Archive

Archive for September 22, 2011

Aforisma di Wassily Wassilyevich Kandinsky

September 22, 2011 Leave a comment

“Il colore è il tasto, l’occhio il martelletto, l’anima è il pianoforte dalle molte corde”.

Ansia, possibile difetto del cervello

September 22, 2011 Leave a comment

Una recente ricerca sul tema ha evidenziato che l’ansia potrebbe dipendere da alcuni difetti nella parte destra del cervello, che vanno a rafforzare i pensieri negativi e le preoccupazioni. Infatti chi soffre d’ansia ha la tendenza a vedere tutto negativo ma ciò dipenderebbe per l’appunto da alcuni problemi di comunicazione fra determinate zone del cervello, in particolare in quelle dell’emisfero destro. La ricerca realizzata interamente in Italia e pubblicata sulla rivista scientifica Psychological Medicine ha compreso test su 12 pazienti con diagnosi di disturbo d’ansia generalizzato e su altri 15 cosiddetti sani con tecniche di imaging, tecnica della visualizzazione in stato rilassato di scenari positivi e rassicuranti.

Carla Liberatore

Categories: Scientia Tags:

“Moda in Italia. 150 anni di Eleganza”, mostra nelle stupende sale delle Arti della Reggia di Venaria

September 22, 2011 1 comment

This slideshow requires JavaScript.

Uniti nel segno della moda, in un percorso che va dal 1861 agli anni Settanta, dal prêt-à-porter fino ad oggi.
Dal 17 Settembre2011 all’8 Gennaio 2012, le stupende sale delle Arti della Reggia sabauda di Venaria ospiteranno la mostra « Moda in Italia. 150 anni di Eleganza. »
Questa esposizione chiude il cerchio delle mostre dedicate all’Unità di Italia. Curata da due donne d’eccezione, Franca Sozzani (direttrice di Vogue Italia) e Gabriella Pescucci (costumista premio Oscar), la mostra ruota attorno agli abiti messi a disposizione dalla Fondazione Tirelli-Trappetti di Roma.

Ma sono tantissime le case di moda che hanno aperto i loro archivi storici inaccessibili: da Pucci a Gattinoni, da Versace a Capucci, da Armani a Prada, e tanti altri ancora.
Duecento abiti, a partire da quelli di Eleonora Duse, Gabriele D’Annunzio e Lina Cavalieri, per raccontare i cambiamenti sociali, politici ed economici che hanno investito l’Italia dall’Unità a oggi.
Un’Italia che nelle crinoline, nei pizzi, nei ricchi decori e nei lunghi strascichi trova una grande forza e una sua identità, senza superficialità e senza nostalgia.
« Dimmi come ti vesti e ti dirò chi sei. »

Fonte: In Moda Veritas

Categories: Vernissages e Mostre Tags: ,

“Dammi mille baci – Mario De Biasi”, spazio espositivo dedicato alla fotografia

September 22, 2011 Leave a comment

Bergamo – Il 24 settembre 2011 si inaugura a Bergamo Shots Gallery, un nuovo spazio espositivo dedicato alla fotografia. L’apertura con  Mario De Biasi– Dammi mille baci, 24 fotografie vintage – print in bianco e nero e 6 a colori di uno dei più grandi fotografi italiani viventi.

Le 30 fotografie di Mario De Biasi, in mostra sino al 12 novembre, sono state selezionate sulla base di un tema classico ma sempre attuale, il bacio, che rappresenta la passione e insieme l’affetto, le due componenti indispensabili della vita.

La nuova galleria, ideata e diretta da Raffaella Ferrari, sarà sede di mostre e si occuperà di formazione attraverso l’organizzazione di corsi di fotografia. Corsi che oltre all’aspetto di tecniche fotografiche proporranno sempre anche una parte di storia della fotografia, attraverso i grandi nomi della fotografia e le fasi storiche del fotogiornalismo.

Mario De Biasi (1923,  Sois,  Belluno), è l’uomo giusto al posto giusto, definito dai colleghi stranieri “l’italiano pazzo” per audacia e caparbietà (vedi Budapest 1956), inizia a fotografare nel 1945 con un apparecchio rinvenuto tra le macerie di Norimberga, dove si trova deportato. A Milano (dove vive e lavora) ha la sua prima mostra personale nel 1948, nel 1953 entra a far parte della redazione di Epoca, con cui realizza, in più di trent’anni, 132 copertine ed innumerevoli reportages da tutto il mondo a dimostrazione del poliedrico e versatile punto di vista che ha toccato più temi con formidabile resa narrativa. Fittissima la sua carriera espositiva, tra cui la partecipazione alla rassegna “Gli Universalisti” alla Photokina di Colonia nel 1972, la mostra del 1994 “The Italian Metamorphosis, 1943 – 1968” al Solomon Guggenheim Museum di New York, nel 2000 la grande retrospettiva all’Arengario di Milano, nel 2007 al Paris Photo e nel 2008 alla mostra sul “Neorealismo Italiano” di Madrid.E’ presente nel volume The Faces of Photography: Encounters with 50 Master Photographers of the 20th Century. Ha pubblicato – fino ad ora – oltre 90 libri fotografici. E’ stato insignito del premio Erich Salomon Preis, a Colonia nel 1973. Ha ricevuto nel 1982 il premio “Saint-Vincent” di giornalismo. Nel 1994 è la volta del “Premio Friuli Venezia Giulia” a Spilimbergo e e al festival di Arles è stato premiato con altri dodici fotografi famosi in tutto il mondo. Del 2003 il titolo di Maestro della Fotografia Italiana, massima onorificenza della Federazione Italiana Associazioni Fotografiche. Il 7 dicembre 2006, su proposta dell’Assessore alla Cultura Vittorio Sgarbi, il Comune di Milano gli conferisce l’Ambrogino d’oro. Quando non fotografa, disegna e colora.

Raffaella Ferrari si è laureata in Filosofia all’Università Statale di Milano presso la cattedra di Storia della fotografia, con una tesi sulla fotografia astratta di Mario De Biasi. Dopo uno stage all’agenzia fotogiornalistica Contrasto di Milano, ha iniziato a lavorare per alcune agenzie fotogiornalistiche da Farabola a LaPresse fino alla Grazia Neri. Ha collaborato con l’Accademia Carrara di Bergamo e con la cattedra di Storia del giornalismo dell’Università di Bergamo, dove ha tenuto un corso e dei seminari sulla storia del Fotogiornalismo. Collabora come educatrice museale con la Gamec di Bergamo e con la pagina della cultura di un quotidiano nazionale. Per l’attività giornalistica ha intervistato Grazia Neri, Denis Curti, Roberta Valtorta, Gabriele Basilico, Gianni Berengo Gardin, Italo Zannier, Mario De Biasi, Pietro Masturzo, Riccardo Venturi. Nel 2009 fonda la Shots Gallery, che ha già partecipato a due edizioni di Bergamo Arte Fiera e nel dicembre 2010 a Exhibitalia a Maimi, fuori fiera a Miami Art Basel 2010 con Mario De Biasi e Pietro Masturzo, vincitore World Press Photo 2010. Nel 2010 ha curato la mostra “Mario De Biasi. Dal fotogiornalismo alla fotografia astratta” al Centro Culturale Candiani di Mestre con catalogo edito da Marsilio Editori.

Catalogo edizioni Shots Gallery
Introduzione di Italo Zannier

Info evento:

Mario De Biasi
Shots Gallery, Bergamo
24 settembre /  12  novembre 2011

Shots Gallery
Piazzetta del Santuario 2 d (Borgo Santa Caterina), Bergamo
www.shotsgallery.it mail:info@shotsgallery.it
phone: 347.8141887
ingresso libero
orario: 10.00 / 12.30 e 16.00 / 19.00
tutti i giorni, domenica esclusa

“A New Anthology, Accessorize Edition”, evento a Milano

September 22, 2011 Leave a comment

Prendete un delizioso atelier in una delle zone milanesi di grido, riempitelo di giovani designer di nicchia con collezioni al seguito e condite il tutto con degustazione di ottimo vino, musica ed arte. Si apre così l’esibizione “A New Anthology, Accessorize Edition” con cornice l’atelier ABC situato in Corso Como 5, proprio alla vigilia della Milano Fashion Week. Una inaugurazione questa, che ha dato il via ieri sera ad una esposizione dedicata ad artisti dell’accessorio e brand ricercati dalle creazioni innovative ed originali che mettono in mostra le loro collezioni fino al 27 di questo mese. L’iniziativa, patrocinata dall’assessorato Moda e Spettacolo della Provincia di Milano, ruota completamente intorno al mondo dell’accessorio, in tutte le sue sfumature e declinazioni, raffinato e ricercato o pratico e originale, racchiudendo tra i muri bianchi della piccola galleria nomi più o meno emergenti, in un viaggio tutto dedicato agli accessorize best friends tra borse in pelle e gioielli luminosi. Diversi i brand in esposizione e differenti le categorie d’appartenenza, dalle calzature gioiello by Conspiracy di Gianluca Tamburini a Les Envers che ha presentato per l’occasione la collezione PE 2012 “Les doreès”, linea di lusso per boutique. In bilico tra moderno e antico, il brand tutto fiorentino Garbage’En, rivelandosi autore di creazioni in pelle dai colori caldi e avvolgenti per una visione tono su tono, mentre, sempre per la categoria pelle, Brand Concept apre le porte al mondo della pelletteria su misura, tra scelte di colore, personalizzazioni di fodere e modelli che spaziano dal bad boy a linee più pulite e dal taglio sofisticato. Piume e preziosi invece per una Erika Regondi tutta femminilità e sensualità, che ribalta sul suo stand la linea di confine tra accessorio night e quello per il giorno, che interagiscono e alla fine si confondono per restituire accessori personalizzabili adatti, nella giusta dose di eleganza, ad ogni momento della giornata. Filosofia a pendenti e frange per Barbara Boner e personaggi delle favole persi su di oggetti dagli slogan provocanti per il giovane team stilistico di SAME. E ancora le delicate creazioni di Soffio di Sofia, Mirzam, Scarpe in Stile, Barbara Cortese, Nebuloni Eugenio, Cabiola e Canova. Spicca anche, tra i nomi già più o meno noti della rassegna, una giovanissima emergente come Linda Laudisio, interessante promessa marangoniana del fashion design, da tenere d’occhio.

Un’atmosfera carica di talento e originalità quindi, impreziosita da una installazione composta da 13 opere di De Chirico, concesse in esclusiva, tra arte a gogò e raffinati oggetti per una serata dal sapore esclusivo e ad alto tasso di creatività.
Un’appuntamento di nicchia, sicuramente da visitare, dedicato a tutti gli appassionati dell’accessorio e dell’artigianalità ricercata emergente.

Fonte: Noisymag

Categories: Moda Eventi Tags: