Home > Cultura News > Premio Aurum, evento mondano nel mezzo della retrospettiva culturale pescarese

Premio Aurum, evento mondano nel mezzo della retrospettiva culturale pescarese

Un “palinsesto” ricco di attimi effervescenti e forti palpitazioni quello del Premio Aurum dello sorso mercoledì 29 Agosto 2012, commemorato dalla presentazione della nuova bottiglia di liquore AURUM, volutamente arricchita del colore dell’oro per entusiaste gli animi degli appassionati vecchi e nuovi, evento rimarchevole diretto dalla brillante Arianna Di Tomasso, nell’ambito della terza edizione del D’Annunzio Festival 2012, nel quale si palesa protagonista indiscusso della serata il magnifico teatro museo omonimo, antico luogo villico memore di ricchezza artistica e culturale, non che fiero del suo vissuto centenario altisonante legato al periodo aureo dello stile liberty.
In una location d’antan ove il sapore dell’arte si mescola sagacemente con il piacere della contemporaneità, alla presenza delle autorità locali patrocinanti, cito in primis Luigi Albore Mascia, sindaco della splendida città di Pescara, di esponenti illustri partecipi del panorama culturale e degli ospiti invitati alla manifestazione, il cocktail di benvenuto inaugurale, preparato dai barman dell’ILLVA di Saronno a base di Aurum, apre la kermesse plateale ove ‘Il Racconto dell’Aurum’ sposa d’emblèe l’abbrivio serale attraverso un racconto storico narrato tra cultura, bellezza, storia e ironia del prestigioso monumento pescarese, mediante spaccati di poesia e prosa d’annunziana, ricordi, lettere espressive e pensieri accompagnati dalla vivificante figura del regista Mario Di Iorio, autore della pellicola drammatica rappresentativa ‘La figlia di Iorio’, realizzata in memoria e lode al grande poeta, scrittore e drammaturgo Gabriele D’Annunzio, principe di Montenevoso, una rappresentazione integrale dell’opera di grande fattura culturale perfettamente integrata nel contesto storico autoctono e per il quale egli stesso è stato insignito del premio speciale di una bottiglia Aurum in edizione limitata realizzata dalla SACA di Castelli.
Simposio gastronomico très gourmet, artefice della meravigliosa soirée galante e del prestigioso convito di chiusura organizzato a sorpresa per il post evento, di grande enfasi culinaria nonché cornice aurea del palcoscenico, la nota imprenditrice abruzzese Angelica Bianco, portavoce di eleganza femminile permeata nel suo look etereo in turchese e Swarovski – abito fourreau disegnato da me medesimo Marius Creati – e di eccellenza rimarchevole diffusa dall’incantevole creazione del suo olio di lusso XORO XOLIO, eletto appunto “olio più prezioso al mondo”, provvisto della sua preziosissima boccetta candelabro impreziosita di pietre Swarovski e fioccanti pepite d’oro 23 kt contenute all’interno della fragranza alimentare, prodotto in maniera esclusiva seguendo un procedimento raffinato secondo una consueta tradizione secolare di cui la giovane creatrice conserva le attitudini produttive, la quale con grande naturalezza e brio traduce per l’occasione due ricette esclusive  – dal tema Mare e Monti – in modo da creare un fantastico connubio culinario tra l’aroma naturale dell’olio, il gusto arancino dell’aurum e il sapore mineralizzante dell’oro, innovando con sagacia effervescente l’interpretazione secolare del prestigioso liquore abruzzese che, in tal caso, sposa meravigliosamente il mondo della cucina e dell’intera arte gastronomica italiana deliziando palato, olfatto e vista e tessendo un sodalizio crittogrammato tra le parole AURUM, ORO e XORO XOLIO attraverso cui lanciare un messaggio promozionale innovativo di carattere quasi mistico.
– a) risotto al tartufo sfumato con AURUM e ingemmato con un filo d’olio a crudo con pepite oro 23 kt. XORO XOLIO;
– b) scampi flambé all’ AURUM adagiati su letto di rucola e patate croccanti condito con olio a crudo con pepite oro 23 kt. XORO XOLIO
Epilogo musicale di grande effetto sonoro con l’esibizione concertistica ‘Piano Soundtracks’ della pianista Angela Giancristofaro, la quale ha letteralmente incantato la platea con diffusione di brani scelti per pianoforte delle colonne sonore più rappresentative di pellicole cinematografiche rimarchevoli del cinema italiano ed internazionale.

Marius Creati

Categories: Cultura News Tags:
  1. No comments yet.
  1. No trackbacks yet.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: