Archive

Archive for July 16, 2011

Sole, tempesta geomagnetica attesa per il 19 Luglio 2011

Un massiccio buco coronale e’ stato osservato oggi dal telescopio della Nasa Solar Dynamic Observatory, sulla superficie del Sole, e’ avrebbe dato origine ad un flusso coronale verso la terra. Si attende per il 19 Luglio questo vento solare che perturbera’ il campo geomagnetico della terra causando aurore boreali ai poli Artici. Non dimentichiamo che la Nasa ha previsto un aumento dell’attivita’ della nostra stella per il 2012-2013 con possibilita’ di danneggiamenti ai trasformatori che erogano corrente elettriche alle grandi metropoli mondiali. Space Weather

Fonte: Terra Real Time

Allarme clima, individuati sei punti critici potenzialmente instabili

July 16, 2011 1 comment

Secondo uno studio pubblicato sulla rivista Climatic Change e condotto dall’Istituto tedesco di Potsdam, i ghiacciai artici e alpino sarebbero le zone più vulnerabili al riscaldamento globale, fra le sei aree individuate sulla Terra e ritenute potenzialmente instabili. Una di queste è la calotta dell’Antartico occidentale e il processo di destabilizzazione potrebbe essere già iniziato poiché è evidente agli occhi di tutti che i più importanti ghiacciai del Mondo si stanno sciogliendo anno dopo anno.

Carla Liberatore

L’importanza dell’oro azzurro

This slideshow requires JavaScript.

Impianti di dissalazione: cosa sono e a cosa servono

Ci  sono paesi in cui di acqua ne è venuta più del solito negli ultimi periodi, ci sono invece città come Melbourne in cui la siccità diventa un problema sempre più grave ogni anno. A tal punto che nel 2007 è stato deciso di costruire uno degli impianti di dissalazione più grandi del mondo per far fronte alla carenza di acqua per la popolazione della città australiana. Sono stati spesi 3,5 miliardi di dollari per un progetto veramente ambizioso. Come funzionano dunque gli impianti di dissalazione (o desalinizzazione)? Quali sono i più grandi e ci serviranno nel futuro??

Cos’é e come funziona un impianto di dissalazione o desalinizzazione

Un impianto di dissalazione è una costruzione in grado di eseguire il processo di dissalazione, cioè quel processo di rimozione delle molecole saline dall’acqua salata, quindi dall’acqua marina. L’acqua “distillata” diventa poi acqua potabile utilizzabile per qualsiasi scopo. Il vantaggio è ovviamente notevole, sarà possibile utilizzare qualsiasi mare e qualsiasi oceano ad acqua salata per produrre acqua potabile.

Se hai studiato un minimo di chimica, ci vuol veramente poco per separare il sale dall’acqua salata. Infatti basterebbe far evaporare l’acqua facendola bollire, recuperarla per condensazione ed il gioco è fatto, in quanto il sale non evapora ma rimane sotto forma di solido. Il problema è che un impianto di dissalazione che sfrutta l’evaporazione richiederebbe innanzitutto di essere costruito con materiali resistenti ad alte temperature, inoltre richiederebbe anche molta energia per poter funzionare.

Dunque fino ad ora la soluzione migliore per un impianto di dissalazione è sicuramente l’osmosi inversa. Con l’osmosi inversa l’acqua marina viene spinta verso un filtro in grado di dividere il sale dall’acqua, è dunque un metodo che sfrutta la forza della pressione e dunque non richiede molta energia.

Gli impianti di dissalazione solitamente sono molto costosi e si dividono i due parti principali: una piattaforma simile a quelle petrolifere che attraverso una pompa aspira l’acqua e la invia con dei tubi all’impianto di dissalazione sulla costa che svolgerà il processo di dissalazione.

Gli impianti di dissalazione più grandi del mondo

Ti sei mai chiesto come mai a Dubai ci sono sempre dei bellissimi giardini verdi, anche se si tratta di una città degli Emirati Arabi Uniti, dunque costruita nel bel mezzo di un deserto? Grazie ai soldi dei magnati arabi, proprio a Dubai, nel porto di Jebel Ali, si trova il più grande impianto di dissalazione al mondo (immagine sopra), costato ben 13 miliardi di dollari e in grado di produrre 600.000 metri cubi di acqua ogni giorno.

Mentre fino ad ora gli impianti di dissalazione sono stati costruiti per nuove città (come Dubai) o magari per essere sicuri di avere un futuro senza carenza di acqua, a Melbourne non è stato così. Gli ultimi anni sono stati piuttosto strani per la città australiana, che ha vissuto periodi di grandi alluvioni ma anche periodi di gravissima siccità battendo ogni record storico. Per questo nel 2007 il dipartimento australiano dell’ambiente ha deciso di spendere 3,5 miliardi di dollari per costruire l’impianto di Wonthaggi. Wonthaggi è una delle coste più belle di Melbourne in quanto è anche una delle più lunghe, per questo si è deciso di costruire l’impianto in quella costa. Il governo ha pensato bene di includere nel progetto una particolarità unica: ricoprire di sabbia e di vegetazione, in modo da non rovinare il bellissimo panorama di Wonthaggi. Ecco il progetto finale che sarà ultimato entro il 2012 e che porterà a Melbourne 410.000 metri cubi di acqua al giorno.

La situazione in Europa

Non è stato facile capire la situazione in Europa degli impianti di dissalazione, ma alla fine abbiamo trovato un metodo veloce, cercare su Google “desalination plants in” più il nome del paese e guardare il numero di risultati. Ecco i risultati ottenuti:

  • Italia: 239.000 risultati
  • Germania: 320.000 risultati
  • Francia: 292.000 risultati
  • Spagna: 110.000 risultati
  • Grecia: 190.000 risultati
  • Inghilterra: 512.000 risultati

Alberto Ziveri

Fonte: Skimbu

Categories: Scientia, Tecno-Logie Tags: ,

Air Sex, ultima frontiera del sesso spettacolarizzato

E’ ormai considerato come un fenomeno in espansione; le immagini, appena pubblicate su internet, hanno fatto il giro del mondo in poche ore, attirando gran parte degli internauti e diffondendo la cultura su questo nuovo “sport”.

Si chiama Air Sex ed è l’ultima frontiera del sesso “spettacolarizzato”. In poche parole, si formano dei gruppi di ragazze molto sexy, pronte ad esibirsi in locali pubblici in una gara di finto sesso, dove ognuna di loro deve fingere di avere un orgasmo, immaginando di essere all’apice in un rapporto tra due o più persone.
Le partecipanti di questa gara devono essere assolutamente vestite e coperte nelle parti intime, così da non oltrepassare mai il mondo della finzione, restando nel puro divertimento per gli spettatori.
Data la forte espansione sul web di questo nuovo fenomeno, il celebre comico statunitense Chris Trew ha organizzato un campionato mondiale che prende il nome di Air Sex World Championship.

Fonte: GoLook-Technology.it

“Antiche Guerre Cosmiche” di Vito Introna, Edizioni Diversa Sintonia

Titolo: ANTICHE GUERRE COSMICHE
Autore: VITO INTRONA
Collana: NARRATIVA CONNECTIVA
Pagine: 304    
ISBN: 978-88-96086-12-4
 Prezzo: 15.00 €

Leisa orbitava intorno al Sole tra Marte e Giove, fino alla sua esplosione innescata da un’improvvisa guerra nucleare circa trecentomila anni fa. I sopravvissuti si trasferirono sulla Terra fondando Lnu e altre colonie, conservando in sé il rimorso di una distruzione evitabile, frutto di egoismo e irragionevolezza, e per questo aiutando i primi ominidi ad avanzare nel proprio percorso evolutivo.
I leisadi ci accompagneranno su Ummo, pianeta ipertecnologico e indemoniato, dove un anti-eroe umano rifiutato dalla società neo-nazista dell’epoca, ridarà la libertà ai terrestri e agli ummiti. Su Xazq, pianeta misterioso di proprietà del diavolo in persona, dove un piccolo uomo con ascendenze leisadi riuscirà a sconvolgere un millenario mercimonio delle anime suicide. Su Ondijg, pianeta connettivo e amorale, dove un agricoltore italiano col supporto di un giovane leisade apprenderà quanto basta a guidare una imprevista rivoluzione contro il nuovo regime tecnocratico invalso sulla Terra.
Tre storie complesse e avvincenti, un piacevole ritorno alla fantascienza classica degli anni ‘30.

Presentazione:

Questo romanzo è definibile solamente come un’anomalia fantascientifica, non catalogabile nelle varie linee narrative di genere che si sono delineate col tempo nel panorama editoriale, e che si stanno evolvendo ulteriormente seguendo (o tentando di seguire) parametri da terzo millennio. È un intersecarsi di storie/mondi/personaggi che si attorcigliano e distendono con il loro senso logico come una galleria di quadri impressionisti, ricordando spesso strutture e soluzioni alla Asimov, del ciclo della Fondazione, anche se le tematiche e le modalità discostano, per motivi social/temporali e quant’altro. Che poi paragonare qualcuno a qualcun altro, o un’opera a un’altra non è mai la soluzione migliore, e in ogni caso ogni mente percepisce a modo proprio. Per questo lo definisco ‘unico’.
Vito Introna come autore è un’anomalia, non catalogabile in nessuna linea di scrittura. Scrive rimanendo fedele a se stesso, riportando il suo modo di essere su carta (digitale?). Il suo modo personale è a tratti latinista e leguleio come quello di un avvocato (è avvocato), a momenti forbito e a tratti ridondante come un cantastorie pugliese (è di Bari), nei momenti ‘giusti’ scrive come il padre ‘orso’ che carezza la figlia; tratta la fantascienza senza seguirne le regole, controcorrente, descrivendo la scienza primariamente con il ‘cuore’, di stomaco e seguendo il suo istinto invece di usare primariamente la ‘scienza’ come da classico modus operandi. Lui è un uomo del sud, sanguigno ma tutto d’un pezzo, al contempo ‘antico’ e reazionario innovatore, un sognatore abbarbicato alla terra come le radici di albero, un ‘realista coerente’ che vola ad ali spiegate appena può. Per questo lo definisco ‘unico’.

Esordire con un romanzo di fantascienza non è facile. Antiche guerre cosmiche, alla fine della storia, è venuto un buon libro.
Marco Milan

Fonte: Edizioni Diversa Sintonia

Vanatu, in aumento attività del vulcano Ambae

VANUATU -Geologi aVanuatu hanno istallato nei pressi delVulcano Ambae delle colonnine di monitoraggio per tenere sotto controllo ilvulcano che sta’ aumentando la propria attivita geotermica.Gli abitanti della zona sono molto preoccupati per l’aumento delle esplosioni di cenere degli ultimi giorni, sensori sismici sono stati istallati a est e ovest dell’isola. “E ‘uno dei vulcani più pericolosi sulle Vanuatu e ci sono molte persone intorno a questo vulcano e l’attività potrebbe aumentare molto velocemente, quindi devono essere il più vicino possibile per avere un preavviso di qualsiasi modifica delle attività.” Sylvain Todman dice il livello  di attività del Vulcano può essere aggiornato dal livello uno al livello due il che significa che le persone che vivono entro un raggio di cinque chilometri avrebbe dovuto abbandonare la zona. – Radio Nuova Zelanda

Fonte: Terra Real Time

 

Categories: Natural World, Warning Tags: ,

“Ventiquattro anni” di Dylan Thomas

Ventiquattro anni

Ventiquattro anni mi rammentano le lacrime degli occhi.
(Sotterra i morti se hai paura che vadano alla tomba con le doglie.)
Nell’arco della porta naturale stavo accosciato come un sarto
A cucirmi il sudario per il viaggio
Alla luce del sole divoratore di carne.
Tutto agghindato per morire, il sensuale incedere iniziato,
Con le mie rosse vene piene zeppe di soldi,
Verso la meta conclusiva, la città elementare,
Io vado avanti quanto è lungo il sempre.

Categories: Musa Tags:

‘Festa dell’estate’ allo stabilimento “Il Traghetto” per i soci e gli ospiti del Rotary Pescara Nord

Serata di beneficienza a favore del Reparto di Pediatria dell’Ospedale Civile di Pescara

Torna anche quest’anno l’appuntamento “cult” dell’estate per i soci e gli ospiti del Rotary Pescara Nord.
Il 24 luglio prossimo dalle ore 20,30 fino…..all’alba presso lo stabilimento “Il Traghetto”, Riviera Nord di Pescara, andrà “in onda” la Festa dell’estate, conviviale informale all’insegna di balli, karaoke … e bellissimi gadgets che i partecipanti potranno, se lo vorranno, ottenere donando un’offerta per la raccolta fondi a favore del Reparto di Pediatria dell’Ospedale di Pescara, guidato dal Dott. Lombardo.

“Credo non ci sia iniziativa più bella che divertirsi aiutando il prossimo e, quando si tratta di bambini, il futuro della nostra società, la situazione è ancora più coinvolgente”,
afferma il neo Presidente del Rotary Pescara Nord, Francesco Alfieri.

In perfetto stile rotariano, il motto di quest’anno è “Conosci te stesso per abbracciare l’umanità”; è partito “il treno sociale rotariano” che porterà in tante stazioni intermedie di impegno per la comunità.

Francesco Verini
Rotary Pescara Nord

Programma della serata:
– Ricco buffet;
– Karaoke;
– Lotteria di beneficienza;
– Balli fino all’alba… e oltre!
… e con la partecipazione straordinaria (speriamo!) del nostro socio Germano D’Aurelio in arte‘Nduccio

Costo adulti: € 25,00;
Costo bambini: € 10,00;

Per info e prenotazioni:
Raffaella Nardinocchi, 360.732742, r.nardinocchi@alice.it
Aldo Marcotullio, 328.6246666, a.marcotullio@alice.it

Etna, orologi in avanti dopo ultima eruzione

L’Etna erutta e manda gli orologi 15 minuti in avanti,questo sembra che sia accaduto durante l’ultima eruzione del vulcano piu’ alto d’Italia lo scorso Sabato,infatti un numero considerevole di persone si sono presentate sul posto di lavoro con 15 minuti di anticipo, questo si e’ evidenziato quando si e’ creata una paginafacebook apposita per questo evento particolare che in verita’ era stato segnalato in Sicilia gia’ qualche mese fa. La fuoriuscita di cenere ha costretto alla chiusura il vicino aeroporto di Fontanarossa.

Fonte: Terra Real Time

Categories: Natural World Tags: ,

Gran Bretagna, energia pulita dagli elementi naturali

I ricercatori dell’ Institute for Materials Research and Innovation britannico hanno congegnato un dispositivo capace di catturare energia pulita da diversi elementi naturali come solo, pioggia e vento favorendo la produzione in modo continuativo. L’energia del vento e della pioggia viene imprigionata da dei nastri flessibili di un polimero, su materiali ceramici piezoelettrici che sono in grado di generare energia sfruttando tutte e due le condizioni metereologiche. Inoltre il dispositivo è dotato anche di un sistema fotovoltaico flessibile a cui sono stati allacciati una coppia di elettrodi che permettono di raccogliere energia solare. Il principale autore dello studio che ha portato alla creazione di questo congegno, Elia Siores, ha dichiarato che questo sistema che occupa una grandezza di non più di 10 centimentri, è in grado di generare da 1 a 2 watt di energia con i soli pannelli solari.

Carla Liberatore

Categories: Tecno-Logie Tags: