Home > Green Peace > Energia, sguardo allo sviluppo sostenibile

Energia, sguardo allo sviluppo sostenibile

energiapulita_01

Oggi, nell’era del consumo, sembra che l’attenzione alla materie prime e la salute dell’ambiente siano argomenti di cui nessuno si interessa, o di cui nessuno parla. Purtroppo il pianeta è più fragile di quanto si pensi, quindi ecco una piccola guida su tutto quello che c’è da sapere delle energie pulite!
Partiamo dalla definizione
Wikipedia detta:
In economia e ingegneria energetica con il termine energia sostenibile (o energia verde) si considera quella modalità di produzione ed utilizzazione dell’energia che permette uno sviluppo sostenibile.
Lo sviluppo sostenibile è un processo finalizzato al raggiungimento di obiettivi di miglioramento ambientale, economico, sociale ed istituzionale, sia a livello locale che globale. Tale processo lega quindi, in un rapporto di interdipendenza, la tutela e la valorizzazione delle risorse naturali alla dimensione economica, sociale ed istituzionale, al fine di soddisfare i bisogni delle attuali generazioni, evitando di compromettere la capacità delle future di soddisfare i propri. In questo senso la sostenibilità dello sviluppo è incompatibile in primo luogo con il degrado del patrimonio e delle risorse naturali (che di fatto sono esauribili) ma anche con la violazione della dignità e della libertà umana, con la povertà ed il declino economico, con il mancato riconoscimento dei diritti e delle pari opportunità.
Si evince dunque dal concetto precedente che sensibilizzarsi nel rispetto dell’ambiente è delle risorse non è solo una questione economica, ma è una cosa da fare nel proprio interesse, nell’interesse degli uomini e della propria sopravvivenza.
Energie rinnovabili
Tra le tecnologie rinnovabili più utilizzate troviamo:
Impianti fotovoltaici: impianto elettrico costituito essenzialmente dall’assemblaggio di più moduli fotovoltaici, i quali sfruttano l’energia solare incidente per produrre energia elettrica mediante effetto fotovoltaico.
Impianti solari termici: dispositivi che permettono di catturare l’energia solare, immagazzinarla e usarla nelle maniere più svariate, in particolare ai fini del riscaldamento dell’acqua corrente in sostituzione delle caldaie, generalmente alimentate tramite gas naturale.
Impianti eolici: producono energia eolica che viene per lo più convertita in energia elettrica tramite una centrale eolica, mentre in passato l’energia del vento veniva utilizzata immediatamente sul posto come energia motrice per applicazioni industriali e pre-industriali (come ad esempio nei mulini a vento).
Ci sono tanti altri modi per produrre energia pulita, come le centrali geotermiche e idroelettriche. Oggi si riesce a produrre energia perfino dal movimento delle onde marine.
Da alcuni esperimenti si è riuscito a creare motori che consumano lo 0% di carburante! Essi vengono messi in azione tramite energia magnetica (grazie al semplice concetto “poli opposti si respingono, poli uguali si attraggono”). Inspiegabilmente, o per ovvie ragioni, queste tecnologie non vengono finanziate, e quindi non sviluppate e messe in commercio.
Un investimento per il futuro
Istallare un impianto tra quelli sopra descritti, è un investimento che comporta si una grande spesa, ma sicuramente anche un grande guadagno! nel corso degli anni si può risparmiare su gas e luce, e se istallate un impianto abbastanza potente che produce più energia di quanto consumate, potete vendere quella in eccesso venendo retribuiti dall’Enel. Inoltre lo Stato mette a disposizione per i cittadini vari finanziamenti.

Antonio Carbone

Fonte: Tasc

Categories: Green Peace Tags:
  1. No comments yet.
  1. No trackbacks yet.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: