Home > Warning > Moria delle api, onde elettromagnetiche causa probabile del fenomeno allarmante

Moria delle api, onde elettromagnetiche causa probabile del fenomeno allarmante

Già da qualche anno si sta discutendo di questo strano, inquietante e preoccupante fenomeno della moria delle api. La faccenda desta preoccupazione perché questi insetti sono una pietra miliare in tutto l’ecosistema della terra e contribuiscono al suo equilibrio in maniera piuttosto importante, tanto più che se scomparissero del tutto, per il genere umano non ci sarebbe futuro alcuno. Da uno studio di Daniel Favre, un ex ricercatore della Swiss Federal Institute of Tecnology, è emerso che le api impazziscono letteralmente quando si trovano vicino ad un telefono cellulare. Il ricercatore ha infatti condotto una serie di esperimenti piazzando dei telefoni cellulari sotto le arnie proprio per studiare gli effetti sullo sciame. L’esperimento è stato pubblicato anche sulla rivista scientifica Apidologie e traccia una serie di comportamenti di questi insetti quando nelle vicinanze si trova un telefono cellulare in stand-by. Favre ha poi notato che mentre il telefono è in azione, ossia durante una chiamata, le api iniziano a ‘sciamare’, ovvero prendono ad avere un comportamento come se dovessero spiccare il volo da un momento all’altro ma non riescono ad innalzarsi volando e ciò accade anche se la telefonata dovesse durare 20 ore. Praticamente impazziscono. La ricerca ha quindi ha portato Favre a credere che una delle cause principali della moria delle api in tutto il mondo è determinata proprio dalle onde elettromagnetiche. Sul fenomeno della moria di questi insetti inoltre pare ci siano altre teorie altrettanto valide come quelle che chiamano in causa i pesticidi, la perdita dell’habitat naturale e un non ben identificato parassita nelle colonie degli insetti.

Carla Liberatore

Fonte: MondoRaro

Categories: Warning Tags:
  1. No comments yet.
  1. No trackbacks yet.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d bloggers like this: