Home > Eventi > “ARTA – Femminile di Arte”, primo festival internazionale dedicato alla creatività femminile n provincia di Siena

“ARTA – Femminile di Arte”, primo festival internazionale dedicato alla creatività femminile n provincia di Siena

Il primo Festival internazionale dedicato alla creatività femminile sbarca in provincia di Siena. Dal 5 al 7 luglio, presso la suggestiva Villa Bianchi Bandinelli di Geggiano, nel comune di Castelnuovo Berardenga, si terrà “ARTA – Femminile di Arte”, nato con l’obiettivo di far conoscere le espressioni artistiche di donne di nazionalità e generazioni diverse.
“Opere d’arte, spettacoli, racconti e momenti di incontro – spiega Tatiana Campioni, direttrice del Festival – daranno visibilità a ciò che le donne pensano, dicono, fanno, progettano, sentono, immaginano, scrivono e cantano. Le artiste protagoniste, scelte da un Comitato artistico composto da grandi nomi dello spettacolo e non solo come Francesca Comencini, Serena Dandini, Maura Misiti, Carolina Taddei e Bianca Boscu, saranno sia italiane che straniere. Al fianco di personalità già affermate, verrà dato ampio spazio anche a giovani artiste emergenti sia nel campo della arti visive, del teatro e del cinema che della letteratura, della musica e dell’arte culinaria. Il Festival – prosegue Campioni – potrà essere seguito anche da chi non potrà essere presente a Geggiano grazie alle trasmissioni e alle interviste che saranno mandate in diretta web e grazie a postazioni internet a disposizione del pubblico e web-cam permanenti. Gli utenti avranno anche la possibilità di interagire con noi attraverso la rete, ponendo domande e offrendo il loro contributo durante le discussioni”.
Durante il Festival saranno presentati anche alcuni progetti internazionali a sostegno delle donne nei Paesi in via di sviluppo. Quest’anno “ARTA” sostiene l’associazione Camfed – Campaign for female education, che si propone di investire nell’educazione delle ragazze e delle donne in Zimbabwe, Zambia, Tanzania, Ghana e Malawi, rendendole protagoniste del proprio riscatto, e l’associazione Oxfam con la sua iniziativa “The Circle”, nata a Londra nel 2008 per volontà di Annie Lennox e che unisce donne di differenti ambiti per la realizzazione di progetti a sostegno delle donne che vivono in povertà nel mondo.
Il Festival è organizzato dall’associazione culturale “ARTA”, con il patrocinio di Regione Toscana, Provincia di Siena e Comune di Castelnuovo Berardenga. Per prenotazioni e maggiori informazioni è possibile visitare il sito internet www.artafestival.com oppure chiamare il numero 338 5611063.
Il programma degli eventi
Giovedì 5 luglio. Alle ore 18 si terrà l’inaugurazione della tre giorni con una visita all’esposizione di arte contemporanea delle artiste Kan Xuan, Sabrina Mezzaqui eMargherita Morgantin allestita in collaborazione con “Galleria Continua” e che resterà aperta per i tre giorni della kermesse. Alle ore 19, presso l’area cinema, la regista e scrittriceFrancesca Comencini presenterà il documentario “Agelorand” di Carlotta Cerquetti. Dalle ore 21.30, presso il Teatrino di Verzura si terrà l’esibizione della giovanissima cantante inglese, Evelyn Burke e, a seguire, la performance delle Dj, Nico de Transilvania e Nelic.
Venerdì 6 luglio. Alle ore 18, presso l’area cinema, si terrà l’incontro con Helen Cotton, dell’associazione Internazionale Camfed, che presenterà i progetti che l’associazione realizza per debellare la povertà in Africa e, a seguire, si terrà la proiezione del film-documentario “Where the Water Meets the Sky”, interamente realizzato dalle donne del villaggio di Samfya, in Zambia. L’appuntamento proseguirà, alle ore 19.30, presso il Teatrino di Verzura conSerena Dandini che insieme all’autrice Orsetta de Rossi, racconterà il suo ultimo libro “Grazie per quella volta. Confessioni di una donna difettosa”. Alle ore 21, sempre presso il Teatrino, Lunetta Savino leggerà “Una telefonata” di Dorothy Parker e “Sono una moralista” di Lidia Ravera e a seguire ci sarà lo spettacolo teatrale “Me Vojo Sarvà – Nessuno ci guarda” due atti unici scritti, diretti e interpretati da Eleonora Danco.
Sabato 7 luglio. Nel giorno di chiusura, alle ore 18, presso il Teatrino di Verzura si terrà un incontro con Ilaria Lenzi, dell’associazione Oxfam Italia, che presenterà il progetto “The Circle” e, alle ore 19, uno spettacolo di musica e poesia con Patrizia Cavalli e Diana Tejera. Alle ore 21, infine, si terrà la cena di chiusura del Festival – su prenotazione – con chef Katharina Wolf.

Categories: Eventi Tags: ,
  1. No comments yet.
  1. No trackbacks yet.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: