Home > Mysterium > Buenos Aires, presunto meteorite caduto dal cielo

Buenos Aires, presunto meteorite caduto dal cielo

Il 27 settembre 2011, un evento strano (direi secretato), ha coinvolto la città argentina di Buenos Aires. Sporadiche ed incomplete sono le informazioni trapelate, quasi nulle quelle diramate in tv, ma cosa è successo ufficialmente e cosa realmente? Ufficialmente è caduto un meteorite su una casa che è stata totalmente distrutta, con un bilancio finale di un morto, otto feriti gravi, e diverse case gravemente danneggiate o crollate e distrutte. Se andiamo a vedere le immagini scattate in loco, o addirittura i video, notiamo subito una serie di anomalie che difficilmente possono essere spiegate con la caduta di un meteorite. Nell’immagine scattata durante l’esplosione, si evincono una serie di importanti fattori, prima di parlarne però, è opportuno dire quali sono in norma, le caratteristiche della precipitazione di un meteorite, e le conseguenze al suolo, non che le dinamiche di un esplosione in linea di massima. Un meteorite, è un bolide ad altissima velocità che si incendia entrando in atmosfera, questo quindi diventa incandescente, e la sua temperatura raggiunge anche migliaia di gradi come la lava vulcanica, quindi può presentare anche una superficie leggermente molle; ma in genere la sua temperatura e di centinai di gradi e rimane se pur incandescente una pietra solida. Quando questo arriva a terra, a seconda dell’angolazione con cui entra in atmosfera, varia la sua velocità, quindi abbiamo un margine di velocità che varia da decine di migliaia di km orari, a migliaia degli stessi. In questo specifico caso però sembra che sia caduto quasi verticalmente, quindi la sua velocità non dovrebbe aver subito molto attrito, l’oggetto si stima avesse un diametro di alcune decine di cm. Decine di cm? Un meteorite ferroso di dieci cm che impatta al suolo fa un cratere di parecchi metri o meglio decine di metri, è questa è già la prima anomalia. Infatti non abbiamo nessun cratere ma soltanto rottami sparsi come di una deflagrazione dal basso e con espansione laterale. Ed a questo proposito abbiamo una seconda anomalia; mettiamo caso che per motivi X l’esplosione, o l’impatto, non abbia provocato cratere, ma distrutto le case e basta (come si vede dalle foto successive all’impatto). Perché durante l’esplosione non c’è il calore che un esplosione sviluppa soprattutto di un oggetto infuocato? Se osserviamo bene si nota l’onda d’urto, ovvero l’aria smossa con i detriti in volo e le polveri, dove sono l’aria calda ed eventuali fiammate miste all’onda d’urto? Niente di niente, per non parlare che nei video girati dopo, non vi sono fiamme di alcun genere tra le rovine (terza anomalia), com’è possibile questo? Ed ancora un’altra anomalia visibile, sia su video che su foto, nelle case distrutte vi erano parecchi bombole di gas (quarta anomalia) come mai queste bombole non sono esplose ne con onda d’urto ne con altre conseguenze dell’incidente? Sono visibili almeno tre bombole, grandi abbastanza da disintegrare una palazzina di tre piani in cemento armato, per non parlare del fatto che se ne vedono altre tra le macerie degli edifici

Gabriele Lombardo

Fonte: Ufo Disclosure

Categories: Mysterium Tags:
  1. No comments yet.
  1. No trackbacks yet.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d bloggers like this: