Archive

Archive for October 21, 2011

“Rosencrantz e Guildenstern sono morti” di Tom Stoppard (1990)

October 21, 2011 Leave a comment

Rosencrantz e Guildenstern sono morti (Rosencrantz & Guildenstern Are Dead) è un film a colori di genere commedia, drammatico della durata di 117 min. diretto da Tom Stoppard e interpretato da Gary Oldman, Tim Roth, Richard Dreyfuss, Iain Glen, Joanna Roth, Donald Sumpter, Joanna Miles. Prodotto nel 1990 in Gran Bretagna e distribuito in Italia da Medusa.

Rosencrantz e Guildenstern, due giovani amici del principe di Danimarca Amleto, viaggiano a cavallo verso il castello di Elsinore, dove il nuovo re Claudio, zio e patrigno del principe, li ha fatti chiamare d’urgenza. Fonte: Movieplayer.it

Commedia parassita. Da Amleto di Shakespeare T. Stoppard ritaglia due personaggi marginali, già compagni di università del principe di Danimarca, invitati a Elsinore dall’usurpatore re Claudio per motivi poco chiari. Diventano pedine di un gioco che non comprendono. Leone d’oro a sorpresa, e fischiatissimo, alla 47ª Mostra di Venezia 1990, il film viene da lontano, da un atto unico in versi (1964), poi rielaborato in tre atti (1967) e infine potato, visualizzato e messo in immagini con una competenza e una golosità che sfiorano il virtuosismo, dal commediografo e sceneggiatore inglese Stoppard (nato Thomas Straussler nel 1937 in Cecoslovacchia), esordiente nella regia. Almeno per chi ha dimestichezza con Amleto i motivi di spasso non sono pochi in questa commedia prolissa e cerebrale: un dialogo sfizioso, capzioso e capriccioso; una coppia di personaggi che rimandano ai due vagabondi di En attendant Godot, a Laurel & Hardy, alle coppie litigiose dei clown del circo. Finché si arriva alla vertigine del quadruplice livello nella recita al castello: gli spettatori del film guardano il re e la regina che guardano due attori recitare un re e una regina in maschera bianca che guardano uno spettacolo di burattini. In un’omogenea compagnia di attori affiatati spicca il capocomico di R. Dreyfuss. Fonte: Mymovies

 

“Mamma adesso cucino io”, primo libro ricette de ‘Il Gufo’

October 21, 2011 Leave a comment

“Genitori e bambini in cucina, insieme: non è una missione impossibile e questo libro cercherà di dimostrarvelo.” È questo l’incipit del primo libro di ricette per bambini ideato dal marchio di luxury childrenswear IL GUFO, che lancia un progetto che unisce la passione del brand per i più piccoli al profondo amore e rispetto verso il valore della famiglia.
Una raccolta di ricette semplici e gustose, tutte ispirate alla tradizione gastronomica italiana, ideate appositamente per stimolare la curiosità e la creatività dei piccoli chef, da preparare con l’aiuto di mamme, papà o nonni. Paste, pizze, verdure, frutta, carni e dolci, per insegnare con un pizzico di fantasia e tanto divertimento a figli, nipoti e a tutti i bambini che popolano le nostre famiglie, l’arte di apparecchiare la tavola, stendere la pasta, intagliare formine, mescolare il purè e affettare la mozzarella, per il brunch domenicale, la merenda con gli amici o le feste in famiglia.
Oltre 238 pagine di ricette – la cui difficoltà è espressa dal numero di gufetti rossi di fianco ad ogni piatto – frutto dell’esperienza di Maria Castellano, nota chef e insegnante di cucina, accompagnate da immagini di forte appeal e grande qualità visiva ad opera Stefano Scatà, fotografo di fama nei settori lifestyle e food, e della illustratrice Monica Parussolo, specialista in pedagogia dell’arte.
Perché quello della convivialità è un momento molto importante per la crescita di ogni bambino che, se opportunamente stimolato e coinvolto, potrà vivere l’esperienza culinaria come un piacevole gioco da condividere con chi ama. Imparando che il mangiar bene italiano è uno stile di vita positivo da coltivare fin dall’infanzia.
Nato da un’idea di Giovanna Miletti, fondatrice dell’azienda, e sua figlia Alessandra Chiavelli, retail & marketing manager del brand, ‘MAMMA, ADESSO CUCINO IO!’ è disponibile in italiano e inglese presso selezionate librerie internazionali, con un prezzo al pubblico di 26 euro.
“Imparare a mangiare e a far da mangiare rappresenta per noi il miglior inizio di una vita felice. Ecco perché abbiamo voluto realizzare questo progetto educativo e divertente, un libro di ricette facili che esprima qualità attraverso tutti i suoi aspetti. Con la stessa passione che mettiamo ogni giorno nel vestire i nostri bambini da bambini”, come dichiarano Giovanna e Alessandra nella prefazione del libro.

Fonte: BlogModa

Categories: Livre Cuisine Tags: