Home > Telefilm Festival > Telefilm Festival 2011, “Falling Skies”, l’invasione è avvenuta… Ora è tempo della resistenza

Telefilm Festival 2011, “Falling Skies”, l’invasione è avvenuta… Ora è tempo della resistenza

Questa mattina al Telefilm Festival 2011 ho avuto il piacere di assistere all’anteprima italiana di Falling Skies, la nuova serie prodotta da Steven Spielberg che sarà in onda in Italia su FOX (canale 111 di Sky) a partire dal prossimo 5 luglio.
E’ stato proiettato il primo dei dieci episodi che compongono questa prima serie e devo dire che mi ha lasciato piuttosto soddisfatto. Dal punto di vista della storia (tranquilli, non faccio spoiler ci troviamo subito immersi nel vivo degli eventi e gli antefatti ci vengono raccontati da quella che secondo me è una bellissima intro: la voce di un bambino accompagna immagini che mostrano l’accaduto attraverso una serie di disegni tracciati da una mano infantile. L’invasione è già avvenuta, gli alieni sono arrivati e si sono rivelati ostili, hanno sbaragliato gli eserciti terrestri, distrutto ogni cosa e adesso stanno compiendo le ultime razzie, sterminando gli adulti e rapendo i bambini. I militari e civili sopravvissuti si stanno riorganizzando in una resistenza che combatta gli alieni, per cercare di risollevare le sorti della Terra e del genere umano. Ed è da qui che comincia la storia, dalla resistenza in atto, e conosciamo i nostri personaggi su di un campo di battaglia sul quale si apre il sipario della serie. Si comincia nell’azione più sfrenata e questa non mancherà per buona parte dell’episodio, molte le scene di battaglia e momenti di tensione, il tutto accompagnato da effetti speciali di primordine anche se non proprio eccelsi.Alieni insettiformi che a tratti mi hanno ricordato quelli già incontrati in La guerra dei Mondi, al solito spietati e all’apparenza invulnerabili. Il protagonista Noah Wyle -interprete del dottor Carter di E.R.- veste i panni di Tom Mason, un professore di storia che si ritrova tra le fila della resistenza dopo aver perso la moglie e al quale gli alieni hanno rapito uno dei figli. L’unica cosa che mi è sembrata un po’ carente è proprio la resa dei personaggi, però è piuttosto normale che nel primo episodio non si riesca a entrare subito in sintonia (persino la prima puntata di Lost non mi aveva convinto del tutto subito), staremo a vedere coi prossimi episodi.
Quello dell’invasione aliena sembra essere un tema intramontabile e Steven Spielberg torna di nuovo a riportarlo sullo schermo. Non proprio l’ultimo arrivato, insomma.
Per chi volesse gustarsi questo primo episodio sul grande schermo, domani sera sarà effettuata una seconda proiezione aperta al pubblico, sempre presso il Cinema Apollo, alle ore 21,00 in Sala Fedra.

Fonte: Noisymag

  1. No comments yet.
  1. No trackbacks yet.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d bloggers like this: