Home > Warning > Wall Street Journal, nevrosi euro ansiogena rischio di ristampa vecchie banconote

Wall Street Journal, nevrosi euro ansiogena rischio di ristampa vecchie banconote

Secondo il Wall Street Journal, almeno due banche a carattere mondiale, avrebbero ripreso a coniare le vecchie monete e banconote della zona euro. Le fonti, assicurano al giornale, sono assai attendibili quanto ben informate e hanno riferito che si stanno coniando di nuovo le Lire italiane, la Dracma greca e l’Escudo spagnolo. Le banche a cui è stato affidato il compito, avrebbero già contattato lo Swift, ossia l’azienda belga che gestisce i sistemi per le transazioni finanziarie internazionali, al fine di ottenere sia la tecnologia e sia i codici necessari per ristampare le vecchie monete. È curioso come i Paesi dell’eurozona più in difficoltà come l’Italia, la Grecia e la Spagna, abbiano intenzione di tornare alle vecchie monete, probabilmente si prospetta un’imminente uscita dal sistema monetario Euro proprio a causa dell’impossibilità che questi Stati avrebbero specie negli ultimi tempi, nonostante misure dettate dall’UE e le manovre finanziarie. Ma ciò che sorprende di più è che come asserisce sempre il Wall Street Journal, la Germania pare stia già da qualche mese, facendo ristampare il vecchio conio del Marco tedesco. Sembra che ci sia una strana nevrosi ansiogena d’attesa in giro per le alte sfere dell’UE, le quali con ogni probabilità stanno sì facendo di tutto per salvare l’Euro, ma ben consapevoli che questa operazione potrebbe non avere successo e di conseguenza correre ai ripari nella ristampa delle vecchie monete ante-euro.

Fonte: AGS Cosmo

Categories: Warning Tags:
  1. No comments yet.
  1. No trackbacks yet.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d bloggers like this: