Home > Scientia > Barry Komisaruk, segreti cerebrali dell’orgasmo femminile

Barry Komisaruk, segreti cerebrali dell’orgasmo femminile

Prima si attiva la corteccia sensoriale, poi sistema limbico, cervelletto e corteccia frontale. Ma il vero protagonista è l’ipotalamo. Un video racconta il piacere delle donne. Visto da una risonanza magnetica.

È una reazione a catena che illumina il nostro cervello come fosse un albero di Natale. È questa, più o meno, l’impressione che si ha quando si guarda per la prima volta il video che Barry Komisaruk, scienziato dell’ Università Rutgers del New Jersey (Usa), ha girato sull’ orgasmo femminile. Non si tratta di una ricostruzione al computer, ma di un video che per 5 minuti fa vedere cosa succede davvero nel cervello di una donna quando sta per raggiungere l’apice del piacere sessuale. Questa breve pellicola del cervello è stata presentata a Washington, in occasione della Conferenza annuale della Società di Neuroscienze, ancora in corso.
Grazie alle immagini catturate tramite una risonanza magnetica, effettuata su una donna ogni due secondi donna mentre eseguiva l’auto-stimolazione genitale, Komisaruk ha osservato che la prima area del cervello a entrare in gioco nel piacere sessuale è la corteccia sensoriale. Poi, l’attività si estende al sistema limbico, coinvolgendo varie strutture cerebrali associate a memoria, attenzioneed emozioni. E quando la donna ha raggiunto la fase del climax, l’attività si concentra perlopiù nelcervelletto e nella corteccia frontale. Il clou però lo vive l’ipotalamo, che libera l’ossitocina, ormone associato alle sensazioni di piacere.
Le luci che si vedono dal video si basano sui livelli di ossigeno nel sangue, che corrispondono appunto alle attività delle diverse regioni cerebrali e sono rappresentate con una gamma di colori diversi che vanno dal rosso intenso (bassa intensità) al giallo-bianco (aumento dell’attività). Le tonalità cambiano a seconda di come vengono stimolate le donne, ma da come si può facilmente osservare, quando si raggiunge l’orgasmo tutte le luci del cervello si colorano di giallo. 
“Abbiamo fornito le prove che mostrano la maggior parte delle regioni cerebrali attivate durante l’orgasmo”,
 ha spiegato Komisaruk in un articolo pubblicato dal quotidiano spagnolo ElMundo. L’obiettivo di questo esperimento, così come di altri precedenti, è quello di capire cosa succede nel cervello durante l’atto sessuale in modo da scoprire cosa c’è di sbagliato in quelle persone che non riescono a raggiungere l’orgasmo.
Il ricercatore americano ritiene che il loro studio potrebbe avere implicazioni al di là della sessualità. L’orgasmo infatti potrebbe essere il pretesto per capire le prestazioni del cervello quando si prova una sensazione piacevole.
Fare questo video non è il solo progetto portato avanti da Komisaruk. “Stiamo anche esaminando – ha spiegato –  l’attività cerebrale delle donne che possono raggiungere l’orgasmo solo con il pensiero, senza quindi stimolazione fisica. E stiamo analizzando la risposta sessuale delle donne dopo l’esecuzione di un’isterectomia e, nel caso degli uomini, dopo una prostatectomia”. I risultati, assicura lo scienziato, verranno diffusi molto presto.

Valentina Arcovio

Fonte: Wired

Categories: Scientia Tags:
  1. No comments yet.
  1. No trackbacks yet.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d bloggers like this: