Home > Lectio > “Tutto deve crollare” di Carlo Cannella, Gruppo Perdisa Editore

“Tutto deve crollare” di Carlo Cannella, Gruppo Perdisa Editore

Tutto deve crollare
Carlo Cannella

Prezzo euro 15,00
Pagine 240
Isbn 978-88-8372-537-1

Voglio scardinare il mondo, minarne le fondamenta. Peggio, voglio estirparne il senso di colpa, il cilicio amoroso intorno al quale si è abbozzolato miliardi di anni fa.

Finalista al Premio Camaiore 2011.

“Non leggete questo romanzo come se parlasse di un altro mondo: il nostro mondo è proprio quello che questo romanzo racconta”. Giulio Mozzi

Crudo e potente: così si presenta questo romanzo fin dalle prime pagine. Un’opera importante, la cui compiutezza sfiora la profondità di una riflessione filosofica sul potere e sulla violenza. È la storia di un affarista senza scrupoli che abbraccia l’ideale del dominio fino a farne la propria ragione di vita. L’uomo fa rapire una bambina, la piccola Isabel, in Amazzonia. La tiene con sé per anni, la sposa e le fa mettere al mondo una figlia, Marta. Intanto, sadico e consapevole, continua a gestire i suoi traffici, in nome di un successo che ai suoi occhi giustifica ogni aberrazione. Quando, anni dopo in Italia, Marta incontrerà Gianmario, un crescendo di tensione drammatica porterà a un finale sorprendente e inaudito.

Tutto deve crollare è un romanzo che ha già riscosso un notevole interesse da parte di lettori e critica, grazie alla sola diffusione in Internet sul sito Vibrisse.
A sostegno della sua candidatura al Premio Strega 2011 è nato anche un gruppo su Facebook che ha raccolto oltre 800 iscritti.
Crudo e potente: così si presenta questo romanzo fin dalle prime pagine. Un’opera importante, la cui compiutezza sfiora la profondità di una riflessione filosofica sul potere e sulla violenza. E’ un romanzo straordinariamente attuale, in grado di raccontare le logiche del potere e degli uomini di potere come nessun altro oggi. Tutto deve crollare è la storia di un italiano senza scrupoli, fuggito in Brasile negli anni Cinquanta per sottrarsi a un’accusa di omicidio.
Divenuto un cinico affarista, l’uomo fa rapire dal suo braccio destro Fernando una bambina india, Isabel, da un villaggio in Amazzonia. La schiavizza, la brutalizza per anni, la sposa e le fa mettere al mondo una figlia, Marta, poi la fa rispedire in Brasile. Nel frattempo, rientrato in Italia, continua a gestire i suoi traffici, sadico e consapevole, in nome di un successo economico e sociale che ai suoi occhi giustifica ogni aberrazione.  Conosciamo così la visione del mondo di un vero uomo di potere.
La vita di sua figlia Marta è travagliata fin dai primi anni: cresce sola, senza la madre accanto, subisce violenza da Fernando e con lui intesse una relazione morbosa, patologica. Alla morte di Fernando, a seguito di un bizzarro incidente stradale, Marta si trasferisce a Padova, dove si iscrive all’università e incontra Gianmario, un ex militante di Lotta Continua.
Per il giovane, il padre di Marta diventa quasi un’ossessione. Il suo essere un capitalista senza scrupoli spinge Gianmario ad indagare sulle sue attività illecite, in particolare su un traffico di organi.  Questa indagine condurrà a un finale sconvolgente.
Carlo Cannella è nato ad Ascoli Piceno nel 1963. Attivo fin dai primi anni Ottanta nel movimento anarcopunk, è stato fondatore e voce di alcune fra le più amate hardcore band italiane. Nel 2010 ha fondato la casa editrice SenzaPatria Editore.
  1. No comments yet.
  1. No trackbacks yet.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d bloggers like this: