Home > Telefilm Festival > Xanadu, una famiglia a luci rosse

Xanadu, una famiglia a luci rosse

E’ stata proiettata ieri mattina al Telefilm Festival 2011 la prima puntata della serie che ha suscitato scandalo alla regione Lombardia, tanto da revocarne il patrocinato per l’inclusione al Festival. Parliamo di Xanadu, una famiglia a luci rosse. Si tratta di un porno-serial di produzione francese molto conosciuta per le sequenze di sesso esplicito. Certo viene da chiedersi il motivo di tanto chiasso, abituati a vedere un amplesso ogni puntata di Nip/Tuck ad esempio, già presente sul palinsesto italiano da oltre cinque anni.
Xanadu racconta i problemi dei Valadine, una famiglia sull’orlo di una crisi di nervi. La differenza tra questa e altri nuclei familiari problematici è che i Valadine gestiscono da generazioni un vero e proprio impero del sesso, che negli anni ’80 viene scosso dalla perdita della sua pornostar più famosa Elise Jess, moglie di Alex Valadine e madre dei suoi figli.
Per 35 anni la pornografia e la famiglia Valadine convivono, ma mentre si celebra la memoria di Jess Elise, un incidente sconvolge tutto e parte la narrazione. L’industria del porno è in crisi a causa di internet e i figli di Alex Valadine si ribellano cercando di prendere in mano le redini dell’azienda di famiglia.
Leo Damerini, uno dei direttori artistici del Festival ha ammesso che la Regione aveva imposto di modificare la presentazione della serie (per intenderci, la frase che non era ammessa era la seguente: lacerante ritratto a sfondo porno di una famiglia sull’orlo di una crisi di nervi) altrimenti avrebbero revocato il patrocinio, ma la frase è stata mantenuta mentre il logo della Regione è stato rimosso. La serie verrà ripresentata al pubblico il 2 luglio dalle 18:00 alle 19:00, a seguire il PORNO SALOTTO moderato da Angela Rafanelli con l’intervento di Franco Trentalance e Fiamma Monti.

Fonte: Noisymag

Categories: Telefilm Festival Tags:
  1. No comments yet.
  1. No trackbacks yet.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d bloggers like this: