Home > Lectio > “Tanatosi” di Antonio Paolacci, Gruppo Perdisa Editore

“Tanatosi” di Antonio Paolacci, Gruppo Perdisa Editore

Tanatosi
Antonio Paolacci
Prezzo euro 2,90
Isbn 978 88 8372 588 3
«Ci sono storie cieche e storie con gli occhi. Questa ci vede benissimo, e Paolacci con lei». Luigi Bernardi
Quando sono minacciati, alcuni animali attuano un comportamento difensivo che li paralizza immobili, simili a morti: è un fenomeno chiamato tanatosi. Che strategia rimane, invece, all’uomo in pericolo, se le sue vie di fuga sembrano bloccate e compromesse?
Un padre che invecchia lontano da tutti, in un territorio in cui si avventurano soltanto i lupi; un figlio che bussa alla sua porta dopo trent’anni; un confronto rarefatto, di parole congelate e pensieri profondi, mentre nelle città esplodono le conseguenze di una crisi economica e strutturale senza precedenti, dopo la quale niente sarà più come prima.
Tanatosi racconta l’incontro tra un padre e un figlio diversi, adulti e sconosciuti l’uno all’altro. In sottofondo, ma mai veramente ai margini, Paolacci immagina una realtà a un passo dalla nostra: una situazione sociale ed economica al crollo, un mondo che ha smesso all’improvviso di essere abbiente, scoprendosi derubato e feroce, attanagliato da una crisi che impone di riflettere sul presente e sul futuro. È questa la realtà da cui il padre ha scelto di allontanarsi tanto tempo prima, e con la quale il figlio dovrà invece fare i conti, alla fine di tutto.
Una storia che somiglia a una favola allegorica, una novella intensa sulle scelte individuali e collettive, che in poche pagine tocca il nocciolo dell’indagine sul nostro tempo e sulle scelte che definiscono noi stessi.
Antonio Paolacci è nato nel 1974 e vive a Bologna. Ha pubblicato i libri: Flemma (Perdisa Pop, 2007), Salto d’ottava (Perdisa Pop, 2010), Accelerazione di gravità (Senzapatria, 2010). Ha scritto articoli e racconti apparsi su diversi periodici e in antologia. Dal 2008 coordina le giurie del premio letterario Lama e trama. Editor e consulente editoriale, tiene corsi e seminari di scrittura creativa e dal 2011 dirige il marchio Perdisa Pop.
  1. No comments yet.
  1. No trackbacks yet.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d bloggers like this: