Home > Salus > Ruralnet, ospitalità rurale senza frontiere

Ruralnet, ospitalità rurale senza frontiere

RURALNET: PRIMA TAPPA PER UN AGRITURISMO SENZA FRONTIERE
L’ospitalità rurale senza frontiere, in funzione della promozione dei rispettivi territori, è una prospettiva che deve trovare spazio anche nella programmazione comunitaria 2014 – 2020, perchè capace di valorizzare le singolarità, le specificità e le risorse locali. E’ questa la prospettiva emersa a conclusione del progetto RURALNET 2007 – 2013, Network per lo sviluppo e la promozione dell’ospitalità rurale transfrontaliera nel quadro della cooperazione territoriale INTERREG IV Italia – Austria, che ha verificato sul campo le opportunità e le potenzialità di cooperazione Italia – Austria nel campo dell’agriturismo.
Sulla base delle conclusioni della Conferenza finale del progetto, svoltasi a Treviso (la cui Provincia era capofila del progetto), la Regione del Veneto ha peraltro confermato l’intenzione di mantenere il proprio impegno e il sostegno ai soggetti che elaboreranno progetti nei vari settori. Nel corso della conferenza finale, un operatore trevigiano, Lorenzo Surian di Agriturismo Tenuta Collalto, uno udinese, Luigina Missana di Agriturismo Casali di Cjanor di Fagagna, e Hubert Reiner presidente dell’Associazione “Vacanze in Agriturismo” della Carinzia, in rappresentanza dei tre partner territoriali, hanno raccontato l’esperienza vissuta all’interno dell’iniziativa, con scambi di visite ai rispettivi territori e ad aziende significative, e con il confronto tra modalità operative e organizzative sia nei confronti degli ospiti che nei rapporti tra operatori e loro associazioni.
Interesse ha suscitato l’immagine consolidata su web delle attività di progetto: le cosiddette “cene esperienziali”, con scambi bilaterali di esperienze ai fornelli realizzati nei diversi territori quasi come tornei sportivi, hanno ricevuto le valutazioni positive dei blogger del settore enogastronomico. Proprio le “esperienze” a tavola e in cucina sono candidate a essere uno dei punti di forza dei prossimi progetti di cooperazione territoriale sul turismo rurale. Il sito di progetto, http://www.ruralnet-interreg.eu, ha avuto quasi 10 mila visite, per il 73% provenienti da ricerche on line: è dunque un’opportunità per gli operatori coinvolti, anche perchè predisposto per accogliere pagine dedicate a tutte le strutture ricettive dei territori, organizzate per area tematica.
Materiali sul progetto RURALNET possono essere visti e scaricati ai seguenti link:
http://www.ruralnet-interreg.eu/
http://www.vinodila.it/index.php/lang-it/ruralnet.html
-. http://giuseppe-capano.cucina-naturale.it/ospitalita-rurale-territorio-e-promozione-in-cucina
http://www.imanicarettidiannare.com/2012/05/evento-culinario-treviso-e-carinzia.html

Categories: Salus Tags:
  1. No comments yet.
  1. No trackbacks yet.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: