Home > Teatro Eventi > “Il Cinema Riflesso”, la magia del silenzio presso l’Auditorium “E. Sericchi” Carispaq di L’Aquila

“Il Cinema Riflesso”, la magia del silenzio presso l’Auditorium “E. Sericchi” Carispaq di L’Aquila

“Il Cinema Riflesso”, la magia del silenzio
Venerdì 9 Marzo, alle 9,30, presso l’Auditorium “E. Sericchi” Carispaq, in via Pescara all’Aquila, L’Associazione culturale “L’Impronta” presenterà il progetto “Il cinema riflesso”. Un percorso cinematografico avviato a marzo 2011 che ha coinvolto diversi giovani sordi residenti nella Regione Abruzzo. Un progetto, finanziato dalla Regione Abruzzo – Direzione Politiche Attive del Lavoro, della Formazione e Istruzione, Politiche Sociali, in collaborazione con Ens sez. L’Aquila, composto sia da lezioni frontali teoriche, che da lezioni pratiche in grado di fornire ai ragazzi i fondamenti basilari del linguaggio audiovisivo e le competenze tecniche necessarie per rendersi protagonisti non solo del processo attoriale ma anche di quello produttivo. Tutto il percorso è stato condotto dal regista Daniele Cini e dalla documentarista Maura Crudeli, in collaborazione con l’esperto sordo di cinema Dario Pasquarella e dall’assistente alla comunicazione Isolda Amati.
Il laboratorio si è concluso con la realizzazione di due cortometraggi: “La realtà al contrario” e “Lasciare segni” che in prima nazionale saranno presentati all’Aquila alla presenza delle istituzioni locali,del mondo dell’associazionismo che si occupa di diversamente abili e del pubblico.
I due cortometraggi sono stati l’occasione per i ragazzi sordi di mettere in scena le loro emozioni, i loro vissuti, la loro quotidiana battaglia in un mondo fatto di suoni, di difficoltà e spesso di forti frustrazioni. Il linguaggio cinematografico è stato lo strumento attraverso cui hanno dato voce alle loro diverse identità, da una parte giocando con una simulazione di realtà ribaltata e con l’equivoco, dall’altra emozionando con momenti drammatici e messaggi di speranza.
l film verranno poi successivamente presentati anche ad una serie di festival nazionali e internazionali di cinema ai quali parteciperanno alcuni dei ragazzi del laboratorio.
“L’obiettivo – ha spiegato la giornalista Luisa Stifani, Presidente dell’Associazione culturale L’Impronta – è stato quello di realizzare attività e azioni di promozione sociale, sviluppando uno spirito di solidarietà che generi nei giovani relazioni sociali senza pregiudizi culturali ed etnici per accrescere la consapevolezza della cittadinanza attiva; favorire un migliore rapporto dei giovani con il territorio e i luoghi urbani, qualificando gli spazi di pubblica utilità e favorire nei giovani la valorizzazione della cultura nelle sue più diverse espressioni”.
Per rafforzare il messaggio dei giovani e far conoscere meglio L’Aquila nella promozione dei cortometraggi è stato realizzato un altro progetto: “L’Aquila Riflessa”, un libro fotografico, realizzato con il contributo della Provincia dell’Aquila, Assessorato delle Politiche Sociali, in collaborazione di “Imagine Moda”. Un viaggio nella città dell’Aquila per raccontare la città e lo spirito dei giovani che la animano attraverso l’occhio esperto della fotografa Silvio Amodio con il prezioso contributo di testimonial “speciali” quali: Moni Ovadia, Maria Luisa Busi, Daniele Cini, i Maxiata, Alessandro Kokocinski,Valerio Zingarelli, Francesca Valtorta, L’Aquila Rugby 1936, Riccardo Noury.
L’evento verrà presentato dal Dott. Luca Bergamotto di LaQtv, saranno presenti alcuni dei testimonial del progetto fotografico e i Maxiata con una loro performance musicale.

  1. No comments yet.
  1. No trackbacks yet.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d bloggers like this: