Home > Salus > Bellezza, cinque regole d’oro per la cura della pelle

Bellezza, cinque regole d’oro per la cura della pelle

Bisogna sempre detergere, nutrire e proteggere la pelle, ma ci sono anche altri step fondamentali che non sono ancora diffusi. I migliori dermatologi spiegano che ci sono cinque modi diversi per trasformare il proprio regime quotidiano di bellezza per ottenere una pelle ancora più luminosa.
Idratazione Costante
Per combattere l’acne non dimenticare l’idratante: migliora la capacità della pelle di trattenere acqua e respingere i batteri. Ma perché è importante l’acqua? Una pelle disidratata e screpolata è sintomo di una pelle irritata che invia segnali di stress alle nostre cellule immunitarie distraendole dal curare le infiammazioni che di solito accompagnano l’acne. Per peggiorare il tutto, le persone predisposte ai brufoli spesso detergono la propria pelle fin troppo, e raggiungono livelli di secchezza tali che nuove cellule morte si aggiungono a quelle che già ostruiscono i pori.
Per avere una pelle ben idratata, applica un idratante leggero a base di acqua, senza altri oli aggiunti. Scegline uno con un ingrediente anticomedonico come l’acido silicico per enfatizzarne gli effetti.
Fai Scorta di Vitamine
Sulle etichette dei prodotti per la cura della pelle, le vitamine A, B, C ed E sono quasi onnipresenti. Queste vitamine anti-ossidanti sono presenti nella pelle naturalmente, ma hanno bisogno di essere rinnovate per evitare che il collagene venga ostruito dai radicali liberi causati dall’esposizione a raggi UV e all’inquinamento. Ognuna di queste vitamine primeggia in qualcosa: la A costruisce il collagene e termina gli enzimi che lo distruggono; la B (che include B12, B3 -o niacinamide-, acido folico) previene le infiammazioni, la perdita d’idratazione e la pigmentazione non uniforme; la C protegge contro i danni ultravioletti e promuove la texture cutanea; la E è un emolliente che combatte il rossore.
Per agire su ogni fronte, fai in modo che i tuoi prodotti abbiano funzioni diverse, scegliendo un serum con alcune vitamine e un idratante con tutte le altre.
Cerca gli Ingredienti Botanici
Passando a creme e detergenti con alcuni ingredienti botanici chiave, chi ha la pelle sensibile (ovvero una propensione a macchie, rossore e irritazione) potrebbe finalmente dire addio a tutti quei tubi di creme grasse all’idrocortisone usate per calmare eruzioni cutanee improvvise. Ecco alcuni dei migliori ingredienti botanici approvati dai dottori per le loro proprietà anti irritazione e rossore: avena colloidale, partenio, liquirizia, aloe vera, camomilla e turmerico. Non solo sono sicuri per la pelle sensibile e per chi soffre di condizioni croniche come la rosacea, ma il loro uso quotidiano preverrà future fuoriuscite.
Sì alle Ceramidi
Componenti naturale dell’epidermide, le ceramidi sono grassi che agiscono come il cemento sui mattoni (le cellule) formando un muro che trattiene l’acqua nella pelle. Quando questo muro di mattoni viene preservato, il risultato è un incarnato splendente e ben idratato. Durante l’inverno e mentre invecchiamo, i livelli di ceramdi iniziano a diminuire, il cemento si assottiglia e la pelle diventa secca e infiammata. Fortunatamente possiamo rinnovare le ceramidi perse con forme sintetiche o naturali, entrambe le quali sono presenti negli idratanti. Se vuoi essere sicura che stai facendo un buon investimento con la tua nuova crema, cerca le ceramidi nella prima metà della lista degli ingredienti.
Laurie Drake è una ex redattrice di Vogue America. Nel corso degli anni ha scritto di bellezza, salute e fitness per diverse riviste femminili specializzate.

Fonte: BlogModa

Categories: Salus Tags:
  1. No comments yet.
  1. No trackbacks yet.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: