Home > Curiosità, Performance > Frank Buckley, casa in banconote espressione della recessione

Frank Buckley, casa in banconote espressione della recessione

This slideshow requires JavaScript.

Avete mai immaginato di poter prendere un pezzo della vostra parete per andare a fare dello shopping? Beh, sinceramente non credo, a meno che le vostre pareti non siano un ammasso di soldi.
Ebbene si, c’è chi questo oltre a pensarlo l’ha fatto, costruendo così una “casa di soldi”, dove le mattonelle sono degli ammassi da 40/50 mila dollari ciascuna.
Parliamo dell’artista Frank Buckley che ha costruito la sua casa usando delle banconote vere, ma dismesse dalla Central Bank of Ireland, che gli ha fornito un intero container pieno zeppo di banconote.
La casa, ora abitata dall’artista, non ha un look che è dei migliori ed è caratterizzata soltanto da tre stanze; nonostante questo, il suo valore è di 1,4 miliardi di dollari.
Buckley, intervistato dopo la creazione della sua nuova opera, ha fatto sapere che con questo ha voluto raccontare la crisi immobiliare e finanziaria del suo Paese.

Fonte: GoLook.it

Categories: Curiosità, Performance Tags:
  1. No comments yet.
  1. No trackbacks yet.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d bloggers like this: