Home > Astro > Canada, mattoni della vita assemblati sugli asteroidi

Canada, mattoni della vita assemblati sugli asteroidi

Uno studio approfondito su di un asteroide caduto in Canada nel 2000, ha rivelato che gli elementi fondamentali della vita sono stati dispersi nell’universo dalla esplosione di supernove ed il loro, per così dire: ‘Assemblaggio’, è avvenuto all’interno degli asteroidi. La ricerca in questione è stata pubblicata sulla popolare rivista scientifica ‘Science’ e ha rilevato che nelle analisi dei più primitivi bolidi celesti, sussistono gli elementi della vita che si sono conservati per miliardi di anni. I ricercatori hanno esaminato una notevole quantità di materiali organici contenuti nel meteorite abbattutosi in Canada nel lago Tagish e hanno appurato che si tratti di uno dei più antichi del tipo: ‘Condrite Carbonacea’, un masso primitivo e lo studio di questo ha svelato come le rocce di questo tipo siano ricche di composti organici e grazie anche a questo studio è stato ricostruito il processo che ha portato ad assemblare gli elementi. Sempre secondo i ricercatori, ciò che ha permesso agli elementi della vita di assemblarsi sono state le alterazioni prodotte dalle variazioni di temperatura avvenute nell’acqua che era primitivamente presente nell’asteroide e questo ha generato quelli che ne sono stati i precursori. È stato dunque definitivamente rilevato che nelle condriti carbonacee sono presenti quei componenti di base delle proteine come gli aminoacidi e gli acidi monocarbossilici. L’asteroide dal quale si sono staccati i frammenti analizzati, come hanno spiegato i ricercatori, si è formato come i suoi simili dall’aggregazione di polveri nel Sistema Solare nascente e all’epoca conteneva ghiaccio. Quest’ultimo si sarebbe progressivamente riscaldato e poi sciolto. L’acqua sarebbe quindi penetrata all’interno dell’asteroide, alterando gli elementi organici presenti nella roccia e favorendo in questo modo la nascita delle molecole organiche prebiotiche.

Carla Liberatore

Categories: Astro Tags:
  1. No comments yet.
  1. No trackbacks yet.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d bloggers like this: