Home > Lectio > “L’uomo che non voleva amare” di Federico Moccia, Rizzoli

“L’uomo che non voleva amare” di Federico Moccia, Rizzoli

Autore: FEDERICO MOCCIA
Titolo: L’ UOMO CHE NON VOLEVA AMARE
Editore: RIZZOLI
Collana: NARRATIVA ITALIANA
Pagine: 414
I DATI DEL LIBRO…
Prezzo: 18,00 EURO
Anno prima edizione: 2011
ISBN: 17047142

L’ Uomo che non voleva amare
Poteva avere tutto. Non poteva avere lei.
Tancredi è l’uomo dei sogni: possiede un’isola alle Fiji, splendide ville in tutto il mondo, jet privati ed è di una bellezza magnetica. Tutte le donne prima o poi cedono al suo fascino. Ma lui non sa dimenticare una ferita del passato che l’ha cambiato per sempre e per questo odia la felicità, è un uomo che non vuole amare. Fino a quando incontra lei.
Sofia è in una chiesa e sta ascoltando un coro di bambini. Era una promessa mondiale del pianoforte, ed è diventata una semplice insegnante. Ha smesso di suonare per un voto d´amore. Basta uno sguardo perché Tancredi sia rapito da quella donna. E farla sua diventerà un’ossessione divorante. Anche Sofia è turbata da quello sconosciuto, lei, però, un amore ce l’ha già: è Andrea ed è per sempre. Ma una donna può rifiutare una passione che non conosce confini, quando irrompe nella sua vita e fa vacillare tutte le certezze? Tancredi capisce che forse c’è un modo per averla e così decide di non fermarsi davanti a nulla. Riuscirà a conquistare Sofia? La vedrà suonare di nuovo, solo per lui, seduta a un pianoforte davanti all’oceano?
E quale dolorosa scelta dovrà fare Sofia alla fine?
In questo nuovo romanzo Federico Moccia racconta l’incontro di due anime alla deriva, una travolgente storia d’amore e passione. Un romanzo denso e inaspettato che segna un nuovo passo per un autore amato da milioni di lettori in tutto il mondo.

Federico Moccia fin da giovanissimo ha il sogno di scrivere un romanzo prima dei trent’anni. Ci riesce: è il 1992 e Tre metri sopra il cielo, inizialmente rifiutato, viene poi pubblicato da un piccolo editore. Riscoperto dopo 12 anni, sarà il caso editoriale del 2004. Nel 2006 esce il seguito, Ho voglia di te. Entrambi i libri diventano film evento. Nel 2007 Scusa ma ti chiamo amore ottiene un successo clamoroso, replicato due anni più tardi dal secondo capitolo della storia di Alex e Niki. Dai due romanzi sono stati tratti i film con Raoul Bova e Michela Quattrociocche, per la regia di Federico Moccia. Del 2008 è Amore 14. I libri di Federico Moccia sono tradotti in oltre quindici Paesi.

Fonte: Rizzoli

Categories: Lectio Tags: ,
  1. No comments yet.
  1. No trackbacks yet.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d bloggers like this: