Archive

Archive for October 7, 2011

Giovanna Podda, racconta in tv abduction alieno per il quale costretta a lasciare il suo paese

October 7, 2011 Leave a comment

La vicenda è accaduta ad una quarantenne che dopo aver partecipato al programma di Italia 1 ‘Mistero’, in cui aveva raccontato di essere stata rapita dagli alieni ma pare che nessuno nel suo paese le abbia creduto e anzi, pare sia stata considerata un pazza da evitare. Così in pochi giorni la vita di Giovanna Podda, è diventata un vero e proprio incubo, ha perso il lavoro e ha dovuto trasferirsi altrove, allontanandosi dalla sua famiglia. Giovanna avrebbe detto che non ne poteva più di sentirsi sghignazzare alle spalle. La sfortunata e coraggiosa donna ribadisce però con forza la sua versione dei fatti, asserisce di essere stata rapita dagli alieni e precisamente dalla razza dei ‘grigi’, dall’età di 5 anni e per decine e decine di volte pare sia stata sottoposta ad inseminazione artificiale da parte di questi. Giovanna Podda, allorquando fu intervistata dalla trasmissione, portò a riprova della sua versione una serie di prove che conferiscono veridicità alla sua storia, fra cui i resti di un feto che si presenta come una specie di amalgama di carne ed ossa insanguinati, ed inoltre ha potuto dimostrare di avere sul suo corpo, delle tracce fosforescenti verdi ed indelebili e una TAC avrebbe dimostrato senza ombra di dubbio, la presenza di un oggetto non qualificabile all’interno del suo organismo. La donna avrebbe risposto a coloro che non le credono con la seguente dichiarazione: “Devo sbattere sul tavolo l’alieno per farmi credere? Ho avuto il coraggio di rivelare questa verità. Non sono l’unica a vivere simili esperienze, ma altri preferiscono tacere. Io sentivo il bisogno di liberarmi di un grande peso e far uscire altre persone allo scoperto. Si vogliono tenere nascoste certe verità, ma gli extraterrestri esistono e sono qua tra noi”.

Carla Liberatore

Draconidi, tempesta meteorica sotto gli occhi della Luna

October 7, 2011 Leave a comment

Le limpide, anche se più fresche, serate di Ottobre ci aspettano e non ci resta che sperare nel bel tempo! Sarà un mese di grandi eventi, dall’opposizione di Giove (se vi domandate che stella è che sorge luminosissima alla sera ecco la riposta… si tratta proprio del pianeta Giove!) che raggiungerà le migliori condizioni di osservabilità alla fine di questo mese alla tempesta meteorica delle Draconidi.
Tempesta meteorica?
Non preoccupatevi non servirà l’ombrello solo un cielo buio e lo sguardo rivolto verso nord la sera dell’8 Ottobre, sono attese circa 200 meteore ogni ora, ma la Luna quasi piena ci impedirà di vedere le stelle cadenti più deboli. Le previsioni sono in ogni caso confortanti e parlano di una media di una meteora visibile ogni minuto! Insomma uno spettacolo da non perdere e che avviene in concomitanza con la “notte della Luna”,  una notte di osservazioni del nostro satellite promossa a livello mondiale dalla NASA con eventi e manifestazioni in tutto il mondo.

Domenica 30 Ottobre: passaggio all’ora invernale, portare le lancette dell’orologio indietro di un’ora.

Fonte: Astro Perinaldo

Categories: Astro Tags:

“La stanza del Colore in progress… con Anna Seccia”, evento presso Kaleidos di Pescara

October 7, 2011 Leave a comment

Pescara – Ancora grande attenzione per le Azioni dell’Opera Aperta: Illuminazione, L’arte è cosa (mia) nostra di Anna Seccia, esposta negli spazi dell’Aurum di Pescara nell’ambito dell’iniziativa speciale del Padiglione Italia/Abruzzo alla 54 esposizione Internazionale d’Arte della Biennale di Venezia.

Infatti, sabato 8 ottobre 2011 dalle ore 10,00 alle 13,00 e dalle 16 .00 alle 20.00, in occasione della 7° Giornata del Contemporaneo promossa da Amaci, l’Opera Aperta presentata dall’artista a Pescara giungerà al suo terzo appuntamento con un singolare evento di work in progress pittorico con studenti nella “Stanza del colore” per la realizzazione di una pittura collaborativa, generatrice di relazioni.
In questo singolare spazio “La Stanza del Colore” coloratissimo e profumato realizzato dall’artista presso Kaleidos, verranno coinvolti i cinque sensi degli studenti dell’ Istituto Superiore “Misticoni-Bellisario” di Pescara. Si attuerà un’esplorazione unica del suono e del colore attraverso il gesto libero che porterà alla realizzazione di una grande opera pittorica condivisa dove ogni singola individualità verrà riconosciuta nel processo globale di dialettica espressiva tra il singolo e il gruppo con una sintesi finale ad opera dall’artista.
In questo magico luogo, non luogo, verrà sperimentato con il linguaggio dell’arte lo spazio dell’utopia aperto al confronto e alla condivisione e che fa del gesto pittorico e delle dinamiche di gruppo il punto centrale del fare artistico.
Verrà offerto un territorio di viaggio per una realtà più vasta che permetterà di attingere forme dalla memoria collettiva e creare un legame con l’artista e la comunità per l’elaborazione collettiva del senso e del fare che sarà un ulteriore messaggio dell’opera esposta da Anna Seccia all’Aurum di Pescara.
La performance pittorica sarà ispirata da musiche composte per l’occasione dal maestro Antonio Cericola che con particolari timbri sonori indurrà un percorso preferenziale per l’interazione tra suono, colore, forma, gesto ed emozioni.
La giornata del Contemporaneo è un evento annuale creato da AMACI per unire idealmente, per una giornata, tutte le realtà italiane che operano nel settore dell’arte contemporanea per offrire al pubblico l’opportunità di avvicinarsi gratuitamente alle numerose istituzioni grandi e piccole che ogni anno aderiscono all’evento. Anche quest’anno la Direzione Generale Il Paesaggio, le Belle Arti, l’Architettura e l’Arte contemporanea, accanto alle più importanti istituzioni italiane, rinnovano il suo sostegno ad AMACI e alla manifestazione, siglando la giornata e tutti i suoi eventi.
AMACI– Associazione dei Musei d’arte Contemporanea Italiani: http://www.amaci.org
LUOGO: Kaleidos, Viale Riviera 175/b Pescara http://www.artekaleidos.it
INFO: 3387518834
E-MAIL: info@artekaleidos.it
ANNA SECCIA: http://www.annaseccia.it
ANTONIO CERICOLA: http://www.antoniocericola.com
DATA EVENTO: 08-10-2011
ORARI: 10:00-13:00 e 16:00-20:00 (ogni 30 minuti)

Categories: Eventi Tags: , ,

“When you’re strange” di Tom DiCillo (2009)

October 7, 2011 Leave a comment

When You’re Strange è un film a colori di genere documentario, musicale della durata di 90 min. diretto da Tom DiCillo e interpretato da Johnny Depp, Jim Morrison, John Densmore, Robby Krieger,Ray Manzarek, Janis Joplin, John F. Kennedy, Martin Luther King,Richard Nixon, Elvis Presley.
Prodotto nel 2009 in USA e distribuito in Italia da GA&A Productions il 21 giugno 2011.

La storia dei Doors e in particolare quella di Jim Morrison, dal suo incontro con il tastierista Ray Manzarek nei corridoi della UCLA fino alla sua morte tragica avvenuta a Parigi nel 1971. Con immagini inedite della band e, per la prima volta sugli schermi, il film girato da Morrison stesso ai tempi del corso alla UCLA. Un racconto avvincente del percorso artistico e umano della rock band e del suo leggendario front man: il lavoro in studio di registrazione, gli incontri con i fan e iconcerti, sul palco e dietro le quinte, la produzione poetica di Morrison.

Perché vederlo: Per non perdersi il primo film documentario sulla storia dei Doors, realizzato dal regista americano Tom DiCillo con immagini e filmati inediti. Per conoscere la complessa personalità di Jim Morrison e scoprire anche il racconto intimo delle relazioni personali tra i quattro musicisti che hanno dato un contributo considerevole alla storia della cultura pop, realizzando 6 incredibili album in soli 5 anni. La storia è raccontata dal musicista Morgan.

Fonte: Movieplayer.it

“Innamorato dalla Palestina” di Mahmoud Darwish

October 7, 2011 Leave a comment

Innamorato dalla Palestina

I tuoi occhi sono una spina nel cuore
lacerano, ma li adoro.

Li proteggo dal vento
e li conficco nella notte e nel dolore
così  la sua ferita illumina le stelle,
trasforma il presente in futuro
più caro della mia anima.

Dimentico qualche tempo dopo
quando i nostri occhi si incontrano
che una volta eravamo
insieme, dietro il cancello.

Le tue parole erano una canzone
che io tentavo di cantare ancora,
ma la tribolazione si era posata
sulle fiorenti labbra.

Le tue parole come la rondine
volarono via da casa mia
volarono anche la nostra porta
e la soglia autunnale
inseguendo te,
dove si dirigono le passioni…

I nostri specchi si sono infranti
la tristezza ha compiuto 2000 anni,
abbiamo raccolto le schegge del suono
e abbiamo imparato a piangere la patria.

La pianteremo insieme,
nel petto di una chitarra;
la suoneremo sui tetti della diaspora
alla luna sfigurata ed ai sassi.

Ma ho dimenticato,
oh tu dalla voce sconosciuta!
Ho dimenticato,
è stata la tua partenza
ad arrugginire la chitarra,
o è stato il mio silenzio?

Ti ho vista ieri al porto
viaggiatore senza provviste… senza famiglia.
Sono corso da te come un orfano
chiedendo alla saggezza degli antenati:
perché trascinare il giardino verde
in prigione, in esilio, verso il porto
se rimane, malgrado il viaggio,
l’odore del sale e dello struggimento,
sempre verde?

Ho scritto sulla mia agenda:
amo l’arancio e odio il porto,
ho aggiunto sulla mia agenda:
al porto mi fermai
la vita aveva occhi d’inverno,
avevamo le bucce dell’arancio
e dietro di me la sabbia era infinita!

Giuro, tesserò per te
un fazzoletto di ciglia
scolpirò poesie per i tuoi occhi
con parole più dolci del miele
scriverò “sei palestinese e lo rimarrai”

Palestinesi sono i tuoi occhi,
il tuo tatuaggio
Palestinesi sono il tuo nome,
i tuoi sogni
i tuoi pensieri e il tuo fazzoletto.
Palestinesi sono i tuoi piedi,
la tua forma
le tue parole e la tua voce.
Palestinese  vivi,  palestinese  morirai.

poesia tratta dalla raccolta ‘Innamorato dalla Palestina’

Categories: Musa Tags:

The Heart of Africa, Nyny Ryke presentata a L’AFRIQUE EN MOUVEMENT

October 7, 2011 Leave a comment

Il prossimo sabato 8 Ottobre, presso la sede del CCR – Centro Comunale di Ricerca di Ispra, in provincia di Varese, si svolgerà una serata che vuole essere un tributo all’Africa, ai suoi colori e al ritmo della sua musica, con il nome L’afrique en mouvement.
La serata inizierà alle 19.00 con un aperitivo, al quale seguirà una cena accompagnata da performance di musica e danze tradizionali, per poi continuare con una sfilata di moda che presenterà le ultime creazioni di Nyny Ryke Fallylah Goungou, una giovane designer nata in Togo e diplomata in Fashion Design presso la Naba di Milano, che sta per conseguire un master in modellistica donna all’Istituto Carlo Secoli, della quale avevamo già parlato in questo articolo.

La collezione, “The heart of Africa” nasce come omaggio della stilista al continente che fu la sua culla: l’Africa. Una terra ed un popolo che si caratterizzano da diversi aspetti contrapposti: forza, tenacia e rigidità ma anche fluidità, flessibilità e dolcezza. I suoi colori vivaci e allo stesso tempo profondi, richiamano lo splendido tramonto che rivela timidamente ogni giorno. Forme geometriche e colori si intersecano fra loro. La semplicità dello stile etnico africano si mescola alla raffinatezza e all’ eleganza europea, suscitando una nuova emozione nel cuore dell’ Africa.
Per partecipare alla serata è necessario accreditarsi mandando una mail a angeledanioue@yahoo.it o chiamando al numero 3493536397 o 3406463809. La serata ha un costo di 30 euro incluso aperitivo, cena con accompagnamento musicale e sfilata oppure 10 euro se si vuole assistere solo alla sfilata con una consumazione inclusa. Il ricavato per la serata sarà devoluto all’associazione P.A.C.A. Afrique Solidarite.

Fonte: Noisymag

Categories: Moda Eventi Tags:

ART Verona 2011, nuova edizione dell’arte moderna e contemporanea

October 7, 2011 Leave a comment

ArtVerona anticipa e si posiziona per prima.

Fedele alla sua missione di fiera più rappresentativa delle gallerie italiane di qualità, ArtVerona11 si muove tra continuità ed evoluzione

Un pensiero fortemente positivo anima questa nuova edizione di ArtVerona che, svolgendosi per prima tra le maggiori fiere, apre di fatto la stagione del mercato dell’arte moderna e contemporanea.

Accreditata come uno dei principali appuntamenti italiani per il mercato, ArtVerona si conferma al tempo stesso manifestazione espositiva ed evento culturale.

Rinnova i premi Aletti e il concorso Icona, le sezioni PhotoArtVerona e VideoArtVerona, ed’Est con l’accurata indagine sull’arte della vicina Europa orientale.
Sulla scia del successo ottenuto, conferma le iniziative più recenti quali I Numeri primi, all’interno del format pluriennale On Stage, e Independents2; la prima tesa a promuovere la ricerca nel sistema dell’arte contemporanea, la seconda ideata per ospitare, in un contesto inusuale come la fiera, associazioni, fondazioni, collettivi e spazi no profit.
Propone nuovi appuntamenti legati al teatro e alla musica contemporanei e attraverso tre suggestive installazioni, all’interno della sezione 045 Open Space, stimola il dialogo tra arte contemporanea e luoghi antichi della città.

Si riconferma infine l’estensione online della fiera, attraverso startingcollection.com ed artfaironline.it.

ArtVerona 2011: gli eventi, i collateral, gli incontri

venerdì 16 settembre ore 18, presso il Giardino Giusti, presentazione di Erranti nell’errore, installazione di Michele Manzini, a cura di Gianluca Marziani, promossa da Kn studio Associazione Culturale. Dal 6 al 10 ottobre l’installazione accoglierà i vistatori in fiera, all’ingresso dei padiglioni.

venerdì 23 settembre ore 19, presso l’Ex Mercato della Frutta di Valeggio Sul Mincio, suggestivo edificio in stile Art Decò, inaugurazione della mostra Nel Frattempo / meanwhile a cura di Lucio Pozzi (visibile al pubblico anche nei giorni di fiera, da giovedì 6 a domenica 9, dalle ore 11 alle ore 19).

venerdì 30 settembre ore 18, al Museo di Castelvecchio, presentazione della VII edizione di ArtVerona e dell’installazione The Flash of Lightning di Testsuya Nakamura, dalla collezione Marcegaglia, a cura di Elisabetta Pozzetti (visibile fino al 27 novembre 2011). Sarà anche l’occasione per annunciare il Premio Ciaccio Broker per la Giovane Pittura Italiana.

giovedì 6 ottobre ore 14.30 preview della VII edizione di ArtVerona; ore 16, apertura al pubblico della manifestazione.

da giovedì 6 ottobre a lunedì 10 ottobre all’interno dell’antica Chiesa di San Giovanni in Valle, a Verona, installazione Terforation (rising) di Angela Glajcar, promossa da Kn studio Associazione Culturale.

sabato 8 ottobre ore 20.30, presso la Chiesa di San Fermo Maggiore, a Verona, si terrà il concerto Ad Lucem. Arte contemporanea per Arvo Pärt, per coro, Vox Clamantis, e orchestra, I Virtuosi Italiani (tutto esaurito).

sabato 8 ottobre ore 21.00, al Teatro Nuovo, The end, l’ultima produzione di Babilonia Teatri, compagnia sperimentale vincitrice del Premio Speciale Ubu 2009.

da sabato 8 ottobre: apertura mostra D’Est / La casa, a cura di Aurora Fonda e Zara Audiello, presso la Galleria d’Arte Moderna Palazzo Forti (visibile fino al 29 gennaio 2012); nella Giornata del Contemporaneo sarà possibile visitare gratuitamente, nelle sale di Palazzo Forti, anche la mostra The Gentlemen of Verona, a cura di Andrea Bruciati (visibile dal 24 settembre 2011 all’8 gennaio 2012).

da sabato 8 ottobre al 6 novembreThe Mystical Self, mostra di video arte a cura di Cecilia Freschini, presso la Sala Nervi della Biblioteca Civica di Verona, sede dell’Archivio Regionale di Videoarte.

domenica 9 ottobre ore 21.00, al Teatro Nuovo, Urge, il nuovo spettacolo di Alessandro Bergonzoni (prenotazione dei biglietti a ingresso ridotto presso la nostra Segreteria: euro 22 platea, euro 19 balconata, euro 12 galleria).

Categories: Eventi Tags: ,

“Michel Petrucciani – Body & Soul” di Michael Radford (2011)

October 7, 2011 Leave a comment

Michel Petrucciani – Body & Soul (Michel Petrucciani) è un film a colori di genere documentario, musicale della durata di 102 min. diretto da Michael Radford e interpretato da Michel Petrucciani, Alexandre Petrucciani, Eugenia Morrison, David Himmelstein, Philippe Petrucciani, Tox Drohar, George Wein, Pierre-Henri Ardonceau,Alain Brunet, Tony Petrucciani.
Prodotto nel 2011 in Italia, Francia, Germania e distribuito in Italia da PMI Distribuzione il 22 giugno 2011.

La vita e la carriera del grande compositore e pianista jazz Michel Petrucciani, scomparso nel 1999 appena trentaseienne. Una ricca collezione di interviste e materiali di archivio ci racconta la storia di un uomo dall’incredibile talento, che ha dovuto sconfiggere un pesante handicap fisico dovuto a una malattia genetica (l’osteogenosi imperfetta, che lo aveva colpito fin dalla nascita) per diventare un gigante della musica.

Perché vederlo: Per conoscere la leggendaria storia di Michel Petrucciani, un uomo colpito da osteogenesi fin dalla nascita che negli anni è riuscito a superare il suo handicap e a diventare un musicista di talento e fama mondiale. Per scoprire un ritratto del grande pianista di jazz attraverso interviste e immagini di repertorio raccolte con parsimonia da Michael Radford, il regista de Il postino.

Fonte: Movieplayer.it

Bucarest, fratelli barboni senzatetto investiti da una smodata fortuna

Zsolt Peladi e Geza Peladi, due fratelli che vivevano da barboni per le strade di Bucarest in Romania e che racimolavano qualche spicciolo vendendo rottami di ogni genere abbandonati nella spazzatura, hanno improvvisamente visto la loro vita cambiare in maniera improvvisa e repentina. Infatti i due ragazzi hanno eredita una insperata fortuna economica pari a 4,5 miliardi di euro da una nonna materna che viveva in Germania. I fortunatissimi fratelli romeni hanno raccontato ai giornalisti che sapevano che la loro madre proveniva da una famiglia benestante ma che a causa del suo carattere molto difficile, aveva tagliato i ponti con tutti i parenti compresa la nonna dei ragazzi. Probabilmente neanche la defunta anziana donna era a conoscenza dell’esistenza dei due nipoti e alla sua morte gli esecutori testamentari si sono attivati alla ricerca di eredi trovando per le strade di Bucarest, coperti di stracci e cartoni i due fratelli neo miliardari.

Carla Liberatore

Aforisma di Alexander Lee McQueen

October 7, 2011 Leave a comment

“La bellezza può venire dai luoghi più disparati e persino dai posti più disgustosi”.