Archive

Archive for October 18, 2011

Emir Kusturika, presidente di giuria al FIFM 2011

October 18, 2011 Leave a comment

Emir Kusturika presiederà la giuria della 11a edizione del Festival Internazionale del Film di Marrakech, che si terrà dal 2 al 10 dicembre 2011. Nel 2009, il Festival rese omaggio al regista, scenografo, attore e musicista serbo. Lo stesso anno, Kusturika offri’ al pubblico del Festival un Masterclass. Emir Kusturika è uno dei rari registi ad essere stato premiato per ben due volte al Festival di Cannes con la Palma d’Oro.  Succede a John Malkovich che diresse la giuria del FIFM 2010, perpetuando la linea dei grandi registi che hanno presieduto questo Festival, come Volker Schlöndorff, Alan Parker, Jean-Jaques Annaud, Roman Polanski, Milos Forman, Barry Levinson e Abbas Kiarostami. Durante la cerimonia di chiusura del Festival, sabato 10 dicembre 2011, la giuria  premierà con la Stella d’Oro il Miglior Film, a seguire un Premio Speciale della Giuria, un premio alla miglior attrice e uno al miglior attore protagonisti. Dopo il Marocco, la Spagna, l’Italia, l’Egitto, l’Inghilterra, la Corea del sud e la Francia, il Festival Internazionale del Film di Marrakech renderà omaggio quest’anno alla cinematografia del Messico, onorando i grandi nomi dell’era d’oro del cinema messicano e presenterà le nuove generazioni riconosciute per la loro diversità e la loro vitalità artistica.  A Sigourney Weawer, omaggiata nel 2008 con una retrospettiva, il ruolo di Presidente della giuria per i cortometraggi di questa edizione del Festival Internazionale del Film di Marrakech. L’attrice americana, due nomination agli Oscar come migliore attrice, succede a Volker Sclöndorff, presidente della giuria cortometraggi nel 2010, anno di inizio di questa premazione destinata agli allievi degli istituti e delle scuole di cinematografia in Marocco. Nella cerimonia di chiusura verrà assegnato un Grand Prix per il miglior cortometraggio “Cinécolesé che sarà donato al vincitore da SAR il Principe Moulay Rachid, presidente della Fondazione del FIFM. Questa ricompensa sarà esclusivamente consacrata alla realizzazione di un secondo cortometraggio.

Fonte: My Amazighen

USA, trivelle Shell vicine all’Alaska

L’amministrazione Obama ha dato via libera alla Shell per impiantare trivelle vicino al Mar Glaciale Artico, in prossimità dell’Alaska. Ma il colosso petrolifero anglo-olandese prima di poter iniziare i lavori in 4 pozzi al largo dell’Alaska dovrà ottenere l’autorizzazione anche da parte dell’Agenzia per la protezione ambientale, l’Agenzia per la preservazione della fauna e quella per la gestione delle risorse marine. In definitiva però il maggiore scoglio, quello dell’approvazione da parte del Congresso degli Stati Uniti è stato superato grazie alla volontà del presidente Obama. Secondo una ricerca effettuata e pubblicata sul New York Times, l’Alaska potrebbe avere risorse petrolifera pari a circa 27 miliardi di barili di petrolio, una stima che coprirebbe il fabbisogno di 25 milioni di automobili per un periodo di 35 anni.

Carla Liberatore

Categories: Warning Tags: , ,

“Pisa Book Festival 2011”, IX edizione al palazzo dei Congressi e alla Stazione Leopolda di Pisa

October 18, 2011 Leave a comment

Torna il Pisa Book Festival – Le anteprime in attesa dell’evento
Dal 21 al 23 ottobre 2011 al palazzo dei Congressi e alla Stazione Leopolda si svolgerà la IX edizione del Pisa Book Festival. Tantissime le novità annunciate in attesa del programma definitivo a settembre. Il paese ospite sarà la Francia, a inaugurare il festival ci sarà il premio Nobel per la letteratura Gao Xingjian. E poi per i più golosi l’Angolo Gourmand con chef internazionali e libri di cucina. In programma anche la prima edizione di «Talent Next», un concorso per illustratori emergenti.
Torna il Pisa Book Festival giunto quest’anno alla IX edizione. Dal 21 al 23 ottobre il palazzo dei Congressi e la Stazione Leopolda ospiteranno ancora una volta il meglio della piccola editoria indipendente. Circa 180 editori porteranno a Pisa i loro titoli freschi di stampa e presenteranno le loro novità più significative. Grazie al generoso contributo della Fondazione Caripisa, il Festival offrirà come sempre un programma ricco di conferenze, laboratori per grandi e piccoli, seminari per gli addetti ai lavori e un Caffè Internazionale per gli incontri con gli autori. «Non mancherà certo – ha detto la direttrice del Festival Lucia Della Porta – anche uno sguardo al fenomeno e-book con un incontro con Francesco Cataluccio e suo ultimo libro sul futuro dell’editoria più un seminario per chi vuole imparare i rudimenti dell’e-pub». Come ogni anno il Pisa Book Festival sarà ad ingresso libero. In attesa del programma completo dell’evento ecco intanto alcune novità in anteprima.
L’ospite d’onore per il 2011 sarà la Francia e la letteratura in lingua francese. Molti gli scrittori d’oltralpe presenti fra cui Philippe Forest, Yasmine Ghata, Dominique Fernandez, Maissa Bey, Jerome Peyrat e Régis de Sá Moreria, autore del romanzo «Il libraio» appena uscito in Italia e già best seller annunciato.
Sarà l’esule Gao Xingjian, ora naturalizzato francese e vincitore del Nobel per la letteratura nel 2000, a inaugurare il Festival alle 10 di venerdì 21 ottobre nella sala che in suo onore è stata ribattezzata “Tienanmen”. E un’ora dopo, sarà la volta di Khaled Abdelrahman Alkhamissi, scrittore egiziano già ospite al Salone Internazionale del Libro di Torino nel 2009, ad inaugurare la sala Tahrir, così chiamata in onore della primavera araba.
Per la prima volta quest’anno il Festival diventa anche goloso grazie all’Angolo Gourmand, una zona dedicata tutta ai libri di cucina dove si potranno vedere in diretta alcuni chef internazionali alle prese con i fornelli. Fra questi lo Chef Kumalè e la sua cucina dal mondo e Simone Rugiati che mostrerà come preparare un vero brunch alla toscana.
Sempre in tema di inaugurazioni, venerdì 21 alle 15, Ilide Carmignani, fra le più quotate traduttrici italiane (fra i suoi autori ci sono nomi del calibro di Luis Sepúlveda) taglierà il nastro del «PBF Centre for Translastion» nel settore internazionale della fiera. Il PBF Centre cercherà di fare da scouting per titoli e autori italiani e stranieri, proponendo delle traduzioni saggio agli editori.
Fra le iniziative speciali c’è poi Nato con il libro. Il Pisa Book Festival regalerà a tutti i bambini nati nel mese di ottobre a Pisa un libro scelto dal sindaco Marco Filippeschi con l’aiuto di alcuni esperti come Roberto Denti, Esther Grandesso e Teresa Porcella.
Ultimo, ma non ultimo, quest’anno il Pisa Book Festival tiene a battesimo «Talent Next», la prima edizione del premio per gli illustratori emergenti. Il tema del concorso è «Vive la Franceı, primo premio 700 euro e altri 300 di menzione speciale. I lavori presentati passeranno il vaglio di una giuria composta dai nomi più noti del mondo dell’illustrazione: Roberto Innocenti, vincitore del premio Hans Christian Andersen (il cosiddetto »Nobel per la letteratura dell’infanzia»), il graphic designer Andrea Rauch, l’art director Claudio Saba, la pittrice Sandra Marrucchi, l’esperto di storia dell’illustrazione Walter Fochesato e il direttore del Museo della grafica di Pisa Alessandro Tosi.
E sempre in tema di illustrazioni, il settore Junior del Festival quest’anno si arricchirà di una nuova sezione comics, con editori, laboratori e una mostra della super premiata autrice di fumetti Vanna Vinci.
DIDA FOTO:
Gao Xingjian vincitore del Nobel per la letteratura nel 2000 inaugurerà il Festival venerdì 21 ottobre nella sala che in suo onore è stata ribattezzata “Tienanmen”
Un’immagine della scorsa edizione del Pisa Book Festival che ha totalizzato circa 40.000 visite e più di 50.000 titoli venduti.
Programma completo

Categories: Eventi Tags: ,