Home > Astro > Saturno, bagliori luminosi sulla superficie del pianeta

Saturno, bagliori luminosi sulla superficie del pianeta

L’ultima tempesta che si è scatenata su Saturno, il 5 dicembre 2010, ha acceso degli spettacolari falò stratosferici, dei bagliori luminosi descritti su “Science” a circa 250-350 chilometri dalla superficie del pianeta.
L’individuazione di questi falò è stata possibile grazie ai dati che sono stati inviati dalla sonda Cassini, che sta svolgendo una missione congiunta tra Agenzia Spaziale Italiana, Agenzia Spaziale Europea e Nasa. L’atmosfera di Saturno, spiegano gli esperti, è quasi sempre calma. Una volta ogni 30 anni terrestri, però, quando comincia la primavera nell’emisfero nord del pianeta, l’aria calda sconvolge l’atmosfera e può creare tempeste.
I dati inviati dalla sonda Cassini hanno permesso di osservare una di queste tempeste, i cui effetti si sono propagati a centinaia di chilometri di distanza, visibili solo all’infrarosso. Queste tempeste hanno alterato anche la circolazione dei venti, formando vortici di aria calda. Il fenomeno, però, più singolare sono stati i falò stratosferici, notati per la prima volta in assoluto su Saturno.

Fonte: I Giardini di Adone

  1. No comments yet.
  1. No trackbacks yet.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d bloggers like this: