Archive

Archive for December 1, 2011

Manovra economica, rischio riduzione indennità accompagnamento per disabili

December 1, 2011 Leave a comment

Pare che con la nuova manovra economica salva-euro in arrivo, saranno a rischio tutte le pensioni d’indennità d’accompagnamento relative ad anziani e disabili coinvolgendo inesorabilmente tutte le loro famiglie che via via stanno diventando sempre più povere. Il fatto è stato portato alla luce durante il congresso annuale di ANASTE, associazione nazionale strutture terza età, per voce del presidente Vittorio Barbieri a sua volta rappresentante della FISH Federazione italiana per il superamento degli handicap e attraverso le dichiarazioni della ricercatrice di economia sanitaria Grazia Labate. Il disegno in materia, attualmente in discussione presso la Commissione Finanza della Camera, cancellerebbe di fatto i diritti soggettivi delle persone bisognose di tale supporto economico del quale non potrebbero assolutamente fare a meno. La spesa non è stata ancora quantificata ma di certo creerà un forte disagio ad anziani e portatori di handicap e alle loro famiglie. Secondo la Barbieri, destinando le indennità di accompagnamento solo a coloro che ne sono a detta dello Stato, autenticamente bisognosi, si andrebbero a legare automaticamente ai redditi minimi cosicché basterà percepire una pensione minima per non aver più diritto a tale assegno.

Fonte: AGS Cosmo

Categories: Sententia Tags:

Eurodebito, Angela Merkel pronta al rilancio del vecchio marco

December 1, 2011 Leave a comment

Secondo giorno a Bruxelles per il presidente del Consiglio e ministro dell’Economia, Mario Monti, impegnato all’Ecofin dopo che ieri ha incassato la fiducia dell’Eurogruppo sulla manovra allo studio. Appuntamento in cui i ministri finanziari di Eurolandia, anche se era un argomento ufficialmente non fissato in agenda, hanno avuto un primo scambio di vedute sulle recenti proposte franco-tedesche, (in cui sarebbe coinvolta anche l’Italia) di modifica dei trattati che aprano la strada a una vera unione delle politiche di bilancio.
Modifica che preveda la chiusura del rubinetto dei trasferimenti comunitari, l’esclusione dal diritto di voto con conseguente annullamento del diritto di veto e multe più pesanti per chi viola le regole di Maastricht su deficit e debito.
Inutile dire che la richiesta di un inasprimento della procedura delle sanzioni per i Paesi più spendaccioniarriva da Berlino, dicktat contabili che, nella testa di Angela Merkel, sarebbero gli unici in grado di mettere in sicurezza l’euro. Ma mentre la Germania si prepara a dare al via alla nuova fase fiscale dell’Unione Europea, dalla Svizzera rimbalzano voci che Frau Angela si starebbe predisponendo una via di fuga nel caso la crisi dell’eurodebito dovesse avvitarsi nel breve e allargare il contagio a Francia e Germania, le economie più forti del Vecchio Continente.
Il piano B sarebbe quello dell’immediato ritorno al marco tanto che Berlino si sarebbe in gran segreto portata avanti, tornando a stampare lavecchia moneta con l’aquila teutonica in Ticino, in due tipografie, una delle quali già stampa anche rubli russi e dong vietnamiti. La scelta della Svizzera sarebbe dettata dal fatto che, stando ai trattati istitutivi dell’Unione Monetaria (Uem), i Paesi che aderiscono all’euro non possono tornare a battere il vecchio conio.
Per ora, si tratta soltanto di un’indiscrezione che se confermata, però, getterebbe i mercati finanziari nel panico più totale. Intanto le voci sono giunte anche a Strasburgo dove Mara Bizzotto, europarlamentare della Lega Nord ha presentato un’interrogazione urgente alla Commissione “affinché sia fatta chiarezza al più presto sull’argomento”.
“Il fallimento dell’euro è ormai sotto gli occhi di tutti, e la cosa che stupisce di più è che un Paese come la Germania, vero pilastro della moneta unica, stia già pensando di scaricare l’Unione Europea. Secondo economisti e addetti ai lavori, infatti, Berlino avrebbe già incaricato due aziende svizzere di stampare marchi in quantità consistenti”, ha aggiunto la Bizzotto.

Andrea Deugeni

Fonte: Affari Italiani

Mali, catastrofe annunciata

December 1, 2011 Leave a comment

A causa di una forte siccità, 1,7 milioni di persone sono esposte al rischio di una crisi alimentare in Mali, paese straordinario che amo profondamente. Le autorità di Bamako stanno cercando di acquistare 46.000 tonnellate di cereali per nutrire gratuitamente le popolazioni del Sahel che stanno vivendo questa ennesima tragedia della fame. Pochissime pioggie, un debolissimo afflusso delle acque del Niger e i prezzi del riso aumentati a dismisura sul mercato internazionale stanno creando questa disastrosa situazione. Le autorità maliensi non hanno comunque esitato a lanciare il grido d’allarme  davanti a questa impellente minaccia.  Per Yahya Nouhoum Tamboura, commissario alla Sicurezza Alimentare, un investimento di 82 milioni di euro è necessario per  garantire uno stock alimentare alfine di sopperire ai bisogni delle popolazioni colpite e quelle che abitano attualmente in zone a forte rischio, all’incirca 140  comuni rurali del paese.  Le autorità maliensi hanno paura del periodo che intercorre tra i due raccolti annuali che si annuncia molto più lungo del previsto. Secondo l’ONG Wetlands International alcune immagini satellittari hanno dimostrato una diminuzione del 40% delle zone irrigate in rapporto al 2010. Una catastrofe annunciata.

Fonte: My Amazighen

Categories: Warning Tags:

Serapian, progetto di recupero nella Basilica di San Giorgio Maggiore di Venezia

December 1, 2011 Leave a comment

In occasione dell’inaugurazione della nuova boutique, Serapian ha annunciato il progetto di recupero di due pale del Tintoretto e una terza dell’artista Leandro Bassano ubicati nella Basilica di San Giorgio Maggiore.
Ardavast Serapian, AD dell’Azienda, afferma: ”Siamo felici ed orgogliosi di sostenere il restauro di questi tesori dell’arte italiana. E il fatto che il primo intervento di sostegno in campo artistico da parte di Serapian si realizzi proprio qui ci emoziona ancora di più, perché fu Venezia che tanti anni fa accolse mio padre, Stefano Serapian, in Italia. C’è un legame speciale con questa città, non a caso l’abbiamo scelta per inaugurare la nostra terza boutique monomarca”.
In collaborazione con il Comitato Italiano per Venezia, che opera nell’ambito del Programma Unesco – Comitati Privati Internazionali per la Salvaguardia di Venezia e la Soprintendenza per il patrimonio storico, artistico ed etnoantropologico e per il polo museale della città di Venezia e dei comuni della Gronda lagunare – Serapian ha deciso di sostenere finanziando un intervento conservativo che consentirà il recupero di questi straordinari dipinti nella corretta lettura e presentazione estetica. L’intervento si protrarrà per circa sei mesi.

Marius Creati

Noir in Festival di Courmayeur, anteprima Dracula 3D di Dario Argento

December 1, 2011 Leave a comment

E’ ancora in post produzione, ma al Noir in Festival di Courmayeur (Aosta), in programma dal 6 all’11 dicembre, saranno proiettati 30 minuti del film Dracula 3D di Dario Argento. Dopo la serata inaugurale del 5 dicembre con la ‘prima’ di un grande thriller finanziario come Margin Call di JC Choran con Kevin Spacey, Jeremy Irons, Paul Bettany (01 Distribution), martedi’ 6 dicembre il protagonista sara’ Dario Argento. Lo ha annunciato il direttore della rassegna, Giorgio Gosetti.

Fonte: Ansa

Categories: Cinema News Tags:

Ohio State University, uomini pensano al sesso come per il cibo e il sonno

December 1, 2011 Leave a comment

Ogni giorno gli uomini pensano al sesso piu’ spesso delle donne ma un nuovo studio suggerisce che danno la stessa importanza anche ad altri bisogni biologici, come il mangiare e il dormire, piu’ frequentemente delle donne.
E’ una ricerca dell’Ohio State University che scredita lo stereotipo persistente che gli uomini pensino al sesso ogni sette secondi, il che equivarrebbe a piu’ di 8mila pensieri sessuali in 16 ore di veglia. Mentre le donne arrivano a una media di quasi 10 pensieri sul sesso al giorno. Ma i maschi dedicano al cibo oltre 18 pensieri quotidiani che scendono ad 11 se l’oggetto della mente e’ il dormire mentre per le donne rivolgono l’attenzione alla tavola 15 volte e al ‘cuscino’ 8 volte. Sostiene Terri Fisher, docente di Psicologia all’Ohio University e a capo del team di ricerca che “va corretto questo stereotipo sui pensieri sessuali degli uomini, la frequenza dei pensieri a ‘luci rosse’ varia a seconda di specifiche variabili biologiche e psicologiche”. Lo studio sara’ pubblicato nel prossimo numero del ‘Journal of Sex Research’ e ha coinvolto 163 donne e 120 studenti universitari maschi tra i 18 e i 25 anni. Di questi, 59 sono stati assegnati in modo casuale per tracciare pensieri sul cibo, 61 sul sonno e 163 di sesso. Prima di passare al vero test, i partecipanti hanno completato una serie di questionari che monitoravano l’orientamento positivo o negativo verso la sessualita’, il comportamento sessuale e i livelli di desiderio, le abitudini alimentari e la scala sonnolenza.

Fonte: Agi

Categories: Curiosità Tags:

Lenny Kravitz, tre date italiane per l’estate 2012

December 1, 2011 Leave a comment

Dopo i recenti show di Treviso e Milano, Lenny Kravitz torna in Italia questa estate con il ‘Black And White Tour’. Tre i concerti: il 16 Luglio allo Stadio Miro Luperi di Sarzana, il 17 all’Ippodromo delle Capannelle di Roma, nell’ambito di Rock In Roma e il 19 al Castello Sforzesco di Vigevano per la terza edizione di ’10 Giorni Suonati’. I biglietti sono disponibili dal 2 dicembre nel circuito Ticketone e a seguire negli abituali circuiti di vendita.

Fonte: Ansa

Categories: Musica News Tags:

1 dicembre 2011, Aids ancora qui tra noi!

December 1, 2011 Leave a comment

Oggi è il 1 dicembre ed è la giornata mondiale dedicata alla riflessione sull’Aids. E’ una malattia di cui si parla sempre meno, ma che continua a mietere vittime. Anche in occidente, proprio perché si è abbassato il livello di attenzione. Questo bellissima campagna ideata da Tbwa Italia per Sieropositivo e girata da The Family Kids con Luca Lucini rende l’idea: http://www.sieropositivo.it

Fonte: Vivianamusumeciblog’s

Categories: Eventi Tags:

“Madonna” di Daryl Easlea e Eddi Fiegel, Edizioni White Star

December 1, 2011 Leave a comment

MADONNA
Testi DARYL EASLEA – EDDI FIEGEL
Pagine 208
PAGINE A COLORI
Edizione 2011 – Italiano
ISBN 978-88-540-1654-5
Prezzo: €38
Marchio Edizioni White Star®

Nel corso di una carriera che copre un arco di tre decenni, Madonna ha pubblicato un’incredibile quantità di singoli e di album di successo, è stata protagonista – e regista – di numerosi film e ha portato in scena concerti i cui incassi sono fra i più alti di tutti i tempi.
Ma Madonna non è soltanto una cantante pop e un’attrice.
È un’icona dei nostri tempi, che sin dalla sua prima apparizione, con Holiday, nel 1983, ha continuamente reinventato se stessa e il concetto stesso di celebrità.
Questo volume riccamente illustrato propone in ordine cronologico ogni album, ogni tour, ogni film della carriera della star e molto altro: i collaboratori più importanti, le innumerevoli controversie, le mode in costante mutamento e tutto ciò che la riguarda.
Gli inserti ripercorrono sotto forma di cronologia ogni fase della carriera di Madonna.
Le sue canzoni, da Vogue a Ray of Light, i suoi tour, da The Girlie Show allo Sticky & Sweet Tour, e i suoi libri, da Sex a Le rose inglesi… Qui troverete proprio tutto.
Daryl Easlea ricevette l’album d’esordio di Madonna come regalo di San Valentino dalla fidanzata (ora sua moglie) nel 1984.
Ha al suo attivo tre libri di successo: Everybody Dance: Chic and the Politics of Disco, The Story of the Supremes e Talent is an Asset:
The Story of Sparks. Molti suoi articoli sono pubblicati online su rocksbackpages.com.
Eddi Fiegel è una giornalista della carta stampata e della televisione che si occupa di musica e arte.
Ha pubblicato le biografie di Cass Elliot e di John Barry, l’autore delle musiche per i film di James Bond; scrive inoltre per diversi giornali inglesi, tra cui il Guardian, l’Independent on Sunday, il Sunday Times, il Daily Telegraph e la rivista Mojo.

Fonte: Edizioni White Star

Birmania, stop alle sanzioni per la Cina

December 1, 2011 1 comment

La Cina chiede che vengano annullate le sanzioni imposta alla Birmania, dove e’ in corso la visita del segretario di Stato americano Hillary Clinton. Lo ha detto il portavoce del ministero degli esteri Hong Lei in una conferenza stampa a Pechino. La Cina ha manifestato nei giorni scorsi la sua preoccupazione per la visita di Hillary Clinton, che potrebbe preludere ad un avvicinamento della Birmania all’Occidente e una sua uscita dalla sfera d’influenza di Pechino.

Fonte: Ansa