Archive

Archive for February 14, 2012

Mario Monti, nessuna garanzia in bianco per le Olimpiadi 2020

February 14, 2012 Leave a comment

Sarebbe stata poco capita da italiani e generare dubbi su mercati.
Il governo italiano non poteva permettersi di dare una “garanzia in bianco”, come sarebbe stata quella sulla candidatura di Roma alle Olimpiadi del 2020, su un importo potenzialmente “illimitato”. Lo ha detto il presidente del Consiglio, Mario Monti, a Sky Tg24.
Il premier ci ha tenuto a sottolineare che il suo non è un messaggio di “pessimismo”, “prima di tutto perché il Comitato ha presentato un bellissimo progetto e poi perché la ragione per cui non ci siamo sentiti, all’unanimità in Consiglio dei ministri, di appoggiare la candidatura è semplice: è un progetto che può vincere ma il Comitato olimpico chiede a ciascun governo di assumere un impegno che è una garanzia finanziaria in bianco”.
“Il progetto – ha ribadito Monti – era fatto con assennatezza ma la storia delle Olimpiadi dimostra che in molti casi ci sono stati importanti sconfinamenti o spese eccessive. In questo momento in cui l’economia sta riscattandosi e stiamo uscendo dall’emergenza e ci stiamo preparando alla crescita, abbiamo valutato che purtroppo oggi una garanzia in bianco sarebbe stata poco capita dagli italiani, molti dei quali sportivi, a cui abbiamo chiesto sacrifici, e generare sul piano internazionale la sensazione che l’Italia dopo due tre-mesi di rigore, si lanciasse in atti imprudenti su un importo che potrebbe essere potenzialmente illimitato”.

Fonte: TMNews

Categories: Politick Tags: ,

Sting Eyewear, iniziativa Casting ‘Focus on You’

February 14, 2012 Leave a comment

Vuoi diventare testimonial STING 2012? Partecipa a CASTING FOCUS ON YOU
Dopo aver scelto come testimonial Francesco Facchinetti, Sting Eyewear (housebrand del Gruppo De Rigo) punta nuovamente sul suo pubblico più giovane e lancia l’iniziativa Casting ‘Focus on You’ , progetto ideato per cercare i 6 nuovi volti che diventeranno testimonial Sting 2012.
Fino al 22 aprile tutte le ragazze ed i ragazzi tra i 10 ed i 30 anni potranno partecipare alla selezione registrandosi al sito Stingcasting.com ed inviando una foto o un video con il proprio paio di occhiali Sting preferiti.
E’ possibile scattare la propria foto da casa oppure recarsi in un negozio Sting (su http://www.stingocchiali.com l’elenco dei negozi Sting in Italia).
Tutto il materiale ricevuto sarà disponibile su StingCasting.com , Youtube, Facebook ed ognuno dei partecipanti potrà condividere la propria foto o il proprio video sul profilo personale di Facebook per farsi vedere dai propri amici e ricevere più Like possibile!
I finalisti, selezionati dal Gruppo De Rigo, saranno invitati nel mese di maggio a partecipare al grande evento conclusivo di Casting ‘Focus on You’ assieme a Francesco Facchinetti , durante il quale saranno proclamati i 6 nuovi volti dell’immagine Sting 2012 .
I 6 prescelti firmeranno un contratto di collaborazione e parteciperanno allo shooting fotografico delle nuove campagne di comunicazione Sting
E tu cosa aspetti?
Registrati su StingCasting.com , potresti essere il nuovo Testimonial Sting 2012!
Regolamento completo su http://www.stingcasting.com

“La Commedia di Arturo”, mostra personale di Studio Arturo presso lo Spazio Meme di Carpi

February 14, 2012 Leave a comment

La Commedia di Arturo
Personale di Arturo a cura di Francesca Pergreffi e Filippo Bergonzini dal 18 Febbraio al 18 Marzo 2012
Inaugurazione Sabato 18 Febbraio 2012 ore 19
Spazio Meme, 
via Giordano Bruno 4
Carpi (Mo)
www.spaziomeme.org
Orari: 
da Lunedì alla Domenica dalle 16 alle 20, 
Sabato anche la mattina dalle 9.30 e 13,
chiuso al Giovedì
Meme è un’associazione culturale che prevede una tessera soci annuale a offerta libera; 
gli eventi e le mostre sono a ingresso libero.
Info:
Francesca Pergreffi: francesca@spaziomeme.org;
Filippo Bergonzini: filippo@spaziomeme.org; 
Arturo, uno studio d’illustrazione e grafica tutto al femminile che con ironia ha scelto paradossalmente di celarsi dietro ad un nome maschile, inaugurerà il 18 Febbraio alle ore 19 presso Spazio Meme la personale: “La Commedia di Arturo”, una ricerca sulla tradizione teatrale della maschera, riletta alla luce della nostra contemporaneità. 
“Benvenuti, prego prendere posto!”
Buio in sala. 
“Silenzio, comincia la Commedia! Entrano gli attori, entrano le maschere!”.
Ecco Brighella l’attaccabrighe; Scaramuccia lo sbirro cafone, Gianduia il patriota; Infausto il medico della peste; Eso Terico il prete…
Ma non andiamo oltre, per non guastarvi lo spettacolo.
Chi è che muove le fila di questi bislacchi attori mascherati?
La regia è in mano al collettivo Arturo, cinque ragazze che destreggiandosi fra illustrazione, grafica e incisione hanno realizzato venticinque ritratti ispirati alle maschere della Commedia dell’Arte settecentesca e rivisitati in chiave contemporanea.
Sono opere realizzate con matrici di linoleum, incise e stampate a mano con il torchio calcografico su carta da incisione Grafia Bianca.
I personaggi della commedia di Arturo sono stereotipi bizzarri di una grottesca e caricaturale messa in scena della società contemporanea: una società in cui le tipologie fisiche, morali e caratteriali non sono poi così distanti da quelle delle maschere settecentesche ma sono alterate, virate e deturpate da colori zuccherini, linee graffianti, forme bizzarre e peculiarità contemporanee, che rimandano alla Street art e all’ironia dei collage dadaisti.
Una serie di maschere che sono al contempo mostruosamente umane e umanamente animalesche, ricche di attributi simbolici che ne definiscono l’universalità. 
Sono personaggi dalle identità plurime, in linea con il manifesto delle loro autrici che afferma: “Arturo è tutti e non è nessuno”.
Giochi di parole e giochi grafici si rincorrono nel caratterizzare queste incisioni, inscenando una delirante parata carnevalesca che fa parte di un progetto unico, firmato Arturo, dal quale emergono le singole personalità e i diversi stili grafici delle cinque artiste, mantenendo però un’omogeneità stilistica dovuta non solo al tema affrontato, quello della maschera, ma anche ai richiami cromatici e compositivi tra le diverse incisioni.
Una tecnica antica – l’incisione – e una base iconografica settecentesca – quella della commedia dell’arte – per una rappresentazione pervasa da un’atmosfera straniante e divertita, in cui la contemporaneità delle rivisitazioni ci permette di sentire queste assurde maschere come molto vicine a noi e di partecipare a un gioco sulle identità e sugli stereotipi.
Una serie d’incisioni non certo pulite e perfette, ma giocate sugli “errori” e sugli “incidenti” di stampa dove gli scarti e le imperfezioni grafiche diventano un valore aggiunto e una specie di marchio di fabbrica, come ci raccontano le artiste stesse: 
Quello che noi chiamiamo incidente di stampa, non è altro che sperimentazione e contaminazione di una tecnica antica e rigorosa, l’incisione, che nasconde però infinite possibilità. L’imperfezione è irripetibile. E proprio questa irripetibilità dà valore alle nostre produzioni. Ogni pezzo è un pezzo unico.”
La Commedia volge al termine, giù il sipario, luci, applausi. 
Filippo Bergonzini e Francesca Pergreffi 
Arturo è uno studio creativo fondato a Roma nel 2007 che si occupa d’illustrazione, grafica e animazione.
Arturo, entità maschile, rappresenta l’unione di cinque menti femminili: Amalia, Bernadette, Cecilia, Elena e Irene. 
Tutto nasce dalla condivisione di un piccolo laboratorio nello storico quartiere di San Lorenzo, per sperimentare le diverse tecniche di stampa e incisione calcografica. 
In questi anni Arturo ha lavorato nell’editoria per bambini e per adulti, per eventi culturali, per il design d’interni, ha curato l’immagine e la comunicazione web per società e figure di rilievo ed emergenti nel campo della cultura e dell’arte, collaborato con grandi aziende tra cui la Centrale del latte di Roma ed Eni.
Il laboratorio si è appena spostato al Pigneto, in uno spazio più grande dove si svolgono anche laboratori e workshop aperti a tutti, curiosi ed esperti.
http://www.studioarturo.com
Esposizioni:
2011
Dicembre 
“LA COMMEDIA DI ARTURO”, personale di Studio Arturo presso il teatro Palladium, Roma
Luglio 
“MATRICI”, collettiva di stampe artigianali con Atelier Vostok e Arrachel’oeil – lazlo biro, Roma
2010 
“IL SALON DI ARTURO”, personale di Studio Arturo presso la galleria RGB 46, Roma 
2009
“COLLETTIVA#3”, collettiva presso la galleria Brandstorming, Milano
2008
“MONEYLISA”, collettiva presso la galleria Mondo Pop, Roma 

Peter Gabriel, concerto a luglio nella città di Palermo

February 14, 2012 Leave a comment

Il popolare musicista e cantante sarà presente al festival multietnico ‘Womad’ il prossimo luglio nella tappa di Palermo. Il festival che è stato presentato all’Istituto di Cultura italiano a Londra, si svolgerà al Teatro Verdura dal 5 all’8 luglio e i biglietti per le serate saranno messi in vendita a fine di febbraio. Oltre Peter Gabriel, parteciperanno al festival anche altri artisti affermati come Hanggai dalla Cina, Seun Kuti & Egipt 80 dalla Nigeria e Portico Quartet dal Regno Unito.

Fonte: AGS Cosmo

Categories: Musica News Tags: ,

Opus Harmonicum, rassegna internazionale di musica antica a Roma

February 14, 2012 Leave a comment

Si terrà il prossimo 18 febbraio a Roma, nella splendida cornice della chiesa di San Nicola da Tolentino, la rassegna internazionale di musica antica, manifestazione curata da Simone Colavecchi e Luigi Capano. La rassegna avrà inizio alle ore 21,00 e vedrà esibirsi il tenore Julia Kirchner con Simone Colavecchi alla tiorba e liuto. Completeranno l’intrattenimento: S’io canto per piacer e Arie e danze dal libro di liuto di Elisabeth von Hessen. L’ingresso è libero e per informazioni ci si può rivolgere a Luigi Capano, al numero telefonico 333 6131268 oppure all’indirizzo email: luigicpn@gmail.com

Fonte: AGS Cosmo

Uganda, ‘no’ categorico alla pena di morte per gli omosessuali

February 14, 2012 Leave a comment

Bocciato il progetto di legge teso a criminalizzare cruentemente l’omosessualità in Uganda. Per precisione di cronaca, è stato lo stesso deputato David Bahati, creatore di tale legge, ad aver annunciato di aver eliminato dal testo originale tutte quelle disposizioni che prevedevano la pena di morte per gli omosessuali. Insorgono tutte le associazioni per i diritti umani della Gran Bretagna e degli USA che chiedono la depenalizzazione dell’omosessualità.

Fonte: AGS Cosmo

Categories: Civiltade Tags: ,

Cina, montone e cerbiatta innamorati nel zoo di Kunming

February 14, 2012 Leave a comment

 Tradizionalmente gli occhi da cerbiatta fanno breccia nei cuori più duri: ultimo in ordine di tempo quello di Changmao, un montone dello zoo cinese di Kunming perdutamente innamorato – nonostante il dettaglio non del tutto trascurabile la differenza di specie – della seducente cervide Chunzi.
Dopo aver convissuto more uxorio nello stesso recinto – condiviso da un gruppo di capre e una famiglia di caprioli – i due saranno “uniti in matrimonio” in occasione della festa di San Valentino: il biglietto per assistere alla “cerimonia” (che vedrà i due animali “vestiti in abiti nuziali”) costerà dieci dollari, secondo quanto riporta la stampa cinese.
Changmao sembra essersi peraltro integrato alla perfezione nel clan dell’amata, nella quale – notano gli zoologi – aspira a ricoprire il ruolo di maschio dominante. Lo zoo, attraverso il suo blog, aveva chiesto consiglio agli internauti su come procedere, in particolare se fosse necessario separare i due amanti e spezzare la liaison contro natura: dopo un periodo di prova – durante il quale Changmao aveva peraltro avuto un figlio dall’unica pecora presente nello zoo – è stato deciso di rimetterli insieme.

Fonte: TMNews

Categories: Green Peace, Natural World Tags: ,

Alimentazione, dolce a colazione fa dimagrire

February 14, 2012 Leave a comment

Concedersi una fetta di torta al cioccolato, un muffin o qualche biscotto a colazione è utile a perdere peso. E aiuta anche gli aspiranti magri a tenere lontano l’effetto yo-yo, evitando cioè di riacquistare i chili persi. Lo rivela una ricerca di un team della Tel Aviv University, secondo cui una colazione da 600 calorie ma bilanciata, che includa proteine e carboidrati insieme a una golosità, può aiutare le persone a dieta a dimagrire.

La chiave di questa strategia sta nel fatto di concedersi il dolce al mattino, quando il metabolismo è più attivo e siamo più facilmente in grado di ‘bruciare’ le calorie extra durante il giorno, spiega Daniela Jakubowicz, responsabile del team di ricerca. Invece, eliminare del tutto i dolci può favorire alla lunga una sorta di diopendenza psicologica da questi alimenti, ammonisce la ricercatrice. Nello studio, pubblicato su ‘Steroids’, 1.092 obesi non-diabetici sono stati seguiti per 32 settimane e randomizzati in due gruppi: la metà ha aggiunto alla colazione un dolce (biscotti, torta o cioccolato), gli altri no. Per il resto tutti seguivano la stessa dieta: gli uomini consumavano 1.600 calorie al giorno, le donne 1.400.

Gli extra-large del primo gruppo facevano una ricca colazione da 600 calorie, gli altri una più ‘light’ (300 calorie). Risultato, i primi hanno perso in media più peso, e sono riusciti a evitare di riaccumulare chili più a lungo. A metà dello studio infatti ognuno aveva perso in media 15 kg, ma alla fine i risultati sono stati molto diversi: i soggetti del gruppo ‘colazione ricca’ erano ulteriormente dimagriti (quasi 7 kg a testa), mentre gli altri avevano ripreso circa 10 kg. Il pasto della mattina fornisce l’energia per compiere le azioni della giornata, aiuta il funzionamento cerebrale e ‘sveglia’ il metabolismo. Insomma, dicono i ricercatori, è cruciale per perdere peso e non ingrassare di nuovo. Inoltre, conclude la ricercatrice, proprio la colazione è il pasto più efficace nel regolare la grelina, l’ormone della fame.

Fonte: Adnkronos


Categories: Salus Tags:

Papa Ratzinger, sua santità pensa alle dimissioni secondo il vescovo di Ivrea

February 14, 2012 Leave a comment

Monsignor Bettazzi: tensioni in Curia potrebberlo indurlo a lasciare…

Papa Ratzinger pensa alle dimissioni. Questo il giudizio di monsignor Luigi Bettazzi, vescovo emerito di Ivrea, espresso al programma di Radio2 Un Giorno da Pecora. Monsignore, lei crede al complotto, svelato dal Fatto Quotidiano, per uccidere Papa Ratzinger? “No, non credo. Fosse stato il Papa precedente lo capirei, ma questo Papa qui mi sembra così mite, religioso. Non troverei i motivi per attentarlo”. Cosa ha pensato quando è venuta fuori questa notizia? “Ad un cosa per preparare l’eventualità delle dimissioni. Per preparare questo choc, perché le dimissioni di un Papa sarebbero un choc, cominciano a buttare lì la cosa del complotto”. Secondo lei Ratzinger vorrebbe dimettersi? “Io credo di sì, anche se l’hanno smentito. Un vecchio cardinale, però, mi diceva sempre: se il Vaticano smentisce vuol dire che è vero…” Ma perché Ratzinger dovrebbe dare le dimissioni? “Io penso che lui si senta molto stanco, basta vederlo, è un uno abituato agli studi. E di fronte ai problemi che ci sono, forse anche di fronte alle tensioni che ci sono all’interno della Curia, potrebbe pensare che di queste cose se ne occuperà il nuovo Papa”, ha spiegato Monsignor Bettazzi.

Fonte: TMNews

Federconsumatori, numero verde anti-suicidio per sostegno psicologico

February 14, 2012 2 comments

Federconsumatori apre una linea telefonica di sostegno psicologico, per scongiurare i gesti estremi di chi viene soffocato dalla crisi economica e dai ritardi amministrativi degli enti pubblici. “Erano morti annunciate”.
Può essere considerata la più grave forma di “stress lavoro correlato” che si sia mai conosciuta nel nostro Paese: la depressione che colpisce gli imprenditori italiani, soffocati dalla crisi economica; la stessa che ha condotto alcuni di loro al gesto estremo del suicidio. Un fenomeno che la Federconsumatori definisce “morte annunciata”, “assassinio di Stato”, in un contesto in cui quest’ultimo “spende oltre 15 miliardi di euro per comprare dei caccia e poi non aiuta gli imprenditori in difficoltà, facendoli naufragare”. Pensando proprio a loro, la Federazione ha attivato un servizio di sostegno psicologico telefonico, per coloro che stremati dalle difficoltà e dagli stenti, cercano aiuto. L’iniziativa è presentata da Marco Paccagnella, presidente vicario di Federcontribuenti nazionale e presidente veneto: “Sono rimasto sconvolto dalla notizia dell’ennesimo suicidio, quello dell’impresario edile di 51 anni costretto a chiudere la sua ditta e per questo caduto in depressione – ha spiegato Paccagnella –. Quindi abbiamo attivato il numero 800-173613 e invito chiunque abbia problemi a non vergognarsi, a chiamare: c’è chi vuole dare una mano, gli atti estremi purtroppo non sono una soluzione e lo dico sempre nel massimo rispetto di chi fa questa scelta”. Uno dei nodi deboli messi in evidenza dalla Federconsumatori, gli insostenibili ritardi dei pagamenti della pubblica amministrazione per pagare i lavori che commissiona, un meccanismo che, sottolinea ancora il presidente vicario dell’organizzazione- rende lo Stato complice di quanto succede e continuerà a succedere se non si prendono provvedimenti”. Non meno coinvolte, sarebbero le banche: “Nominalmente sono istituti di credito, ma di credito non ne fanno – aggiunge Paccagnella-: chiudono le porte in faccia ai piccoli e medi imprenditori, nonostante lo stato si preoccupi di riempire le loro casse salvaguardandole dalla crisi. Soldi che rimangono fermi”. Già due anni fa la Camera di commercio di Padova, nel “ricco Nord Est”, aveva intercettato il profondo disagio e messo a disposizione insieme a Comune e Provincia un numero verde (800.51.00.52 ), dedicato all’ascolto di imprenditori, lavoratori e familiari finiti nel tunnel della recessione, da parte di un team di psicologi del lavoro. Il servizio, ora non più attivo, all’epoca, racconta il capo ufficio stampa della Camera di Commercio, Massimo Nardin “ha avuto una enorme mole di richieste: 350 le telefonate ricevute nei 4 mesi di attività (il 50% dei casi seguiti si è risolto positivamente)”. Le richieste di aiuto arrivavano soprattutto da parte di uomini fra i 35 e i 45 anni, per la perdita del posto di lavoro o la difficoltà a far fronte alle spese quotidiane per la famiglia. Tra le testimonianze più toccanti quella di un consulente aziendale padovano di 35 anni laureato in Economia che, quasi in lacrime, ha confessato di aver pensato al suicidio: in un anno è passato da un portafoglio-clienti di dieci aziende a zero. Situazione al limite del dramma anche per un ex piccolo imprenditore che, per non confessare alla moglie il tracollo, da mesi esce di casa dicendo che va al lavoro: “In realtà lavoro non ne ho più da quasi un anno”. Nel 2010 si erano già verificati i primi suicidi nel Nord Est, sottolinea Nardin: “Gli imprenditori qui nel nostro territorio, quasi considerano l’azienda identificativa della loro esistenza, della loro intera personalità di individui. Quando fallisce, naufraga un intero universo e quasi ogni speranza”.

Paola Simonetti

Categories: Civiltade Tags: