Archive

Archive for September 24, 2011

Satellite Nasa Uars, la fine di un incubo

September 24, 2011 Leave a comment

Il satellite americano Uars è rientrato nell’atmosfera terrestre in una zona che si trova sull’oceano Pacifico, risparmiando cosi’ l’Italia e l’Europa, al contrario delle previsioni fatte fino a ieri dalla Nasa e dalle altre agenzie spaziali di tutto il mondo. Al termine di una notte durante la quale il satellite aveva improvvisamente cambiato rotta, alle prime ore del mattino e’ precipitato sull’Oceano Pacifico, forse distruggendosi completamente nell’impatto con l’atmosfera terrestre. La conferma dell’avvenuto rientro e’ arrivata ufficialmente dalla Nasa e dal Centro Interforse per le Operazioni Spaziali della base californiana di Vandenberg, che ha individuato l’ora del rientro fra le 5,23 e 7.09 di questa mattina (ora italiana). Intorno la mezzanotte il cambio di traiettoria del satellite, che aveva rallentato la sua discesa, modificando le ipotesi sulla zona di atterraggio. Veniva cosi’ subito escluso il pericolo che potesse cadere sull’Italia e sull’Europa, ma facendo rientrare nella zona a rischio per la caduta di detriti il Canada, l’ Africa, e vaste zone degli oceani Atlantico e Indiano.
Questa mattina, infine, la conferma da parte della Nasa dell’avvenuto rientro sul Pacifico anche se sui frammenti c’è ancora incertezza. Non è da escludere che alcuni siano arrivati al suolo, in Canada. Ma non hanno provocato danni, in quanto non ci sono notizie di “pioggia” di detriti spaziali. Grande quanto un autobus, L’Upper atmosphere research satellite era stato in orbita intorno alla Terra 20 anni fa per raccogliere dati sulla fascia di ozono che protegge il Pianeta dai raggi ultravioletti.

L’incubo, quindi, è finito. “Questa vicenda ci ha insegnato qualcosa?” Da giorni monitoriamo in diretta, col fiato sospeso, la traiettoria di un satellite vagante nell’universo e nell’orbita della Terra, con la paura che ci possa cascare addosso. E già sappiamo che tra meno di un mese ne cadrà un altro…

Peppe Caridi

Fonte: MeteoWeb

Categories: Attualità, Warning Tags: , , ,

Aforisma di Georges Canguilhem

September 24, 2011 Leave a comment

“La filosofia non è un tempio, ma un cantiere”.

Squalus acanthias, squalamina arma potente contro i virus umani

September 24, 2011 Leave a comment

Dagli squali una speranza per la salute umana. Proprio una sostanza chimica trovata nello Squalus acanthias, meglio noto come spinarolo, si è rivelata un’arma potente e sicura contro i virus che attaccano l’uomo. La ricerca, pubblicata su ‘Pnas’, è partita dalla potente l’immunità naturale dello squalo contro le infezioni virali.E’ noto che questo pesce produce un composto chiamato squalamina, che utilizza per combattere i batteri. Ora i test in laboratorio hanno rivelato che la squalamina è anche un buon candidato antivirale, capace di uccidere un ampio spettro di virus umani e animali. Non solo: la squalamina sintetica e’ gia’ stata somministrata a un gruppo di pazienti all’interno di studi clinici per fermare la crescita dei vasi sanguigni nei tumori, senza che abbia provocato effetti collaterali importanti. Considerato il profilo di sicurezza e la facilita’ di produzione di questa sostanza, le ultime ricerche mostrano ora che potrebbe essere testata come nuovo trattamento di malattie virali come la Dengue e la febbre gialla, ma anche l’epatite, spiegano gli scienziati della Georgetown University Medical Center di Washington (Usa).

Il loro lavoro, infatti, mostra che la squalamina interrompe le interazioni di membrana necessarie per la replicazione virale. Testata in coltura, la sostanza inibisce l’infezione delle cellule dei vasi sanguigni con il virus Dengue, e delle cellule di fegato con epatite B e D. Gli studi sugli animali hanno dimostrato inoltre che la squalamina blocca l’infezione controllata con febbre gialla, encefalite equina e citomegalovirus, e in alcuni casi gli animali contagiati sono guariti.
“Mi interessavano gli squali – spiega il ricercatore Michael Zasloff – a causa del loro sistema immunitario apparentemente primitivo, ma efficace. Nessuno poteva spiegare perche’ lo squalo e’ cosi’ ‘tosto'”. Ebbene, il segreto sembra proprio essere nella squalamina. Una sostanza con “ampie proprieta’ antivirali”, che secondo il ricercatore e’ “estremamente interessante”.
“La squalamina sembra proteggere contro i virus che attaccano i tessuti del fegato e del sangue. Altri composti simili che sappiamo esistere nello squalo probabilmente sono mirati contro infezioni respiratorie virali, e cosi’ via. Potremmo essere in grado di sfruttare l’innovativo sistema immunitario dello squalo per trasformare tutti questi composti antivirali in agenti che proteggono gli esseri umani contro un’ampia varieta’ di virus. Sarebbe rivoluzionario”.Infatti, se è vero che esistono già “molti agenti antibatterici, i medici hanno pochi farmaci antivirali per aiutare i loro pazienti”. In ogni caso occorrono ulteriori ricerche per arrivare a testare questo nuovo candidato farmaco.

Fonte: Adnkronos

 

 

Categories: Scientia Tags:

“La magia dell’amore” di Phyllis Curott, Sonzogno Editore

September 24, 2011 Leave a comment
LA MAGIA DELL’AMORE
Diario incantato di una strega alla conquista del Principe azzurro
Euro 9.00
isbn: 978-88-454-2505-9
Diario incantato di una strega alla conquista del Principe azzurro
Questa è la storia di un incantesimo d’Amore che ha funzionato!
Le straordinarie esperienze di vita di Phyllis Curott per la più grande delle magie: l’amore
In parte analisi delle relazioni di coppia, in parte chiacchiere fra amiche, ecco il libro in cui trovare gli strumenti per attirare a sé l’anima gemella.

Fonte: Sogno Edizioni

Charmed: Season 9, il potere del Trio è ritornato…

September 24, 2011 1 comment

This slideshow requires JavaScript.

” Tante cose sono successe negli ultimi otto anni, tante cose sono state guadagnate e perse, tuttavia in qualche modo ho la sensazione che la mia vita sia solo all’inizio “. Questa è la  frase simbolo dell’ultimo episodio della serie Charmed, in Italia Streghe.
Phoebe Halliwell la terza sorella, la ribelle, è lei a scrivere sul Libro delle Ombre, l’atto conclusivo di una serie che ha stregato letteralmente il mondo. La serie si è conclusa il 21 maggio 2006 negli Stati Uniti, con l’episodio dal titolo ” Forever Charmed “, trasmesso dal canale WB.
Un episodio che passa dalla battaglia finale contro Billi e Christy alla famiglia, al futuro, fino alla nuova generazione della famiglia Halliwell.
Ma dal Giugno 2010 la Zenescope Entertainment ha pubblicato ufficialmente il continuo della serie in fumetti, dal titolo Charmed : season 9. L’autore Paul Ruditis, già autore di alcuni episodi della serie insieme a Raven Gregory, hanno dato vita  a questo progetto di soli 12 numeri, allungato a 26 nel giugno 2011.
Dave Hoover è stato il disegnatore dei  primi tre fumetti, sostituito poi da Marcio Abreu, molto acclamato dai sostenitori della serie televisiva.
La storia del primo fumetto dal titolo ” Charmed Lives ” ha inizio diciotto mesi dopo ” Forever Charmed “- Streghe per sempre. Le sorelle vivono felici e serene, lontane dalla magia e dai demoni. Piper Halliwell, seconda sorella e divenuta la matriarca della famiglia dopo la morte prematura di Prue, avvenuta nel 2001 nell’episodio conclusivo della terza stagione dal titolo ” All Hell Breaks Loose “- Il mistero svelato, ha avuto un terzo bimbo, una bimba dal nome Prudence Melinda, e stà pianificando l’apertura di un suo ristorante.
Phoebe è diventata mamma per la prima volta, di una bambina di nome Prue avuta da Coop.Paige anche lei è diventata mamma di due gemelle con Henry, occupata tra la professione di angelo bianco e aiutante di Leo nella scuola di magia.
Ma nel frattempo due nuove minacce stanno per introdursi nella vita delle tre sorelle, Neena e Hogan.
Gli autori nella confernza di San Diego Comic.Con International  nel giugno 2010, durante la presentazione del primo fumetto, non hanno smentito ai giornalisti presenti colpi di scena e soprattutto il ritorno di personaggi leggendari nella storia di Charmed.
Nel quattordicesimo numero della serie, gli autori hanno pensato di stupire i sostenitori di Charmed, con un grande ritorno, quello di Cole Turner. Un personaggio apparso nel 150 episodio della serie, ma questa volta torna per un amore del passato.
Nella stessa conferenza, uno degli autori Raven Gregory risponde cosi ad una domanda su un possibile ritorno di Prudence Halliwell.
” Prue,sarebbe bello rivederla, perchè no. Staremo a vedere”.
Il fumetto in Italia dal titolo ” Streghe ” uscirà con ” SPLIT “, ma non solo anche nella pagina facebook di www.casahalliwell.net è possibile scaricare i primi quattro fumetti della serie.
Dal 2006 anno in cui si è conclusa la serie, ci sono state molte fan fiction in Italia e all’estero, ma quella che ha colpito noi di Oubliette è quella pubblicata da StregheTV.com.
Una nona stagione composta da 23 episodi ricchi di adrenalina e avventura, magia e fiato, con un finale che lascerà tutti i lettori senza fiato.
Alcune conclusioni finali ci vengono fornite da Wikipedia, che ci assapora della realizzazione di questa serie, dei suoi primi passi verso l’immortalità del ricordo.
Nel 1998, la Warner Brothers Television Network, in cerca di una serie drama si rivolse alla Spelling Television che aveva prodotto la serie di maggiore successo del canale (Settimo cielo). Sfruttando la popolarità delle serie che trattano il sovrannaturale, la Spelling decise di creare una serie di magia ambientata nel mondo di oggi. Burge venne ingaggiata come creatrice della serie in quanto era sotto contratto con la Spelling Television dopo aver scritto il drama Savannah. Ella era consapevole degli stereotipi riguardanti le streghe (scope, gatti neri, cappello a punta, ecc.) ma dopo una ricerca sulla religione Wicca, cambiò la sua prospettivae decise di narrare una storia su streghe buone che sembravano e si comportavano come gente ordinaria. All’inizio la serie doveva essere ambientata a Boston nel Massachusetts e doveva avere come protagoniste tre studentesse universitarie che si ritrovano a vivere insieme, diventano streghe ed iniziano a combattere il male.La storia originale era quindi ispirata al film Giovani streghe. Tuttavia al produttore esecutivo E. Duke Vincent non piacque questa idea, e disse alla Burge “Perché qualcuno vuole guardare un telefilm su tre streghe?” Propose che la serie fosse incentrata sui valori della famiglia e che le protagoniste fossero “tre sorelle che sono streghe, non tre streghe che sono sorelle.” Di conseguenza le tre streghe divennero sorelle (che vivono a San Francisco). A Susanne Daniels, della The WB, piacque, e diede l’autorizzazione a produrre questa nuova serie. La serie venne intitolata Charmed dopo che la proposta di Spelling di chiamarla House of Sisters venne scartata.
Molte sono le critiche positive e non su Charmed, ma una cosa è certa non vediamo l’ora di immergerci nella nuova stagione e di vivere le nuove avventure del potere del trio.

Fonte: Oubliettemagazine

Categories: Series Tags: