Home > Scientia > Tumori, ricerca per cura con l’Ecstasy

Tumori, ricerca per cura con l’Ecstasy

I ricercatori avevano già intuito da tempo che l’Ecstasy avesse qualche proprietà antitumorale, ma un gruppo di studiosi dell’Università di Birmingham e del Western Australia, pare ne sia riuscito a moltiplicare l’efficacia. Di certo ci vorranno anni ed anni di accurate ricerche e riscontri continui, si parla di almeno una decina di anni affinché tale ricerca possa dare i primi sostanziali frutti in materia ma a quel punto, l’Ecstasy, la droga oggi così tanto diffusa nelle discoteche e fra i giovani, potrà giocare un ruolo importante nella cura di varie forme di tumore in particolare quelle del sangue come la leucemia, i linfomi e i mielomi. I ricercatori sperano di poter raggiungere nuovi traguardi in questo ambito grazie alla già nota proprietà dell’MDMA di distruggere alcune cellule tumorali. Gli studiosi proveranno a reingegnerizzare chimicamente l’Ecstasy attraverso l’eliminazione di alcuni atomi ed inserendone dei nuovi, attualmente pare siano già riusciti ad ottenere una variante cento volte più efficace contro le cellule tumorali, ciò significa che la sostanza a quel punto non solo funziona meglio allo scopo ma che genera anche minori effetti dannosi sul cervello. Come ha spiegato John Gordon dell’Università di Birmingham, pare che l’Ecstasy sia attratto dal grasso delle membrane delle cellule cancerose e che sia capace di romperle distruggendo la cellula stessa e tali cellule cancerose appaiono più vulnerabili di quelle sane a questo meccanismo di rottura. Sempre secondo Gordon, in alcuni casi, il nuovo composto rielaborato in laboratorio, è stato capace di annientare il 100% delle cellule tumorali e ora si dovranno individuare quelle che sono più sensibili al farmaco. Anche se la ricerca è ancora in fase primordiale, secondo i ricercatori ci sono buone speranze per il futuro.

Carla Liberatore

  1. No comments yet.
  1. No trackbacks yet.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d bloggers like this: