Archive

Archive for February 7, 2013

“Warm Bodies” di Jonathan Levine (2013)

February 7, 2013 Leave a comment

warm-bodies-la-locandina-italiana-del-film-260855

Nazione: USA
Genere: Commedia, Horror, Romantico
Distribuzione: Lucky Red
Regia: Jonathan Levine
Cast: Nicholas Hoult, Teresa Palmer, Analeigh Tipton, Rob Corddry, Dave Franco, John Malkovich, Cory Hardrict e Diana Laura
Trama:
Un virus misterioso ha sconvolto la nostra civiltà, trasformando le sue vittime in mostri divoratori di carne umana, senza ricordi della propria vita passata. L’umanità superstite vive rinchiusa in bunker blindatissimi, nel terrore. Tutto cambia quando una squadra di umani in ricognizione alla ricerca di cibo si imbatte in un gruppo di zombie affamati e a caccia di prede: uno di loro, R, resta fortemente colpito da Julie, la ragazza di una delle sue vittime e, invece di mangiarne il cervello, decide di salvarla dalla furia dei compagni. Col passare dei giorni, la convivenza con Julie produce in R cambiamenti fino ad allora impensabili, che lo portano a credere che quel legame possa rappresentare la salvezza per l’umanità e i suoisimili: una salvezza ostacolata però da una parte da temibili “Ossuti” e dall’altra dall’esercito guidato da Grigio, il padre di Julie.

Categories: Cinema... Cinema Tags:

Robin Sachs, muore attore inglese famoso per la serie “Buffy – L’ammazzavampiri”

February 7, 2013 Leave a comment

Robin Sachs, muore attore inglese

Scompare improvvisamente all’età di 61 anni l’attore inglese Robin Sachs, sconosciute ancora le cause del decesso, famoso in Italia soprattutto per aver interpretato il ruolo del demone, lo stregone Ethan Rayne, nella famosa serie tv “Buffy – L’ammazzavampiri”, ma noto per aver preso parte a “Babylon 5” e “Star Trek: Voyager”. L’annuncio è stato reso pubblico dalla BBC.

Categories: Obituario Tags:

Intervista di Viviana Musumeci a Ambra Medda

February 7, 2013 Leave a comment

Ambra Medda

E’ considerata un’icona postmoderna nel campo della moda e del design – infatti, ha fondato un evento come Design Miami, quando la città americana non sprizzava ancora glamour da tutti i pori -. AMBRA MEDDA- di origini italiane – è la nuova musa di Sportmax che le ha dato “carta bianca” per realizzare una capsule collection – da cui il nome Carte Blanche -. Dopo Lola Schnabel, Kim Gordon eChristophe Brunnquel, è la volta della creativa del design. La collezione in limited edition, prodotta da Sportmax in 1000 esemplari numerati, è nata dalla collaborazione a 4 mani fra la Medda e la giovane illustratrice cinese Ying Wu, scelta dalla Medda dopo la recente scoperta al Salone del Mobile di Milano. Insieme hanno affrontato tematiche sociali con la leggerezza dell’illustrazione, parlando di problemi del progresso e dei rischi per la natura, utilizzando grafiche surreali in cui animali si fondono con scenari urbani e tecnologia.

V.M.: Com’è nata questa partnership con Sportmax?

A.M.: Quando sono stata contattata da Sportmax per il progetto Carte Blanche, ho  pensato fosse stupendo poter unire la creatività di un’artista cinese emergente  con un brand italiano autorevole e di portata internazionale. Entrambe siamo onorate di aver potuto contribuire per una capsule collection per un brand così famoso. Speriamo che il nostro lavoro riesca a esprimere e rappresentare la cultura contemporanea in maniera divertente e inaspettata. Sono stata subito colpita e ispirata dalle creazioni di Ying Wu, sapevo  che avrei voluto fare qualcosa con questa designer. Sono sempre alla ricerca di nuovi talenti e opere accattivanti…per questo mi piace molto  frequentare gallerie d’arte, mercatini e mostre scolastiche.

V.M.: Sei cresciuta nel mondo dell’arte e il design è diventata la tua  passione. Che cos’è la creatività per te e quanto sei creativa?

A.M.: La creativita’ e’ la parte piu’ immaginativa e gioiosa dell’essere. Non potrei immaginare un mondo senza la creatività. Sarebbe molto triste e  noioso. Non so se potermi reputare una persona creativa ma di certo sono molto attratta dalla creativita’ e dalle persone creative.

V.M.: Sei considerata una donna molto glam con uno stile personale molto spiccato. Hai mai pensato di lavorare nel mondo della moda?

A.M.: Ho lavorato anche con altri marchi di moda. Recentemente con Fendi che ha sostenuto Design Miami – la fiera che ho co-fondato e diretto per 6 anni -. E di certo è sempre un’esperienza bellissima poter lavorare con il mondo della moda.

(Intervista di Viviana Musumeci)