Home > Amazighen > Aïd el Kebir, speculazioni da record

Aïd el Kebir, speculazioni da record

E’ la Festa del Sacrificio….per il portafoglio! Tra i discorsi rassicuranti del Ministero dell’Agricoltura e della Pesca marittima e i prezzi esposti sul mercato, i consumatori diventano vittime. Vittime di una speculazione che li conduce ad indebitarsi per i loro obblighi religiosi. Nel momento in cui il Ministero annuncia che la disponibilità in ovini e caprini destinati all’abbattimento dell’Aïd sono stimati in 6 milioni di capi (4,4 milioni di ovini maschi, 1,6 milioni di agnelli e capre) e che la domanda si attesta sui 5,1 milioni di capi, il minimo dei prezzi sul mercato è di 2.500 dh a Rabat mentre a Casablanca le tariffe si avvicinano paurosamente ai 4.000 dh. La Grande Festa ha battuto quest’anno tutti i record in materia di prezzi e di ritorno sugli investimenti. Le transazioni sugli animali da macello in occasione dell’Aïd Al Adha 1432 permetteranno di realizzare una cifra d’affari che supererà i 7,8 miliardi di Dh, di cui la maggiorparte finirà (dicono gli economisti) nelle mani dei contadini e degli allevatori dei luoghi rurali del paese. Ho dei dubbi!

Credits: La Nouvelle Tribune

Fonte: My Amazighen

Categories: Amazighen Tags:
  1. No comments yet.
  1. No trackbacks yet.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d bloggers like this: