisogno anche di te, ora!
Aiutaci!”
Con queste parole, in una nota pubblicata su http://www.vinibattistella.com il produttore 28enne veneto Mirco Battistella commenta la partecipazione dell’omonima casa vinicola della Marca al prossimo evento a Dorsoduro organizzato dal Comitato provinciale UNICEF di Venezia. L’evento si terra’ sabato 19 ottobre, dalle ore 10.00 alle ore 18.00, presso il Cantiere Tramontin (Dorsoduro 1542 – Venezia) a un anno dalla prematura scomparsa di Elio Miotto, Presidente del Comitato.
Lo storico Cantiere Tramontin aprirà le sue porte ai tanti volontari Unicef e ai simpatizzanti che vorranno ricordare Elio e nello stesso tempo conoscere, grazie alla disponibilità del proprietario del Cantiere stesso, Roberto, tutte le fasi di costruzione del simbolo di Venezia: la gondola. Durante tutta la giornata si potra’ degustare, gratuitamente, i vini a marchio Battistella: ‘Battistella, il Prosecco’, un Prosecco extra dry Millesimato DOP 2012, e VITAE Rosso delle Venezie IGP, offerti dall’azienda trevigiana Battistella. All’evento sara’ possibile acquistare sia il ‘Prosecco’ che il ‘VITAE’ firmati Battistella, il ricavato verra’ donato al Comitato provinciale UNICEF di Venezia.
”Non possiamo proporre Battistella come un modello di azienda responsabile. Non facciamo tutto quello che un’azienda responsabile potrebbe fare, nessuno lo fa: noi facciamo il meglio che possiamo, senza rimpianti e senza rimorsi. Aiutaci anche tu a sensibilizzare i tuoi conoscenti! Invitali al Cantiere Tramontin di Venezia sabato, piu’ siamo a salvare la vita di quei bimbi, meglio e’ ” afferma Mirco Battistella, responsabile dell’omonima cantina.
A due anni e mezzo dall’inizio della crisi, il bilancio della guerra che insanguina la Siria ha assunto dimensioni spaventose: sono almeno 100 mila le vittime tra i civili secondo le stime ONU, tra questi 7 mila sono bambini.
Un terzo di loro aveva meno di 10 anni. I fondi raccolti durante la giornata del 19 agosto a Venezia saranno interamente destinati ad aiutare le bambine e i bambini della Siria, come avrebbe voluto Elio.

Categories: Civiltade Tags: ,