Archive

Archive for August 11, 2011

“PP-Percorsi” Personali di Francesca Ghermandi ad Arezzo

August 11, 2011 Leave a comment

Arezzo – L’associazione MEGA+MEGA – centro d’arte contemporanea nell’ambito del progetto PP_ percorsi personali presenta la mostra personale e ultimo intervento del progetto formativo condotto da Francesca Ghermandi, realizzato per la prima volta nei suggestivi spazi della Biblioteca Comunale di Arezzo.
Autrice e fumettista di altissimo livello, con pubblicazioni prestigiose realizzate in Italia e all’estero, Francesca Ghermandi dalla metà degli anni Ottanta, firma opere apprezzate sia dal pubblico che dalla critica per uno stile asciutto e sincero che sa farsi corrosivo e puntuale al tempo stesso. Tra le pubblicazioni periodiche che l’hanno ospitato si attestano Frigidaire, Comic Art, Linus, Mano, Strapazin, Nuova Ecologia, Marie Claire, Il Manifesto, Internazionale, mentre suo è il design per un POP swatch e alcune copertine per Garzanti, Einaudi e Marco Tropea.

Per Arezzo, l’artista realizza una mostra nella quale l’ironia sa farsi spietata e leggera al tempo stesso, costituita com’è da un tratto fluido e stilizzato che si concretizza in figure plastiche, sintetizzate da linee chiare e contorni netti, in grado di rendere evidenti il volume e la materia di cui sono composte.
Voluto dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Arezzo e dalla Regione Toscana, PP_percorsi personali è un progetto che punta ad incrementare il significato dell’arte contemporanea focalizzando l’attenzione sulla “ricerca”. Pertanto, il prezioso momento formativo costituito dal workshop da realizzare durante i tre giorni che posticipano l’inaugurazione, è un invito a ripercorrere il cammino ideativo dell’artista, dalla parola al segno e viceversa, in modo da incentivare il racconto personale tramite una forma d’arte troppo spesso emarginata dal mondo dell’Arte.
Le questioni che il workshop di Francesca Ghermandi affronterà saranno assai varie:
1 – la mescolanza di testo immagine in una situazione di totale libertà
2 – testo/immagine nella realizzazione di un fumetto per il quale il vincolo è la sua leggibilità.
3 – testo/immagine nella realizzazione di illustrazioni a commento di articoli (scientifici/di costume): ricerca di leggibilità e coerenza, a servizio di una notizia
4 – testo/immagine per la realizzazione di un libro illustrato per ragazzi: il pubblico dei bambini

Un workshop ed una mostra da non perdere con le tavole originali di libri di recentissima uscita come Cronache dalla palude, Pronto soccorso&Beauty Case e Un’estate a Tombstone. Una mostra densa di contenuti e d’immagini costruite al fine di dialogare con il pubblico in una modalità inedita. Il carattere anti neutrale di questi lavori convalida infatti – a nostro avviso – l’auspicabile missione di una mostra: quella di proporre opinioni e pensieri che, espressi tramite immagini, abbiano una prepotente capacità di illuminare i nostri percorsi personali.
Cenni biografici:
Francesca Ghermandi è nata a Bologna nel 1964. Ha esordito a metà degli anni ’80 con collaborazioni in Italia e all’estero con fumetti ed illustrazioni per diverse testate e case editrici, tra cui Frigidaire, Echo des Savanes, Il Manifesto, Comic art, L’unità, Linus, Internazionale, Einaudi, Edition du seuil, Editori riuniti, Sinsentido, Mondadori. Tra i suoi libri a fumetti: Hiawata pete (ristampato per Coconino press), Helter skelter (Phoenix),The Wipeout (Fantagraphics Books), Pasticca (Einaudi) e Grenuord (Coconino press). Ha pubblicato libri per bambini e ha realizzato la sigla animata della Biennale Cinema di Venezia 2006. Tra le ultime uscite ci sono il libro a fumetti Cronache dalla palude (coconino press) e le illustrazioni per il racconto di Stefano Benni, Pronto soccorso & Beauty case (Orecchio Acerbo)

PP-PERCORSI PERSONALI: FRANCESCA GHERMANDI
A cura di MATILDE PULEO
Biblioteca Comunale Palazzo dei Priori
Arezzo, via dei Pileati
Giovedì 08 settembre 2011
h. 17,00

workshop 09-10 e 11 settembre
a palazzo Chianini-Vincenzi
via Cesalpino, 15

08 SETTEMBRE – 09 OTTOBRE 2011
Biblioteca Comunale Palazzo dei Priori
Arezzo, via dei Pileati
Info: mega@megamega.it

Sole, eruzione solare provoca tempesta magnetica in arrivo sulla Terra

August 11, 2011 Leave a comment

Da una potente eruzione solare probabili rischi telecomunicazioni

Una tempesta magnetica è in arrivo sulla Terra dopo che il Sole è tornato in questi giorni in una fase di intensa attività. Una delle tre  macchie solari comparse negli ultimi giorni ha infatti provocato una violenta eruzione che al momento non ha colpito la Terra direttamente. Tuttavia, secondo gli esperti dell’osservatorio della Nasa Sdo (Solar Dynamics Observatory) un secondo sciame di particelle liberato dalla stessa eruzione si starebbe dirigendo verso la Terra e potrebbe provocare nei prossimi giorni danni ai satelliti che si trovano in orbita alta. Le radiazioni potrebbero inoltre provocare problemi nelle telecomunicazioni.

La macchia solare all’origine di questa potentissima eruzione, considerata la più violenta dell’attuale ciclo solare, è indicata dagli esperti con il numero 1263 e l’eruzione che ha provocato rientra nella classe X, alla quale appartengono i fenomeni più intensi e rischiosi per satelliti e comunicazioni.
Impossibile al momento, secondo gli esperti, fare previsioni relative ai possibili rischi. Una risposta in questo senso si potrà avere soltanto dopo l’11 agosto.

Fonte: Ansa

Categories: Warning Tags: ,

Joule

August 11, 2011 Leave a comment

Joule  (22min Hd, Col/B&W, 2010)

Il Joule è l’unità di misura del lavoro, dell’energia, del calore e viene qui assunto alla stregua di preghiera, esercizio di devozione ed abbandono. Nei quadri che si succedono in Joule ciò che è una pratica quotidiana si manifesta in forma di culto, liturgia, espressione di economie e tensioni in bilico tra politico e sacro.

Joule fa parte di Chiavi in Mano un progetto bifronte, composto da due nuclei complementari ed autonomi, Joule e All Inclusive. Entrambi indagano la certa e contraddittoria relazione fra lavoro, dono e sacrificio. Il pesce è l’effige del progetto,  esempio eccellente di essere vivente che può mangiare i suoi congeneri a condizione che siano più piccoli.

Fonte: Biennale di Venezia

Categories: Biennale di Venezia Tags: