Home > Aura > “Mi sveglio la mattina presto” di Demir Mustafa

“Mi sveglio la mattina presto” di Demir Mustafa

Mi sveglio la mattina presto

Mi sveglio la mattina presto,
vedo le carovane dei Rom
rotte, senza vetri,
i container avuti dai gagé,
infiammati dal sole caldo,
d’inverno senza frigoriferi.
In mezzo al campo un bambino nudo
davanti al rubinetto guasto,
forse ha sete, forse cerca di lavare
lo stomaco vuoto.
E io, fermo, penso, penso
da quale parte devo andare
per portare qualcosa
ai miei bambini da mangiare.
La mia anima è vuota
senza vita in me.
Chiudo gli occhi,
bugie nelle mie lacrime.
O Dio, ascolterai tutto
questo che ti dico,
ai miei bambini la serenità darai.
È pesante per me questo mondo,
la povertà mi ha ammazzato.

Categories: Aura Tags:
  1. No comments yet.
  1. No trackbacks yet.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d bloggers like this: