Home > Performance > Ted Prize Wish, l’arte può cambiare il mondo?

Ted Prize Wish, l’arte può cambiare il mondo?

Forse non lo sapete, ma il TED (di cui vi ho ampiamente parlato negli ultimi mesi) prevede anche un premio annuale di 100.000 $ che devono essere devoluti in beneficienza. Il vincitore poi è chiamato a tenere un discorso chiamato TED Prize Wish nel quale si deve proporre un modo per cambiare il mondo. Quest’anno ha vinto un artista di strada, JR, e la domanda da cui è partito per il suo discorso è “Could art change the world?” (L’arte potrebbe cambiare il mondo?)
Lo so, vi ho abituati diversamente. Di solito vi metto subito il video con qualche riga di spiegazione e lascio che il resto lo faccia il discorso della persona che si trova sul palco del TED. Questa volta però vorrei spendere due parole perchè penso sia importante capire quello di cui parla JR nel video. Naturalmente se preferite sentirlo direttamente dalle sue parole, potete saltare lo scritto e andare subito al filmato.

JR

JR è un artista di strada francese che ha cominciato a 15 anni facendo graffiti per le strade e sui tetti di Parigi. Un giorno trovò una macchina fotografica e decise di fotografare i suoi amici durante questi atti vandalici per poi stampare le foto e attaccarle ovunque in quella che viene chiamata street exhibition.
La vera svolta però si ha nel 2004, 4 anni dopo i primi lavori di meta-arte, in seguito ad alcune rivolte nella periferia di Parigi. Gli amici di JR in quell’occasione vengono dipinti come mostri a causa dei disordini e quindi lui decide di andare a fotografarli facendogli fare espressioni che i mostri li richiamavano davvero. Ha stampato queste foto con una grandezza di 6×8 metri e ha deciso di incollarli sui muri della Cité des Bosquets (Montfermeil, France). Ebbe così tanto successo con questi poster che vennero trasferiti davanti al municipio in modo che tutti potessero vederli.

L’arte di JR ha capito che poteva tirare fuori l’arte dai posti più improbabili grazie a qualche fotografia, un po’ di carta e della colla vinilica.
Non voglio anticiparvi quali lavori ha fatto e quale sia la portata dei risultati ottenuti, ma sappiate che se si fa chiamare JR è perchè qualche nemico se l’è fatto e quindi il suo nome per intero rimane un segreto. Tra le altre cose con il suo progetto d’arte è diventato un ospite indesiderato in molti Stati.

Il discorso di Ted

Dopo avervi raccontato in sintesi la vita artistica di JR, posso finalmente lasciarvi al video che illustra come l’arte possa cambiare il mondo e come quella dell’artista francese lo stia già facendo.

E ora, dopo aver seguito tutto il discorso, pensate anche voi che l’arte possa cambiare il mondo? Pensate che il desiderio che JR esprime alla fine possa avverarsi?
Se i lavori di JR vi hanno appassionato, vi invito a visitare il suo sito web, dove trovate anche i riferimenti ai progetti in corso e i contatti nel caso decidiate anche voi di avviare il vostro progetto.

Fonte: Skimbu


Categories: Performance Tags:
  1. No comments yet.
  1. No trackbacks yet.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d bloggers like this: